Un'altra di voi!

Racconta qui il tuo percorso con la cistite

Un'altra di voi!

Messaggioda Deborashiba » mar apr 26, 2016 9:34 pm

Ciao a tutte! Prima di tutto grazie, per darmi la possibilità di raccontarmi e per tutto il lavoro che avete fatto in questi anni…perchè con le vostre parole e informazioni regalate speranza.. e ditemi se è poco!! :grin: Mi chiamo Debora, ho 28 anni, sono (da poco più di due anni =) ) una maestra di scuola primaria e abito a Pergine Valsugana, un paesino vicino a Trento.
Il mio incubo cistite esplode 4 anni fa, assieme all’inizio di quello che sarebbe diventato il periodo più buio della mia vita. Il 2012 è stato un anno in cui per me la “fine del mondo” davvero è arrivata, o per lo meno, la fine del mio mondo, della mia vita, delle mie certezze, della mia serenità e della mia autostima. Avevo 24 anni quando, in una maledetta domenica di aprile, ho dovuto accettare nel giro di 5 ore di aver perso per sempre il mio punto di riferimento primario, l’altra me, la terra sotto i miei piedi…mia mamma. Lei se ne è andata lasciando tutti completamente sconcertati e increduli e dopo un periodo di circa un anno durante il quale aveva avuto vari episodi di cistite, fino ad arrivare al momento della cistoscopia, che non è arrivata a fare. Quel dolore continuo al basso ventre, che non sapeva descrivere, la tormentava e l’ha letteralmente mangiata da dentro.… me la sono vista sparire psicologicamente sotto i miei occhi nel giro di qualche mese…se ne è andata senza saperne la causa, lasciandoci con mille punti di domanda che non avranno mai una risposta…saranno stati anche gli eventi traumatici degli anni precedenti, ma pensando a lei ho sempre fatto fatica a parlare di depressione..tutto sembrava fuorché quello (e il messaggio che mi ha lasciato la dice lunga)…l’unica cosa concreta erano le cistiti, il dolore e fastidio persistente… da quando se ne è andata il testimone è passato a me..e proprio per questo motivo la cistite (e tutto ciò che essa comporta) rappresenta per me una battaglia veramente profonda, non solo per la mia salute e la mia vita in generale, ma anche per dare in qualche modo giustizia a quello che è successo.
Tutto inizia in una sera di intimità con il mio compagno (con il quale stiamo assieme da 12) quando all’improvviso sentiamo un “trac” e temiamo che l’anello anticoncezionale si sia rotto. Dopo vari controlli non troviamo nulla di anomalo, anche se quell’evento lo ricordo ancora con sospetto e proprio per questo ho deciso di scriverlo. Da quel momento, ogni volta che toglievo l’anello per effettuare la pausa di sospensione arrivava la cistite…premetto che erano già alcuni anni che prendevo contraccettivi ormonali: per circa tre anni avevo preso la pillola, poi l’anello per altri tre anni senza avere mai problemi..poi a causa di una secchezza vaginale e un calo della libido sono passata alla pillola Zoely: 6 mesi di perdite continue. Sono quindi ritornata all’anello e da lì il mio primo episodio di cistite. Prendo così Monuril, decidendo per una sola dose (grave errore), convinta che mi sarebbe passata nel giro di poco. Dopo la terza cistite sospendo l’anello definitivamente, sperando che il tutto si sistemi e torni come prima (ricordandomi di quel “trac” pensavo fosse a causa dell’oggetto estraneo in vagina). E invece è l’inizio della fine: per i primi due anni ho convissuto con episodi di forte cistite (brividi, febbre, dolore continuo..) a distanza di 2-3 settimane l’uno dall’altro e con un ciclo discontinuo con spotting…un vero inferno. Per tutto il primo periodo ho tentato varie vie per lo più omeopatiche o che comunque non prevedessero l’uso di antibiotici, ma nulla lei ritornava. Inizio così con le classiche peregrinazioni da cistite-dipendente…1000 e più visite e cure, così come per gli antibiotici (ne avrò cambiati almeno 7, che purtroppo non ricordo tutti quanti)…

