PAOLA60 Menopausa precoce e adesso... cistiti emorragiche

L'archivio delle storie personali

PAOLA60 Menopausa precoce e adesso... cistiti emorragiche

Messaggioda paola60 » gio ott 11, 2012 8:57 pm

Ciao a tutte,

dopo mesi passati a “scorrazzare” in questo sito, mi sono decisa e mi sono iscritta: già anch’io faccio parte di quella non proprio piccola percentuale di donne che si è beccata la cistite bastarda, quella che non se ne vuole andare…

Non volevo iscrivermi perché dicevo: ‘ No, dopo tutto quello che mi è capitato in questi ultimi 3 anni, non posso essermi beccata anche una cistite così!’

Invece si, l’ho beccata e mi stà rovinando proprio come è successo a voi: fisicamente e psicologicamente.

Prima di raccontarvi la mia storia però è doveroso e importantissimo per me ringraziarvi tutte, a cominciare da Rosanna che ha deciso di creare questo sito e di divulgare tutte quelle informazioni che ancora oggi sono così difficili da reperire attraverso i soliti canali (medico curante, la maggior parte degli specialisti e ospedali anche nelle grandi città come la mia), ma ringrazio anche tutte le altre ragazze, donne, che con le loro storie e partecipando alle conversazioni forniscono un sacco di notizie e consigli che sono stati fondamentali per nutrire quella speranza che mi aveva quasi abbandonata.

GRAZIE ROSANNA, GRAZIE A TUTTE QUANTE VOI!

Vi stò abbracciando virtualmente, ovunque voi siate e spero vi arrivi il calore con cui vi abbraccio!

La mia cistite mi stà tormentando da molto meno tempo di quanto è capitato a molte di voi, è cominciata ‘solo’ il 4 luglio 2012, e non riesco nemmeno a immaginare come tante di voi siano riuscite a resistere anni senza impazzire, io ci sono già vicina dopo nemmeno 4 mesi…, credo che il mio problema sia dovuto anche a quanto, come dicevo sopra, mi è successo negli ultimi 3 anni.

