L'effetto dell'uso ripetuto di antibiotici

L'effetto dell'uso ripetuto di antibiotici

Messaggioda clio77 » dom set 19, 2010 1:06 am

L'effetto dell'uso ripetuto di antibiotici

Già due cicli terapeutici condotti a sei mesi di distanza comportano la sostituzione di diverse specie batteriche intestinali con altre

L'uso ripetuto di un antibiotico ben tollerato è considerato non comportare problemi, dato che raramente i pazienti incorrono in evidenti effetti collaterali. Tuttavia una ricerca condotta presso la Stanford University School of Medicine ha rivelato che esso induce cambiamenti cumulativi e persistenti nella composizione della flora batterica - composta secondo una stima prudenziale, da un migliaio di tipi differenti di microrganismi - che abita nell'intestino umano, svolgendo importanti funzioni.

Lo studio, diretto da David Relman e pubblicato sui Proceedings of the National Academy of Sciences - ha esaminato gli effetti della ciprofloxacina, un antibiotico prescritto in caso di molte infezioni, particolarmente dell'intestino e del tratto urinario, che raramente dà effetti collaterali come diarrea o gonfiori addominali. Esaminando, con il ricorso a nuove tecniche di analisi della flora batterica, gli effetti di due cicli terapeutici di cinque giorni condotti a sei mesi di distanza, i ricercatori hanno rilevato un sottile effetto a lungo termine: la sostituzione di diverse specie batteriche residenti con altre affini, ma anche la completa scomparsa di altre.

La generale somiglianza fra i ceppi pre- e post-trattamento spiega secondo gli autori la scarsa incidenza di effetti collaterali della ciprofloxacina, tuttavia - osserva Relman - una specie batterica scomparsa poteva avere un importante funzione biologica, come quella di produrre una proteina tossica per particolari patogeni, che viene così persa. Questa funzione può non essere avvertita per anni e diventare rilevante quando il patogeno in questione invade l'intestino del paziente.

Ciò non significa affatto che quell'antibiotico, o altri, sia pericoloso o che vada evitato - sottolinea Relman - ma solleva ancora una volta il problema di un loro uso oculato e quello dei possibili effetti collaterali a lungo termine. Ancora più importante sarebbe approfondire gli studi sulle specifiche funzioni svolte dai differenti tipi di batteri, anche se il compito appare molto complesso dato che la specifica composizione varia da persona a persona.

Se si riuscisse a farlo, anche grazie alla nuova tecnica di identificazione dei ceppi batterici intestinali, si potrebbe pensare a procedere, prima e dopo un trattamento antibiotico, alla valutazione dell'abbondanza relativa delle specie che ne compongono la flora intestinale, in modo da somministrare eventualmente specifici probiotici che favoriscano la specifica ricostituzione dei ceppi in pericolo. (gg)

http://lescienze.espresso.repubblica.it/articolo/L_effetto_dell_uso_ripetuto_di_antibiotici/1344721

Re: L'effetto dell'uso ripetuto di antibiotici

Messaggioda Rosanna » dom set 19, 2010 9:41 am

Fantastico! Grazie per questa perla!
La utilizzo per il libro.
Non sono un medico e ciò che condivido con voi è solo il frutto degli studi fatti come malata di cistite cronica alla disperata ricerca di una soluzione. Tutti i miei consigli devono essere intesi come tali, seguiti sotto la propria responsabilità e valutati col proprio medico curante, al quale nessuno senza gli stessi titoli ed autorizzazioni può legalmente sostituirsi.

Re: L'effetto dell'uso ripetuto di antibiotici

Messaggioda clio77 » dom set 19, 2010 9:57 am

benissimo ! Scrivi scrivi!!!! :coool:

Re: L'effetto dell'uso ripetuto di antibiotici

Messaggioda sere24 » dom set 19, 2010 10:28 am

interessante ;)

Re: L'effetto dell'uso ripetuto di antibiotici

Messaggioda StregaNoite » dom set 19, 2010 5:17 pm

moltissimo!!! l'ho letto stanotte ma ero convinta di avere risposto .... invece no. Ah, la vecchiaia!!!!

Re: L'effetto dell'uso ripetuto di antibiotici

Messaggioda Viv. » mar set 21, 2010 2:27 pm

Le Scienze è una rivista che mi piace molto. Io ho l'accesso al motore di ricerca della Standford University: provo a vedere se riesco a tirare fuori qualcosa.
Ahi voglia a metter rhum... nù strunz n'addivventa mai babà!