- novembre 2014 la ginecologa mi diagnostica un sospetto polipo facendomi fare l’isteroscopia, che risulta negativa
- urine: presenza di leucociti, eritrociti e sangue ma no batteri
- maggio 2015 accesso al PS con forti dolori….leucociti e sangue alle stelle..non so se avevo batteri, comunque mi prescrive Ciprofloxacina 500 per 5 gg + visita urologo in RAO adeguato
- visita urologo (da dimenticare…non sono un medico ma questo mi ha fatto una pessima impressione) che mi prescrive eco addome totale, esame urine completo, valutazione batteriuria, esame colturale in aerobiosi, tampone vaginale
- urine: presenza di sangue, no batteri, no leucociti, si eritrociti
- tampone: leucociti rari, lattobacilli discreto nr, trichomonas negavtiva, no streptococco B, miceti o altro associato a vaginosi
- tampone uretrale: leucociti assenti, pochi lattobacilli, trichomonas negativa, microbiota residente della mucosa uretrale. Malattie a trasmissione sex negativa
eco addome ok
…..e nel frattempo le cistiti continuano…
- visita gine: prescrive cistigelar + esami urine
- nuovo accesso a PS, piegata in due dal male..prelievo venoso ok, ma io il male intanto me lo tengo…antibiotico Bactrim
- appuntamento con nuovo urologo che mi prescrive Kistinox, urine e eco addome con ristagno (presenza leucociti, no batteri, no ristagno)
- torno dalla gine (una anno e mezzo dopo aver sospeso l’anello), decidiamo di riprendere la pillola per vedere se la causa era uno squilibrio ormonale…per 9 mesi rinasco..smetto la pillola e dopo soli tre giorni ricomincia la cistite!!
- breath test, negativo
- urologo mi mette in lista per cistoscopia con calibrazione uretrale perché l’uroflussometria segnala un’anomalia, + esami urine
- esami urine: presenza (per la prima volta!!) di E.COLI + KLEBSIELLA, mi prescrive Levoxacin 500 per 7 gg
- faccio la cistoscopia ma appena smetto la pillola (come detto sopra) ricompare la cistite..e avanti con monuril
- pap test negativi
- e siamo al 2016..altro accesso al PS..tra pianti disperati e dolori l’urologa mi prescrive di nuovo Cefixoral 400 per 7 gg, Gynocanesflor ovuli, esami urine (negativi a parte sangue, ma li ho fatti nella disperazione dopo aver bevuto troppo..non era urina del mattino) e Dicoflor elle..
- con la ginecologa decidiamo per esami dosaggi ormonali, tutto nella norma a parte estrogeni un po' bassi
- avendo spesso (e da sempre) problemi intestinali e di digestione (a volte fatico a digerire e la pancia si gonfia inesorabilmente…fino ad arrivare al vomito obbligato, pena notte in bianco) ho fatto il test intolleranze alimentari (puntura del dito) ma..negative

ln questi 4 anni poi ho provato varie cure, tra cui la cura del limone, lavande vaginali con acque termali, nutrizionista… Dopo 2 anni e mezzo di calvario scopro questo fantastico sito :thanks: e tra le miriadi in informazioni ritorna sempre la parola d-mannosio, d-mannosio… mi informo e inizio ad assumerlo appena possibile, nella speranza di vedere una fine. La fine non l’ho ancora vista, ma devo dire che D-Mannosio in parte mi ha salvata.. ora non ho più cistiti così ravvicinate, se non in rari casi. Gli episodi si sono distanziati tra loro (almeno un mese, mese e mezzo) e i sintomi non sono così forti come quelli del primo anno.
All’inizio ho dato la colpa allo stress, all’ansia…al sentirmi addosso quello che mia mamma si è portata con sé…ragione per cui ho fatto il mio percorso di psicoterapia, ho continuato con il mio stile di vita attivo e sportivo, ho preso un cane (il mio amore, l’altra mia salvezza), mi sono laureata e assieme al mio compagno siamo finalmente riusciti a prendere in affitto un appartamento. Ero convinta che tutti questi cambiamenti mi avrebbero aiutata e così è stato… ma il problema non si è risolto. Sono sempre al punto di partenza: mi sveglio la notte, vado in bagno già con il panico (le frequenti cistiti ormai mi hanno talmente condizionata che ai primi sintomi, dal punto di vista umorale, cambio come le facce di una moneta nel giro di minuti), urina dall’odore forte e acido tipo ammoniaca, nottata passata in bianco con panno di lana sul basso ventre e pomata di timo e la mattina dolori lancinanti, spesso con la sensazione e di avere degli spilli conficcati e il fuoco dentro! A quel punto passo all’attacco: D-Mannosio o, nei casi disperati, antibiotico, con tutte le conseguenze annesse. Tra 1 episodio e l’altro ho sempre un fastidio cronico a livello uretrale e vescicale che mi tormenta quotidianamente…solo quando prendevo la pillola in quei nove mesi era tutto sparito..anche i sintomi di “sottofondo”.
Non mi sento più una persona normale…da persona solare, sicura e attiva che ero ho rimpiazzato tutto con una profonda insicurezza, paura quotidiana e limiti alle mie attività… inutile dire come anche la sfera intima di coppia possa diventare un’esperienza di ansia continua, quindi rigidità, dolore e lesione…più di una volta ho cercato di notare se la bestia arrivava dopo il rapporto..e in effetti è capitato (come questa che ho ora), ma non sempre! E comunque ho spessissimo problemi durante il rapporto, sia per secchezza che dolore…una volta finita “la magia” (per me) tutto si blocca e tutto si secca…portando ad ovvi dolori e lesioni…per cui ci obbliga a fermarci, per la frustrazione di entrambi :-::::
In questi giorni (lunedì scorso attacco di cistite, dopo due mesi di tregua..e da mercoledì anche sintomi da candida) mi sono praticamente drogata di D-Mannosio, ho iniziato con Dicoflor elle orali e vaginali (quando ho finito le prime scatole è meglio continuare per un po’?) controllo le urine con gli stick (che avevano leucociti, nitriti e sangue a go go fino a domenica, da ieri tutto azzerato, evviva!!!), gynocanesten crema per il prurito e prendo tisane di malva - uva ursina - equiseto. Ho iniziato anche con Wobenzym bact che mi era stato consigliato dalla ginecologa, metto intimo di cotone, mi asciugo con la carta e gli assorbenti sono tutti di cotone da ormai un anno buono. Già in passato mi ero imposta di non prendere più antibiotici e non ce l’avevo fatta..stavolta ho costruito un piano di battaglia (anche se ha significato stare casa dal lavoro una settimana…che è sempre deprimente :oops: )..e dopo 7 giorni di continuo male e persistente odore dell’urina finalmente da lunedì niente più batteri o nitriti !! Che soddisfazione! Il pH delle urine permane sempre sui 6 - 6.5, a volte 7. Mercoledì inizierò un percorso di agopuntura che spero possa aiutarmi..stavo valutando anche se contattare la dott.ssa Borella, della quale ho preso conoscenza leggendo sul forum…non so più se questa maledetta cistite è un fatto di contrattura mia generale, da un fatto ormonale, da un fatto di distruzione completa di flora batterica, dai miei problemi digestivi e intestinali o..tutto insieme.
Nel frattempo cerco di trarre tutta la positività possibile dalle vostre testimonianze di guarigione che sono splendide..un bagliore nella notte!! Nella speranza di essere anche io un giorno una di quelle.
La ginecologa mi ha consigliato di riprovare con la pillola per vedere se effettivamente sparisce di nuovo..e io non so cosa fare perché da una parte la cosa mi attira molto (veramente in quei nove mesi era sparito tutto!!) dall’altra ho paura di fare altri danni..anche perché non ho assolutamente intenzione di diventare pillola dipendente! Se la prendo è solo per avere una soluzione alla cistite e per fare una ipotetica “cura” più prolungata nella speranza che il mio corpo debba ritrovare un equilibrio interno perso in questi 4 anni. PERDONATEMI per la Bibbia che ho scritto, ma non volevo tralasciare nulla! :--P
Grazie in anticipo a tutte e un pensiero a Maty, che in questa settimana è stata la mia Guru! :flower:

Re: Un'altra di voi!

Messaggioda Vln » mer apr 27, 2016 4:59 am

Ciao Debora, benvenuta tra noi!
Mi dispiace moltissimo per tua mamma, deve essere stato terribile. Ti abbraccio forte.

Se ora sei ancora sotto attacco continua a seguire le linee guida in caso di cistite e non abbandonare D-Mannosio anche se ti sembra di stare meglio.
Lasia perdere invece il gynocanesten e compra crema D-Mannosio o xerem per i fastidi e il prurito.
Per la pillola: non la riprendere, secondo me è anche a causa sua se è iniziato tutto. Leggi la sezione dedicata ai contraccettivi ormonali, e pensa bene al tuo corpo e ai segnali che ti invia.

Ti andrebbe di rispondere alle domande del questionario per le nuove utenti? Quelle risposte ci servono per inquadrare meglio la situazione e darti consigli mirati.
A presto :flower:

Re: Un'altra di voi!

Messaggioda Brighid88 » mer apr 27, 2016 11:23 am

Ciao Debora e benvenuta !
Mi si è stretto il cuore a leggere la tua storia ,mi dispiace tanto per tua mamma e ti abbraccio forte anche io !
Sono d accordo con vale ,la pillola non è la soluzione anzi...
Aspettiamo le risposte al questionario, vedrai che troviamo una soluzione!a presto !

Re: Un'altra di voi!

Messaggioda Deborashiba » mer apr 27, 2016 8:35 pm

Oh mamma pensavo di aver risposto scusatemi… era per farvi fare esercizio di lettura dai :--P :love1: allora:

