Protocollo per prevenire infezioni in menopausa

Protocollo per prevenire infezioni in menopausa

Messaggioda Rosanna » ven dic 13, 2013 9:54 am

Protocollo Dada (in onore di chi per prima l'ha testato).
Poiché in menopausa il rischio di sviluppare infezioni urinarie e vaginali è maggiore dovremo adottare un protocollo che varrà non come terapia una tantum, ma come stile di vita da protrarre per sempre (così come applichiamo la crema antirughe e mangiamo il Danaoss!). Il rischio di sensibilizzazione è alto in una terapia così lunga, anche al prodotto più innocuo, per questo abbiamo inserito molti giorni di pausa e per questo nel tempo sarà necessario adattare il protocollo alle proprie risposte individuali.

1° giorno: Neo progel (per regolarizzare gli ormoni)*
2° giorno: pausa
3° giorno: Rephresh gel (per acidificare il ph vaginale)
4° giorno: pausa
5° giorno: Agena Blocagin (per apportare lattobacilli)
6° giorno: pausa
7° giorno: Neo progel
8° giorno: pausa
9° giorno: yogurt

*Al posto del NeoProgel ovuli (da inserire in vagina) è possibile applicare sulla pelle dell'addome l'OTI Prodeg gel. Il gel deve essere applicato dall'ovulazione fino alla mestruazione in caso di ciclo ancora presente, altrimenti tutti i giorni in menopausa.
Sia gli ovuli che la crema sono a base di dioscorea villosa, precursore dell'estrogeno, del progesterone e del testosterone (in base a ciò che manca) e quindi regolarizzatore dell'equilibrio ormonale.


Fare una settimana di pausa e poi riprendere con altri 9 giorni di terapia. Se ancora mestruate far coincidere la settimana di pausa con quella mestruale e a fine mestruazione, il giorno prima di iniziare la terapia, fare una lavanda D-Mannosio per eliminare i residui di sangue. Al bisogno applicare esternamente una crema emolliente/nutritiva (Xanagel, per esempio).
In caso di infezione vaginale invece bisognerà aggiungere lavande al D-Mannosio ed Elleffe crema (vedi Protocollo Miriam per candida ed infezioni vaginali).
Poiché il ph vaginale in menopausa tende ad alzarsi per via della carenza di estrogeni e di lattobacilli, controllare regolarmente il valore di questo parametro utilizzando Stick vaginali. Un ph corretto deve essere compreso tra 3,5 e 4,5.
Per valutare se siete in menopausa potrebbe esservi utile il Test menopausa.

Per ridurre la secchezza vaginale, le vampate, l'aumento di peso, i disturbi del sonno e dell'umore può essere utile l'assunzione di Donaclim.

Re: Protocollo per prevenire infezioni in menopausa

Messaggioda mary49 » mer giu 17, 2015 5:14 pm

ho letto il protocollo di Dada, ma cosa si intende il 9° giorno yogurt? Per quanto tempo si deve fare? Grazie per la risposta.

Re: Protocollo per prevenire infezioni in menopausa

Messaggioda Mare73 » mer giu 17, 2015 5:24 pm

Ciao, Mary.
Come si spiega nel messaggio precedente,
Rosanna ha scritto:Poiché in menopausa il rischio di sviluppare infezioni urinarie e vaginali è maggiore dovremo adottare un protocollo che varrà non come terapia una tantum, ma come stile di vita da protrarre per sempre

Il tutto, ovviamente, salvo sensibilizzazioni ad alcuni dei rimedi consigliati, e sempre rispettando la settimana di riposo tra un ciclo e l'altro, per non stressare troppo la zona.
Mi raccomando, leggi sempre bene benissimo i post, tante risposte alle tue domande sono già contenute nel forum.
Tu avresti intenzione di iniziare il protocollo? Se ti va, potresti aprire un argomento in "Storie personali" e raccontarci un po' di te.
Intanto benarrivata qui da noi.

Re: Protocollo per prevenire infezioni in menopausa

Messaggioda Rosanna » lun mar 20, 2017 1:41 pm

Messaggio per Stefania, che mi ha chiamato al telefono stamattina.

Ho ripensato al tuo caso e dato che hai ancora gardnerella, io direi che forse sarebbe meglio aggiungere anche la lattoferrina (Elleffe) per combatterla.
Ecco quindi il protocollo che ti suggerirei.

1° giorno: Elleffe crema
2° giorno: Gelistrol
3° giorno: yogurt
4° giorno: Gelistrol
5° giorno: Rephresh gel (per acidificare il ph vaginale)
6° giorno: Agena Blocagin (per apportare lattobacilli)
7° giorno: pausa (se vuoi fai una lavanda di sola acqua fisiologica+ mannosio per lavare i residui dei vari prodotti inseriti)

Ripeti per un'altra settimana. Dopo due settimane di protocollo fai un tamppone vaginale: se la gardnerella è ancora presente ed il ph è superiore a 5 rifai altre due settimane di trattamento e ripeti poi il tampone. Se invece la Gardnerella è sparita ed il ph è inferiore a 5 prosegui col protocollo di mantenimento che ti riporto di seguito.

1° giorno: pausa
2° giorno: Gelistrol
3° giorno: pausa
4° giorno: Gelistrol
5° giorno: pausa
6° giorno: Agena Blocagin (per apportare lattobacilli)
7° giorno: pausa
Se il ph tende a salire oltre al 5 (in teoria non dovrebbe vista l'applicazione di Gelistrol) inserisci il Refresh al quinto giorno.