Molto brevemente cercherò di raccontarvi che 3 anni fa pesavo 96 kg e la mia famiglia, apparentemente una gran bella famiglia, si trascinava tra le 1000 fatiche che riscontriamo tutte noi, ma con un problema di fondamentale: mi sono volutamente annullata tra marito e figli con il risultato che i figli crescevano e facevano la loro vita spensierata, mio marito si ritagliava tutti i suoi spazi e io lavoravo, facevo, sbrigavo.... le cose di tutti tranne le mie!
Per farla breve però 3 anni fa mi è crollato tutto addosso, non stò ad entrare in particolari ma mi sono ritrovata vicino, un lato di mio marito che non conoscevo (siamo sposati da 30 anni) e, quel che è peggio, a mio figlio molto giovane è stata diagnosticata una nefropatia.
L'ho presa malissimo, cosa avevo fatto di male per meritare tutto questo? Ho passato mesi d'inferno, perso 5 kg solo nelle prime 3 settimane (questa è stata l'unica cosa di cui non mi dispisaceva!), poi ho reagito, DOVEVO REAGIRE! Mi sono data da fare per trovare il meglio per mio figlio ed ho detto che ora dovevo badare solo a chi ne aveva veramente bisogno, ed in quel momento eravamo MIO FIGLIO ed IO!
Morale adesso, dopo cure pesantissime di cortisone, mio figlio è sotto controllo. Dalla sua malattia non si guarisce ma i suoi valori vanno bene e metterei la firma perchè tutto restasse così com'è per lui ed io sono andata da un'ottima nutrizionista, in meno di un anno ho perso 27 kg e mi sentivo in ottima forma, tutto perfetto fino al 4 luglio 2012 1^ cistite emorragica della mia vita!
Quindi Monuril x 2 gg, Ciproxin per 5 e Cistivis del dr. Giorgini per 10 gg : sembrava tutto passato, stavo bene fino al 1 di agosto, torno dal lavoro e trovo mia suocera a casa, per non fare la maleducata non vado subito in bagno nonostante mi scappasse,quando mi suocera se ne va corro in bagno ed eccola là, è tornata: 2^ cistite emorragica, corro dal medico di nuovo Ciproxin per 10 gg fermenti lattici (zirfos) ma passati i 10 giorni il fastidio all'uretra e la sensazione di dover fare pipì non se ne va, è intermittente ma non se ne va e io capisco che la cosa è decisamente fuori controllo!
Quando torno dalla mia unica settimana di vacanza in montagna dove non mi sono rilassata per niente, prenoto una visita specialistica dall'urologo (uno a caso perchè non sapevo a chi rivolgermi) ma ci vado preparata di un bel pò di notizie lette qui su cistite.info... peggio che andar di notte, a quell'urologo ho regalato solo i soldi mi ha detto che il mio fastidio è solo secchezza vaginale dovuta alla menopausa... ma dove??!!? io sono in menopausa da 10 anni (ora ne ho 51), ci sono andata prematuramente e fisiologicamente e so bene cos'è la secchezza vaginale, adesso non ho secchezza vaginale pezzo di marcantonio imbalsamato! Così esco dalla visita affranta e senza intravedere luce in fondo al tunnel....
L’unica cosa corretta che mi ha detto di fare è l’ecografia per vedere com’è la mia vescica e quella la faccio al più presto, le uroculture fatte sempre dopo circa 10 gg da fine antibiotico sono sempre state negative.
Torno a casa e mi immergo in questo forum cliccando come una pazza su ogni parola linkata, cercando una parola, una speranza che da quel che mi capita si può uscire e la trovo! Mio Dio la trovo! Allora c'è qualcuno che stà come me? C'è qualcuno che sa da dove cominciare? C'è qualcuno che è guarito e stà bene come una volta?.... SI C'E': si chiama ROSANNA (e non solo lei), Rosanna ha fatto questo forum per tutte quelle come me e altro ancora... mi convinco sempre più che la risposta la devo cercare qui, qui sanno di cosa stò parlando!
Ma mentre i miei fastidi e tormenti non mi lasciano mai, il mio fisico depresso mentalmente e anche fisicamente ci ricade, è il 17 settembre 2012 sono al lavoro e dopo essere andata in bagno in maniera drammatica (si perchè ho anche il colon irritabile), torno alla mia scrivania con un senso di angoscia e un fastidio in mezzo alle gambe che ormai conosco troppo bene, mi siedo e mi rialzo per andare in bagno: eccola là 3^ cistite emorragica.... non ce la faccio più.... non mi ha dato nemmeno il tempo di organizzarmi per andare da un medico competente...
Esco dal lavoro e cerco un'indirizzo che mi hanno dato di un centro specifico di Neurourologia qui a Torino all'ospedale Maria Adelaide, telefono prenoto fortunatamente subito per il giorno dopo e intanto riprendo nuovamente Ciproxin, che altro fare? Pronto soccorso dalle 18 alle 23, quando esco dal pronto ho un foglio con scritto sopra: cambio antibiotico (bactrim) e cistalgan al bisogno!
Decido di non cambiare antibiotico vista la visita che mi auguro più specifica l’indomani.
Il giorno dopo va un pò meglio ma il fastidio è sempre lì, vado alla visita e questa dottoressa pur non visitandomi troppo a fondo, vista la cistite solo del giorno prima, mi parla finalmente del d-mannosio Cystoman 100, mi spiega come agisce e, un pochino più sollevata comincio a prendere il Cystoman la sera stessa.
Dopo un paio d’ore ho ancora il fastidio ma sembra …. ovattato, mi sembra di avere una gelatina in vescica e il fastidio è più tollerabile. Prendo Cystoman per 3 gg poi controllo: Cystoman 100 mg di mannosio x cps – D-Mannosio 500 mg di mannosio per dose!

Basta ho deciso! Rosanna --- cistite.info --- D-Mannosio ---Dr Porru

Compro D-Mannosio in farmacia il 25 settemre (non sono abituata a comprare via web ho paura) ed inizio a prenderlo. Fisso la visita con il dr Porru il 28 settembre: ora sono convinta di essere sulla strada giusta!