I miei sintomi principali consistono in odore dell’urina forte (tipo ammoniaca), bruciore alla vescica e talvolta anche a livello uretrale e/o entrata della vagina. A volte ho la sensazione di avere come degli aghi. Di solito il bruciore è persistente e aumenta man mano che finisco di fare la pipì. Generalmente mi accorgo sempre la notte che sta per arrivare un episodio di cistite; questi ultimi avvengono di solito prima dell’ovulazione una volta al mese o ogni due mesi.
Tra un attacco e l’altro sento sempre bruciore di sottofondo, in modo particolare a livello uretrale. Se pigio con la mano sul basso ventre sento un leggero bruciore alla vescica.
Ho cercato di notare se gli episodi avvenivano in concomitanza con qualcosa (rapporti, freddo, stress..) ma in realtà avvengono indifferentemente dopo un rapporto, il freddo o lo stress…una volta ricordo di aver spinto troppo a fare la pipì di aver sentito il classico bruciore..e infatti il giorno dopo è arrivata! L’unica coincidenza che ho notato è il periodo..quasi sempre prima dell’ovulazione.
Sono in attesa dei risultati delle ultime urine/urinocultura fatte oggi. Le ultime sono del 22 febbraio e presentavano sangue, numerosi leucociti, no nitriti, rare emazie, rari macrofagi, pH 5.5, urinocultura negativa.
A casa ho gli stick che ho usato tutta la sett scorsa per tenere monitorata la cistite…
Ho imparato a bere di più (circa un litro e mezzo) anche se con il lavoro faccio fatica perché non posso lasciare spesso il bimbo da solo…credo di fare la pipì almeno 6-7 volte al giorno.
Il flusso della pipì non è regolare, è doppio..e spesso devo spingere per urinare, soprattutto la mattina! Tempo fa mi ricordo che dovevo pigiare un po' a livello vescicale per fare pipì (a settembre ho fatto anche la cistoscopia con calibrazione uretrale).
Durante i rapporti la penetrazione è molto difficoltosa a causa della secchezza e si a volte è anche dolorosa..dopo l’orgasmo per me è dolorosa e devo smettere. Spessimo ho perdite di sangue e mi un bruciore in vagina.
La candida è arrivata più di una volta in concomitanza con la cistite ma anche da sola…anche se gli eventi sono molto meno numerosi rispetto alla cistite. I sintomi da candida sono bruciore e prurito intenso, le pareti vaginali sono arrossate o bianche.
La cistite è sempre stata verificata dalla presenza di leucociti e sangue (solo in un’occasione con klebsiella e e.coli), mentre la candida non da esami…ho chiesto in farmacia e in base ai sintomi mi hanno detto che si trattava di quest’ultima!
L’ultimo tampone vaginale è del 18 marzo:non riporta il pH, i lattobacilli sono numerosi.
Quando indosso intimo non in cotone o in cotone ma col pizzo sento prurito, mentre sento bruciore con gli assorbenti..lo sentivo molto di più quando avevo quelli non in cotone, ma mi capita anche adesso con quelli in cotone (anche se molto meno).
Ora usiamo il preservativo anche se iniziamo sempre senza (coscienti di ogni eventuale conseguenza).
Ho da poco iniziato a usare lubrificante (crema D-Mannosio)..oggi ho acquistato anche lubrigyn.
Ho notato che è capitato qualche volta di avere la cistite due giorni dopo aver avuto un rapporto.
Ho utilizzato detergente intimo fino a dieci giorni fa, ma leggendo il forum lo ho definitivamente abbandonato e mi asciugo con la carta al posto dell’asciugamano.
L’intestino non è regolare e ho spesso (quasi quotidianamente) diarrea..se assumo fibre non ne parliamo!Veleno per me!
In questi giorni ho imparato a fare gli esercizi di Kegel…con la prova del dito in vagina credo di averlo individuato! Ho anche provato con l’automassaggio ma in quel caso non sono stata fortunata..anzi, una frana…! non ci riesco proprio!
Il calore mi aiuta molto e infatti ho una mini copertina di lana che mi ha fatto la nonna..in modo che possa sempre tenerla sotto la maglia quando ne ho bisogno.
Per quanto riguarda la contrattura si, mi rivedo…anche perché tendo a contrarre anche a livello di stomaco..mentre per la vulvodinia no.
Sto prendendo D-Mannosio tre volte al giorno (ora che i sintomi, leucociti e nitriti sono assenti), prendo fermenti lattici orali e vaginali, mi faccio tisane e sto attenta con l’igiene intimo.
Non soffro di altre patologie (sto aspettando i risultati di coprocoltura, celiachia e candidosi visto che ho anche sempre le placche bianche sulle tonsilli ma senza febbre) a parte i problemi intestinali e digestivi e l’ipertrofia dei turbinati (che credo non riguardi per nulla il discorso cisite XD).
Ecco :thanks: :ciao:

Re: Un'altra di voi!

Messaggioda Brighid88 » sab apr 30, 2016 10:12 am

Ciao Debora
Deborashiba ha scritto:Il flusso della pipì non è regolare, è doppio..e spesso devo spingere per urinare, soprattutto la mattina!

Deborashiba ha scritto:Il calore mi aiuta molto

Deborashiba ha scritto:Durante i rapporti la penetrazione è molto difficoltosa a causa della secchezza e si a volte è anche dolorosa..dopo l’orgasmo per me è dolorosa e devo smettere. Spessimo ho perdite di sangue e mi un bruciore in vagina.

