In caso di importante contrattura del pavimento pelvico, oltre alle sedute di fisiochinesiterapia il medico potrebbe prescriverti dei farmaci o degli integratori, che rilassano la muscolatura.

 

Miorilassanti di sintesi

I miorilassanti sono farmaci che rilassano il muscolo (mio= muscolo).

I miorilassanti vengono classificati in base al loro meccanismo d’azione:

  • ad azione centrale. I miorilassanti in commercio in Italia appartengono quasi tutti a questa categoria. Agiscono sul sistema nervoso centrale (midollo spinale ed encefalo); fanno parte di questa categoria il Diazepam (Valium®), il tiocolchicoside (Muscoril®), il baclofene (Lioresal®), la ciclobenzapina (Flexiban®), il piridinolo mesilato (Lyseen®), la tizanidina (Sirdalud®) e l'eperesone cloridrato (Expose®, che ha anche effetto analgesico).

  • ad azione periferica (agiscono direttamente sul Sistema Nervoso Periferico); vengono usati esclusivamente come anestetici per gli interventi chirurgici.

  • ad azione diretta (agiscono direttamente sul muscolo); di questa categoria fa parte solo il dantrolene (Dantrium®)

Sul nostro forum abbiamo raccolto una serie di testimonianze sul'assunzione di miorilassanti.

I principali effetti collaterali dei miorilassanti sono: sedazione, vertigini, disturbi del sonno e disturbi gastrointestinali.

i miorilassanti possono essere somministrati, oltre che per via orale, anche per via muscolare o endovenosa. Recenti studi hanno dimostrato che la somministrazione vaginale mediante ovuli (dosi tra i 2 e 10 mg una o più volte al giorno), soprattutto se prolungata e associata ad altre terapie, permette di alleviare i sintomi della cistite interstiziale, della vulvodinia, delle neuropatie uro-genitali e delle disfunzioni del pavimento pelvico e di ridurre gli effetti collaterali associati all’uso degli ansiolitici. Attualmente, pero', non esistono protocolli formali per questa pratica. Tuttavia molte donne del nostro forum hanno riportato testimonianze positive sull'utilizzo del Valium vaginale.

 

Magnesio

Un sale minerale molto utile per rilassare la muscolatura e privo degli effetti collaterali dei miorilassanti di sintesi è il Magnesio.
Il Magnesio, regolando l'eccitabilità delle cellule nervose, muscolari e la trasmissione sinaptica, attenua spasmi, contrazioni muscolari, crampi e tensione.

Una delle forme più assimilabili e quindi più efficaci è quella citrata. Il magnesio citrato, oltre ad essere facilmente assimilabile protegge le vie urinarie dalla formazione di ossalati, cristalli e calcoli renali.
Leggi le testimonianze sull'uso del magnesio.

Articoli correlati