Forse per qualcuno rimarrà il dilemma ma, per quel che ci riguarda, noi speriamo che sia femmina

Re: L'effetto dell'uso ripetuto di antibiotici

Messaggioda Viv. » mar set 21, 2010 2:41 pm

Trovato. Ma è una rivista di PLOS, cioè OPEN ACCESS il che significa che non dovreste avere avuto problemi a scaricarlo. Le riviste di Plos sono state create per contrastare l'etica delle publicazioni scientifiche normali, che rappresentano un vero e proprio mercato. A differenza delle riviste ISI o SCOPUS le riviste di PLOS sono accessibili anche per chi non è abbonato e, quindi non solo dai computer collegati tramite l'università. Ad ogni modo, non avendo mai fatto la prova, vi allego lo stesso l'articolo. Non si sa mai.
Allegati
journal.pbio.0060280.pdf
(1.81 MiB) Scaricato 31 volte
Ahi voglia a metter rhum... nù strunz n'addivventa mai babà!

Forse per qualcuno rimarrà il dilemma ma, per quel che ci riguarda, noi speriamo che sia femmina

Re: L'effetto dell'uso ripetuto di antibiotici

Messaggioda Rosanna » mar set 21, 2010 3:32 pm

Grazie, grazie, grazie!!!
Non sono un medico e ciò che condivido con voi è solo il frutto degli studi fatti come malata di cistite cronica alla disperata ricerca di una soluzione. Tutti i miei consigli devono essere intesi come tali, seguiti sotto la propria responsabilità e valutati col proprio medico curante, al quale nessuno senza gli stessi titoli ed autorizzazioni può legalmente sostituirsi.

Re: L'effetto dell'uso ripetuto di antibiotici

Messaggioda Stefania 69 » mer set 22, 2010 4:44 pm

Interessantissimo...! :t

Re: L'effetto dell'uso ripetuto di antibiotici

Messaggioda clio77 » mer set 22, 2010 11:21 pm

scaricato ;) thxxx!!! (anche x la spiegazione sulle pubblicazioni-vorrei tanto accedere alla robetta x soli medici e ricercatori eheheheh)

Re: L'effetto dell'uso ripetuto di antibiotici

Messaggioda dolcebimba » mer nov 17, 2010 11:55 pm

questa ve la devo postare
snelle news google trovo un artcicolo sugli antibiotici che denuncia un cattivo uso di questi da parte degli italini "17/11/2010 - 15:17
L'Agenzia italiana del farmaco ha lanciato la campagna "Antibiotici. Difendi la tua difesa. Usali con cautela". L'Italia è ai primi posti in Europa per consumo di antibiotici. E dall'uso inappropriato deriva un eccesso di spesa di 413 mln di euro."
Ma perchè non scrivono che i medici per primi ne fanno cattivo uso nel segnarli?
La mente mette i limiti, il cuore li spezza........

Re: L'effetto dell'uso ripetuto di antibiotici

Messaggioda Viv. » gio nov 25, 2010 2:41 am

L'ho messa anche su FB. C'è anche un altro post qui, a proposito della stessa campagna informativa.. abbi pazienza se non te lo linko che ho un sonno...
Ahi voglia a metter rhum... nù strunz n'addivventa mai babà!

Forse per qualcuno rimarrà il dilemma ma, per quel che ci riguarda, noi speriamo che sia femmina

Re: L'effetto dell'uso ripetuto di antibiotici

Messaggioda Rosanna » ven nov 26, 2010 9:57 pm

:schifezze: :fifi:

:zzz:
Non sono un medico e ciò che condivido con voi è solo il frutto degli studi fatti come malata di cistite cronica alla disperata ricerca di una soluzione. Tutti i miei consigli devono essere intesi come tali, seguiti sotto la propria responsabilità e valutati col proprio medico curante, al quale nessuno senza gli stessi titoli ed autorizzazioni può legalmente sostituirsi.



Torna a Antibiotici

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 1 ospite


ATTENZIONE! Cistite.info propone contenuti a solo scopo informativo e divulgativo. Spiegando le patologie uro-genitali in modo comprensibile a tutti, con attenzione e rigore, in accordo con le conoscenze attuali, validate e riconosciute ufficialmente.
Le informazioni riportate in questo sito in nessun caso vogliono e possono costituire la formulazione di una diagnosi medica o sostituire una visita specialistica. I consigli riportati sono il frutto di un costante confronto tra donne affette da patologie urogenitali, che in nessun caso vogliono e possono sostituire la prescrizione di un trattamento o il rapporto diretto con il proprio medico curante. Si raccomanda pertanto di chiedere il parere del proprio medico prima di mettere in pratica qualsiasi consiglio o indicazione riportata


CISTITE.INFO aps Onlus - Associazione costituita ai sensi del Decreto Legislativo 4 dicembre 1997 n.460 - CF: 94130950218 - p.IVA: 02906520214