Tutti sintomi da contrattura
Non spingere più per fare pipi,piuttosto perdi anche qualche minuto ma rilassa il muscolo più che puoi per fare in modo che l urina esca in modo spontaneo ,spingere è deleterio
Le perdite di sangue post rapporto le ho pure io perché mi si forma un taglietto a ore 6,è anche il tuo caso oppure il sangue arriva dall interno? Il bruciore è interno o esterno?
Deborashiba ha scritto:sintomi da candida sono bruciore e prurito intenso, le pareti vaginali sono arrossate o bianche.

Il tampone lo confermava che era candida ?
Deborashiba ha scritto:L’intestino non è regolare e ho spesso (quasi quotidianamente) diarrea..se assumo fibre non ne parliamo!Veleno per me!

Hai mai indagato per capire la causa di questa diarrea ?comunque ti consiglio di prendere tutti i giorni fermenti
Deborashiba ha scritto:In questi giorni ho imparato a fare gli esercizi di Kegel…con la prova del dito in vagina credo di averlo individuato! Ho anche provato con l’automassaggio ma in quel caso non sono stata fortunata..anzi, una frana…! non ci riesco proprio!

Kegel reverse ,intendi ,vero ?
L automassaggio non subito riesce stai tranquilla ci vuole un po di pratica !
Io ti consiglio di prenotare da uno degli specialisti !

Re: Un'altra di voi!

Messaggioda Deborashiba » mar mag 03, 2016 9:11 pm

Grazie mille Brighid88 e Vln :love1: finalmente svelato l’arcano mistero di sto benedetto flusso triplo e quadruplo, che anche dopo la calibrazione uretrale è rimasto invariato…la mia cara fontanella ;) seguirò il tuo consiglio e cerco di prendermi tempo quando vado a fare la pipì. Per le perdite di sangue, non ho mai notato taglietti e credo derivi più da dentro…comunque le prossime volte, se mi viene, controllerò meglio! Il tampone purtroppo non lo avevo fatto perché mi sono fidata di quello che mi dicevano in farmacia..e le volte che l’ho fatto non avevo candida (presunta) in corso. Dall’analisi delle feci sono state trovate un discreto numero di colonie di Candida, che probabilmente giustificano, assieme alla tensione, i miei problemi di digestione e diarrea quasi quotidiana!A tal proposito qualcuna di voi ha avuto questa problematica? Se si come l'avete curata? ovviamente togliermi questo problema intestinale e digestivo giocherebbe un ruolo importante anche nella cura alla cistite..
Sono anche usciti i risultati delle urine e urinocoltura: proteine +, pH 6, emoglobina ++, nitriti assenti (però dagli stick mi escono positivi), aspetto torbido, numerosi leucociti, alcune emazie, cellule epiteliali squamose, E.Coli più di 100 mila colonie. I sintomi “grossi” della cistite sono passati da questo lunedì, anche se gli stick sono tornati al massimo dei valori (sia nitriti che leucociti) rimane l’odore ammoniacale della pipì (soprattutto quella concentrata), lieve bruciore a livello della vulva e bruciore al termine della pipì…in più ho perdite strane (tipo sabbietta ma credo sia sangue) con sangue per lo più sul marrone ma anche rosso vivo (l’ultima mestruo si è bloccata di colpo, magari sono residui).
Un’altra cosa…nella presentazione principale avevo detto vulvodinia no…in realtà in questi giorni ho avuto modo di pensare (di più del solito :S: ) e leggere delle testimonianze..e anche parlando con il mio compagno mi sono venuti un sacco di dubbi! Non vorrei che, presa ormai da 4 anni con il pensiero fisso “cistite” e convinta che alcuni sintomi fossero dovuti a lei o alla secchezza vaginale, avessi completamente negato altre problematiche…parlando appunto con il mio compagno ho ripensato ad alcuni miei sintomi: sensazione di avere tipo degli spillini (che mi venivano anche se non c’era cistite), a volte sensazione di avere dei taglietti dentro (pensavo fosse a causa del rapporto e della secchezza vaginale), sensazione di avere al posto della povera patata una specie di canotto (quando ho letto questa definizione mi è immediatamente venuto in mente! Niente di più azzeccato!). Questa sensazione mi capita soprattutto quando ho la candida o a volte dopo un rapporto o ancora dopo essere andata in bici o aver arrampicato). Dopo i rapporti mi accorgo di aver macchiato con sangue e nei giorni successivi generalmente mi devo astenere perché ho male dentro, come fosse stato causato dal movimento durante il rapporto…non solo bruciore, ma proprio dolore tipo all’osso, dentro la vagina sulla destra! E giuro che non facciamo giochi estremi :ss solitamente dopo i rapporti devo mettere una crema per alleviare il bruciore (a volte mi toccava stare letteralmente a gambe aperte!). Pensavo fosse tutto causato dalla secchezza o dalla paura…non so, mi affido a voi =( io davvero non ci capisco più nulla…non so più come uscirne!