Se hai dubbi rispondi qui cliccando sul tasto "rispondi al messaggio".
...Oppure richiama. :)

Re: Protocollo per prevenire infezioni in menopausa

Messaggioda massimo » mer mar 22, 2017 9:24 am

Grazie Rosanna, il mio nome utente è massimo, non ho fatto in tempo a dirtelo durante la telefonata.
ho ritirato altri esami fatti con tampone vaginale è risultato escherichia coli + gardnerella vaginalis, urinocoltura escherichia coli 1 milione. PH vaginale 5,2 lattobacilli rari. Come ti ho detto io sono in menopausa da tanti anni, ora ne ho 52, in menopausa a 44. dopo 2 anni è iniziato il mio calvario. ho passato di tutto e di più. sono venuta a conoscenza del Vs forum poco tempo fa. lunedì sera ho dovuto prendere antibiotico augmentin, prendo fermenti per stomaco codex, poi per ripristinare la flora vaginale ho inserito vidermina prebiotic, il giorno dopo più bruciore....ieri sera non resistevo, ho iniziato a prendere anche il dimann puro...come fosse cictite acuta, io non ho bruciore quando urino, il mio bruciore rimane sempre, a volte sembra che la mia vagina prenda fuoco....sto male anche da seduta. quindi sempre ieri sera ho inserito gel geliofil che mi ha dato un po' di sollievo, non mi ha irritato. è un po' di mesi che mi porto dietro qta cosa....sono molto sensibile in vagina, devo sempre stare molto attenta. ho letto varie cose sul forum....alcuni accorgimenti li faccio già da anni. se riesco a guarire, poi devo fare un lungo mantenimento. Come ti dicevo sto usando anche il gelistrol 2 volte a settimana.
grazie mille!! non ho ancora preso i prodotti che mi hai consigliato tu, devo capire un attimo.

Re: Protocollo per prevenire infezioni in menopausa

Messaggioda massimo » mer mar 22, 2017 10:56 am

Una cosa non ho scritto, volevo chiederti se per il dolore continuo che ho, bruciore, posso prendere il dimann flogo!! lo posso prendere anche se prendo l'antibiotico??
Ho letto che se ne devono prendere 3 pastiglie al gg, invece da natura diretta scrivono 2 al gg. Grazie

Re: Protocollo per prevenire infezioni in menopausa

Messaggioda Mare73 » mer mar 22, 2017 1:15 pm

Stefania, innanzitutto benvenuta sul forum.
Ti chiedo la cortesia di aprire la tua storia personale, per continuare a parlare lì nei dettagli della tua vicenda: così lasciamo questo spazio alla discussione sul protocollo menopausa.
Una volta che avrai aperto la tua storia, penseremo noi a spostare questi due post di là, ok?
A presto!

Re: Protocollo per prevenire infezioni in menopausa

Messaggioda Rosanna » mer mar 22, 2017 1:42 pm

Colpa mia Mare. Le ho detto io di scrivere qui. :t
Stefania, ti spiego velocemente come funziona il forum. In questa sezione della emnopausa sarebbe meglio parlare di ciò che riguarda questo argomento, lasciando tutto ciò che riguarda la cistite e la tua situazione personale nelle storie personali. Come ti spiegava Mare puoi aprire lì un nuovo argomento in cui racconti nei particolari la tua storia patologica (puoi anche fare un copia e incolla da qui).
massimo ha scritto:per il dolore continuo che ho, bruciore, posso prendere il dimann flogo!! lo posso prendere anche se prendo l'antibiotico??

DEVI!! Il flogo incrementa l'efficacia dell'antibiotico.
Quello che scrive NaturaDiretta è un consiglio, ma noi abbiamo visto che 3 cp sono più efficaci. Tuttavia, visto che stai già prendendo l'antibiotico, sono sufficienti 2 sole cp.
massimo ha scritto:il mio nome utente è massimo

:humm: Strana scelta! ;)
massimo ha scritto: lunedì sera ho dovuto prendere antibiotico augmentin

In che senso "ho dovuto"?
Le penicilline purtroppo sono gli antibiotici che provocano maggior danno alla flora batterica vaginale e intestinale. Diventa quanto mai NECESSARIO ora effettuare il protocollo che ti ho indicato più sopra.
massimo ha scritto: ho inserito vidermina prebiotic

Non è tra quelle che consigliamo e che ti ho consigliato.
E infatti ti ha provocato bruciore.
massimo ha scritto:prendo fermenti per stomaco codex

Il Codex va benissimo. Continua con quello e col Flogo che previene la candida.
massimo ha scritto:..sono molto sensibile in vagina, devo sempre stare molto attenta.

Hai mai sentito parlare di vulvodinia?
Ti invito a leggere questo articolo e i relativi approfondimenti che incontrerai durante la lettura.
Dimmi (nella storia personale che aprirai) se ti ritrovi nella sintomatologia.
massimo ha scritto:non ho ancora preso i prodotti che mi hai consigliato tu, devo capire un attimo.

Non aspettare ancora a lungo. Più tardi inizierai a curarti come si deve e più tardi inizierai a guarire.

Re: Protocollo per prevenire infezioni in menopausa

Messaggioda Mare73 » mer mar 22, 2017 3:19 pm

Rosanna ha scritto:Colpa mia Mare. Le ho detto io di scrivere qui
Quindi ho ripreso il boss??? :| :shock: :O.O:
:humm:

:cup:

Re: Protocollo per prevenire infezioni in menopausa

Messaggioda massimo » mer mar 22, 2017 7:29 pm

Grazie mille a mare 73 ed a Rosanna. provvederò a scrivere al più presto la mia storia.



Torna a Menopausa e premenopausa

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 1 ospite

CISTITE.INFO aps Onlus - Associazione costituita ai sensi del Decreto Legislativo 4 dicembre 1997 n.460 - CF: 94130950218 - p.IVA: 02906520214