genitali

L'apparato genitale femminile è composto dai genitali esterni e dai genitali interni.

I genitali interni a loro volta sono composti da: vagina, utero, tube di Falloppio (o salpingi) e ovaie.

 

La vagina

La vagina è un canale lungo circa 8 cm che si estende dall'utero alla vulva. Accoglie il pene durante il rapporto sessuale, espelle il sangue mestruale e rappresenta il canale del parto. Questa cavità termina con l'introito vaginale che sbocca nella vulva (l'organo genitale esterno).

A livello vaginale sono presenti importanti meccanismi di difesa esterni, che ostacolano il passaggio di virus, batteri e funghi in vagina e quindi verso gli organi più interni, impedendo così l'insorgenza di infezioni vaginali (vaginite, vaginosi, candida), dell'utero (endometrite), (salpingite), delle ovaie (ovarite), degli organi pelvici (malattia infiammatoria pelvica).

Le patologie che coinvolgono la vagina sono: vaginiti, vaginosi, vaginismo, tumori vaginali, candidosi, malattie sessualmente trasmesse.

 

L'utero

L'utero ha una dimensione approssimativa di 6,5 cm di altezza, 4 di larghezza e 2 di spessore, misure che aumentano dopo la gravidanza.

L'utero ha una forma ad imbuto in cui la parte più larga è rappresentata dal corpo e la parte più stretta dal collo (o cervice). A sua volta la cervice è costituita da una parte superiore detta portio (porzione) uterina, e da una inferiore, detta portio vaginale poiché sfocia nel canale vaginale collegando la cavità uterina a quella vaginale attraverso l'orifizio esterno. La zona vaginale che circonda il collo dell'utero si chiama fornice vaginale.

Le patologie che coinvolgono l'utero sono: infezioni uterine, prolasso uterino, endometriosi, polipi, tumori, adenomiosi, endometrite, miomi, fibromi, ectopia, ectropion, anomalie di posizione.

 

Le tube

Le tube di falloppio, sono due stretti canali, che collegano le ovaie all'utero. Esse accolgono anche gli spermatozoi maschili che viaggiano in direzione opposta all'ovulo. E' al loro interno che avviene l'incontro tra uovo femminile e spermatozoo, così come la fecondazione, l'iniziale sviluppo dell'embrione ed il suo trasporto verso l'utero.

Se c'è stata fecondazione l'embrione si impianta all'interno dell'utero e qui trova protezione e nutrimento per la sua crescita; se non vi è stata fecondazione dell'ovulo l'utero ciclicamente mestrua.

Le patologie che coinvolgono le tube sono: salpingite, malattia infiammatoria pelvica, gravidanza extrauterina, ostruzione tubarica, malformazioni congenite, endometriosi.

 

Le ovaie

Dette anche gonadi femminili, sono due ghiandole dalla forma arrotondata, che producono l'ovulo fecondabile e gli ormoni sessuali (estrogeni, progesterone e androgeni) regolando il ciclo mestruale. Una volta che l'ovulo è maturo viene espulso dalle ovaie e catturato dalle tube di Falloppio (o salpingi), che lo trasportano verso l'utero.

Le patologie a carico delle ovaie sono: cisti ovariche, tumori, sindrome dell'ovaio policistico, tumori.

 

Articoli correlati