ps: ho iniziato con il succo di Noni (ho trovato solo quello della vividus, nonivital, 92% noni puro 8% uva rossa) e iniziato con Normogin e Codex. Dalla Deakos ho ordinato anche il Nutriflor (per quando finisco codex), il magnesio e la crema spray xerem. Per quanto riguarda le colonie di candida nelle feci (tra l’altro, io da un sacco di anni ho le placche sulle tonsille senza avere febbre… credo che anche quello sia fungo tipo candida), praticamente si parlerebbe di candidosi intestinale? Sul forum ho letto anche di X-flor…secondo voi faccio bene a continuare con tutte queste cose e aggiungere X-flor oppure no? Continuo con l’agopuntura e vedo se il mese prossimo mese è il caso di contattare la dott.ssa Elisa Borella per il discorso della contrattura del PP.
Di nuovo grazie mille a tutte!!! :love1: :love1: :love1:

Re: Un'altra di voi!

Messaggioda Syria » mar mag 03, 2016 9:41 pm

Ciao Debora, mi dispiace tantissimo per tua madre, capisco cosa hai passato e come cambia la vita , é un tormento! :consola:

Re: Un'altra di voi!

Messaggioda Deborashiba » mer mag 04, 2016 3:59 pm

Eh già Syria, a quanto pare ci sei passata che tu :love1: ! Per me ora la battaglia più grande è guarire e stare su anche quando mi verrebbe solo voglio di stare giù...devo farlo per me, per lei e anche per le persone che mi sono attorno che purtroppo non ne possono nulla ma indirettamente subiscono le conseguenze di questa maledetta :-::::

Re: Un'altra di voi!

Messaggioda Syria » mer mag 04, 2016 4:47 pm

Si purtroppo non ho più mia madre da quasi 10 anni, non c' è un singolo giorno un cui n mi manca e durante questo periodo in cui ho letteralmente perso il controllo del mio corpo mi sento sola e abbattuta, se solo ci fosse lei al mio fianco sarebbe tutto diverso! Devi tirarti su, anche se é difficile, io stessa altaleno momenti up e down e si hai ragione, chi ci sta vicino indirettamente soffre quanto noi, penso al mio compagno e a quanto mi stia vicino senza poter far niente e spero di non perderlo per colpa di questa situazione :-gulp

Re: Un'altra di voi!

Messaggioda Deborashiba » mer mag 04, 2016 8:42 pm

Caspita Syria eri giovanissima! :consola: stai sicura che le persone che ci vogliono davvero bene, nonostante la situazione e le difficoltà, ci saranno sempre :love1: intanto resilienza a motore e...fiducia in noi stesse! In bocca al lupo per tutto...forza!! :love1:
Nel frattempo aspetto i consigli/dritte dalle fantastiche persone di questo forum!! :grin: Non vi ricopio le ultime novità e miriadi di domande, che sono scritte nel messaggio lungo poco sopra =) aggiungo solo una cosa...normale che in via di guarigione dall'ultimo episodio abbia a giornate urine al massimo dei valori (nitriti, leuco e emoglobina) e giornate con urine perfette? Tenendo conto che le analizzo sempre al mattino! Bruciori lievi e un po' di prurito, a volte soliti spillini..soprattutto dopo aver sudato! Grazie e buona settimana a tutte :):

Re: Un'altra di voi!

Messaggioda Aliruna » sab mag 07, 2016 8:01 pm

Ciao Debora!
Perdona il ritardo con cui ti rispondiamo, siamo in forze ridotte in questi giorni. Cerco di rispondere a tutti i tuoi dubbi. Ritengo anche io che la vulvodinia, almeno quella provocata, sia da prendere in considerazione. Essendo di trento, fai benissimo a chiamare la Borella. Se usi lubrificanti ai rapporti, dovresti riuscire a evitare l'abrasione alla forchetta che quasi sicuramente è responsabile dei sanguinamenti. I tessuti, probabilmente "strangolati" dai muscoli contratti, non ricevono ossigeno e sostanze nutritive e quindi si indeboliscono. Potresti massaggiare quotidianamente la zona della forchetta con olio vea e vedere se riesci a elasticizzarla. Il gonfiore e il dolore però mi fanno proprio pensare alle conseguenze di un pavimento pelvico contratto e di nervi infammati.
Per l'intestino, X-flor è molto valido, ma in alternativa potresti valutare anche il Biobi che trovi su naturadiretta.
Il valore ancora altalenante di nitriti e leucociti mi farebbe pensare al fatto che ci sia ancora molta strada da fare per la ricostruzione delle tue difese vescicali: continua con tisana MEG, mannosio e lavaggio vescicale e la situazione si stabilizzerà.

Re: Un'altra di voi!

Messaggioda Deborashiba » mer mag 18, 2016 9:25 am

Ciao a tutte! Grazie mille Aliruna :): fra pochi giorni è passato un mese dall'ultimo episodio e devo dire che, anche se ci ha messo un sacco a passare (miglioramenti lenti ma graduali), mi sento bene. Speriamo di continuare così..si vive sempre nel panico! Sto continuando con 3 bustine al giorno di D-Mannosio (anche se non vedo l'ora di provare il nuovo Dimann, su quello non ci piove..e qua non aggiungo altro) perché fra pochi giorni dovrei essere su ovulazione, periodo solitamente cruciale per me! Una cosa che ho felicemente notato è che da quando non uso più detergenti intimi la lubrificazione mi sembra già aumentata!!! ::::: non so se è una mia sensazione ma...evviva!=)in più ora uso sempre la xerem spray, che anche mi aiuta molto. Voi il succo di noni lo ordinate su internet? Natura diretta? Altra cosa....da quando ho iniziato a prendere i fermenti (ho iniziato con dicoflor, poi Nutriflor) ho finalmente provato le gioie di cominciare ad avere un transito intestinale più regolare (io accusavo diarrea quotidiana)...che bel :potpot:
L'unico disturbo che ancora permane e che faccio difficoltà a descrivere, è il seguente: ogni tanto, se cambio posizione sul divano, o mi piego, o anche in posizione normale, ho come la sensazione che scenda del liquido in vescica e che questa, assieme all'uretra mi faccia male...è proprio un dolorino localizzato, non di bruciore come quando ho la cistite...è un po' difficile da spiegare :S: è proprio come sentire un "passaggio di urina" che provoca dolore... :humm: ho provato due volte a fare la manovra del dito...meglio riprovare? Altra cosa..l'urina, soprattutto la mattina, odora ancora di ammoniaca..è normale?
Durante il ciclo ho ritentato la fortuna con la mia cara vecchia coppetta, che avevo abbandonato per la paura che mi provocasse altre cistiti. Essendo che gli assorbenti, purtroppo anche quelli di cotone a volte, mi creano prurito e bruciore a livello vulvare, mi sono ributtata con quella e devo dire che è andata benissimo. Speriamo...io credo che mi ha anche aiutata il fatto di inserirla con la lubrigyn e di applicare un po' di xerem prima di metterla!
Detto tutto ciò, anche se il post non è questo ma credo lo leggerà (so che ti spari tutti i singoli messaggi in entrata :-pc :love1: ), volevo dire a Rosanna testa alta e fierezza...qua hai aiutato e salvato un sacco di donne...sei un miraggio! Personalmente non vedo l'ora di provare tutti i nuovi prodotti, quelli che ci sono e quelli che arriveranno! :xx buona giornata a tutte! Qua in quel di Pergine un po' nuvolosa :-no bacioni!! :ciao:
ps: ho internet che va e non va...spero di non avere inviato 3000 messaggi :angel:

Re: Un'altra di voi!

Messaggioda flo67 » mer mag 18, 2016 5:31 pm

Ciao Debora,
Deborashiba ha scritto: Voi il succo di noni lo ordinate su internet? Natura diretta?

Si, se è per rafforzare le difese immunitarie puoi provare anche l'Immunodefend su Naturadiretta
Deborashiba ha scritto:a quando non uso più detergenti intimi la lubrificazione mi sembra già aumentata!

Certo, perchè la tua flora non è più asportata dai saponi e quindi sei più lubrificata e protetta
Deborashiba ha scritto:è proprio come sentire un "passaggio di urina" che provoca dolore..

passerà a forza di kegel reverse, calore, manovra del dito, automassaggio e respirazione diaframmatica
Deborashiba ha scritto:Altra cosa..l'urina, soprattutto la mattina, odora ancora di ammoniaca..è normale?

Direi di si, è più concentrata chiaramente. L'importante comunque non è l'odore ma sono i sintomi, se non li hai o se sono gestibili puoi stare tranquilla, continua con il lavaggio vescicale con il mannosio e con tutti gli accorgimenti che trovi nel forum.

Re: Un'altra di voi!

Messaggioda matilde » mer giu 01, 2016 8:16 am

CIAO CARA,
hai dimostrato una forza e un coraggio non comuni...se le esperienze della vita le trasformiamo in opportunità per imparare e migliorare è tutta un'altra vita!!!!
Trovare Rosanna e questo sito mi ha insegnato anche questo...forza che ne uscirai a testa alta!!!
un abbraccio e un saluto a tutti, non mi dimentico di voi!!!!! :::::

Re: Un'altra di voi!

Messaggioda Deborashiba » mer giu 01, 2016 8:23 pm

Matilde, lo sai che quest'anno sei stata la mia spalla destra! :beer: :love1: avere qualcuno che ti fa da esempio e che ti dice, in carne e ossa, "io ce l'ho fatta, ce la puoi fare anche tu" è tantissimo...e mo, si combatte!! :pugile: grazie a te dopo 4 anni mi son decisa ad iscrivermi e a prendere per la prima volta la situazione davvero in mano, a leggere e mettere in pratica tutti i consigli di questo forum...e già dopo un mese e mezzo ho cominciato ad avere dei riscontri reali e positivi...tutto grazie a degli accorgimenti quotidiani e una terapia sana e duratura...non mi illudo, può essere che ci saranno delle ricadute..ma avere una strada da seguire e sapere che è quella giusta..ti permette di non soccombere, ma di vivere!! :cup: mi sento già vincitrice ora, anche se la strada sarà lunga! Il tempo passa comunque...ma passarlo così, ne sono certa e consapevole, non è più sprecato...la mia guarigione è ufficialmente inziata :love1:
Per tutte le utenti: dopo l'ultimo episodio critico (1 mese fa) ho iniziato da due giorni a calare le bustine di D-Mannosio a due, anche se sto ancora attenta e a volte ne prendo anche tre...prendo il noni, Nutriflor, xerem, lubrigyn e tutti gli accorgimenti igienici necessari. Con i nuovi prodotti, come mi devo regolare? Ho letto più volte le descrizioni...se ho capito bene sarebbe il caso di continuare con dimann daily ed eventualmente tenere da parte per sicurezza (in caso di episodi acuti) dimann flogo e dimann forte?

Grazie :love1:

Re: Un'altra di voi!

Messaggioda Vln » ven giu 03, 2016 9:10 am

Ciao cara, che bello il tuo ultimo post! Pieno di carica positiva e di riflessioni intelligenti!
Bravissima, continua così che stai andando davvero bene.

Ho notato però che non parli del rilassamento: stai facendo i kr e la respirazione diaframmatica? Sono esercizi fondamentali per guarire!

Un abbraccio, a presto

Re: Un'altra di voi!

Messaggioda Mare73 » sab giu 04, 2016 6:03 pm

Deborashiba ha scritto:da quando non uso più detergenti intimi la lubrificazione mi sembra già aumentata!!! non so se è una mia sensazione ma...evviva!
Non è una tua sensazione, e Flo ti ha già spiegato benissimo tutto: io mi limito a mettere un'altra ola, che ci sta tutta :::::

Deborashiba ha scritto:Durante il ciclo ho ritentato la fortuna con la mia cara vecchia coppetta,e devo dire che è andata benissimo. Speriamo...io credo che mi ha anche aiutata il fatto di inserirla con la lubrigyn e di applicare un po' di xerem prima di metterla!
Certo, aiutarsi con un tot di lubrificante e di crema lenitiva è un ottimo metodo: perfetto.

Le altre ti hanno già detto tutto, Debora, io aggiungo solo una cosa: vedo che i tuoi tamponi vaginali rilevano sempre un numero soddisfacente di lattobacilli, nell'ultimo sono addirittura numerosi. Questo significa che non hai alcun bisogno di inserirne altri con gli ovuli: anzi, così rischi di disturbare l'equilibrio esistente.

Re: Un'altra di voi!

Messaggioda Frens » lun giu 06, 2016 1:31 pm

Ciao Debora, io, visto che l'episodio è ancora recente e hai da poco iniziato il percorso, partirei con il DiMann Forte e terrei in casa in caso di bisogno il DiMann Flogo.

Re: Un'altra di voi!

Messaggioda Deborashiba » mer giu 08, 2016 4:18 pm

Ciao Vln :ciao: allora si sto facendo i kr...li faccio appena mi viene in mente, anche se a volte me lo dimentico :--P la respirazione diaframmatica mi era stata insegnata ancora anni fa e anche quella cerco di farla il più possibile! Nel prossimo mese dovrei andare anche dalla dott.ssa Borella che mi saprà aiutare sicuramente...anche perché nel rapporto con il mio compagno sono impanicata..il pensiero è solo lì e figurati cosa ne può venir fuori... =(
Mare73 grazie mille dei consigli e della ola :grin: allora ho fatto bene a smettere di mettere ovuli..benissimo! =)
Frens ottimo allora procederò in questo modo :coool: e per le dosi/tempi immagino siano equivalenti a quelli di D-Mannosio? Se una bustina di D-Mannosio sono 3 grammi, vuol dire prendere 3 grammi del nuovo prodotto per tre volte al giorno e poi calare mano a mano secondo le indicazioni di ausiulium? Quando passare a dimann daily secondo voi?

Grazie come sempre :love1:

Re: Un'altra di voi!

Messaggioda Frens » mer giu 08, 2016 6:12 pm

Ho sbagliato :ss, volevo dire il Dimann Daily, il forte non esiste, comunque ci siamo capite. :grin:
Qui è spiegato come assumerlo e penso faccia al caso tuo viewtopic.php?f=196&t=4803


Prossimo

Torna a Storie di Cistite

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 8 ospiti

CISTITE.INFO aps Onlus - Associazione costituita ai sensi del Decreto Legislativo 4 dicembre 1997 n.460 - CF: 94130950218 - p.IVA: 02906520214