Il giorno della visita a Pavia dal dr. Porru sono in ansia, come mi troverà?
Mi fa una bella visita che gli altri due non mi hanno fatto, sul referto scrive:

E.O. Non vulvodinia provocata apprezzabile con swab test. Minima ipersensibilità sul meato uretrale esterno. Non ipertono o contrattura dell’elevatore dell’ano, né dolore. PC test 3/5. Stimolo minzionale fisiologico, non doloroso con la compressione del trigono vescicale attraverso la cupola vaginale.
Si consiglia 3 dosi di D-Mannosio, dopo periodo di 7-10 gg di completo benessere ridurre a 2 dosi, anche quando si potrà interrompere, assumere regolarmente una dose dopo il rapporto e 2-3 il giorno successivo.
Crema lubrificante D-Mannosio al bisogno e nei rapporti
Spasmoxide 3 volte al giorno x 10 gg al mese per 3-4 mesi
Lactogyn crispatus fermenti lattici vaginali 7 gg al mese per 3-4 mesi

In fase acuta ( per il dolore): Valium 5 mg in vagina 1 cps al bisogno
Patrol (antidolorifico) 1 cp 1-2 volte al dì al bisogno

Ora stò continuando con questa cura, non vi nascondo che un giorno si e uno no sono affranta anche perché Porru mi ha detto che potrei avere una ricaduta, forse 2, ma salutandomi dopo la visita mi ha detto: “Signora non si preoccupi per il suo futuro, stia tranquilla, abbia solo pazienza, D-Mannosio ci mette un po’ a fare tutto il suo effetto” e io ci conto dr.Porru, ci conto tanto che le sue parole si avvereranno e potrò stare bene come un po’ di mesi fa!

Voi che ne dite?
Lo so, qui sul sito ho letto di storie che fanno venire i brividi, io al confronto sono sugli allori ma anch’io stò male e anch’io ho bisogno un po’ del vostro conforto e del vostro aiuto e , per quel che posso, lo voglio anche dare il mio aiuto, quindi se avete domande fatemele sarò felice di rispondervi.
Vi abbraccio tutte e spero di poter interloquire con molte di voi anche se con il Pc sono un po’ imbranata! A presto PAOLA60

Re: PAOLA60 Menopausa precoce e adesso... cistiti emorragich

Messaggioda SofiaF » ven ott 12, 2012 9:27 am

Dolce cara Paola, intanto benvenuta! :ciao:

Ho letto la tua storia tutta d'un fiato e mi sembra di vederti combattiva e ostinata a sconfiggere i tuoi problemi.. si ecco è proprio questa l'impressione che ho, che tu sia una donna forte e determinata. Questo ti aiuterà tantissimo nel percorso verso la guarigione che a quanto vedo è già iniziato brillantemente! Sei stata brava in così poco tempo a trovare la strada giusta.
Ognuna di noi ha la sua storia e i suoi problemi, e per ciascuna sono fardelli pesantissimi. Questa è una grande famiglia, e saremo felici di poterti aiutare o semplicemente tenerti la mano quando avrai bisogno.

Intanto ti dico che le cistiti emorragiche non sono più gravi di cistiti senza perdite di sangue, quindi bisogna imparare a non lasciarsi spaventare dalla vista del sangue, e lo dico a me stessa in primis.
Io penso che la tua dieta drastica unita al colon irritabile siano stati i fattori scatenanti delle tue cistiti, leggi gli articoli in home page sull'alimentazione e cerca qualcosa sul colon irritabile, altre ragazze ne soffrono e hanno risolto (ad esempio Greta, se non ricordo male).
I consigli che ti ha dato Porru sono D-Mannosio dosi e crema sono buoni ma prenderei 3 dosi al giorno di D-Mannosio per almeno un mese - come leggi anche in home page - e non solo per 10gg. Ti consiglio anche di comprarli su internet, il risparmio è notevole e della ditta ti puoi fidare ciecamente. Prendi anche degli stick per la valutazione del ph delle urine, in caso di ricaduta (tiè) saranno utilissimi per capire la situazione, ma puoi utilizzarli sin da ora per vedere qual è il tuo ph e in caso fosse acido alcalinizzarlo con bicarbonato di sodio o integratori specifici. Sempre in caso di recidiva sono utili coccolo e tisane di malva, equiseto e gramigna. Infine, sempre e quando accadrà (tiè) la prima cosa da fare sarà un'urinocoltura, visto che non sappiamo se le tue cistiti sono o non sono batteriche, quelle fatte post antibiotico non sono significative.
Sempre sul sito ditta puoi trovare questi ovuli con cui molte donzelle in menopausa si sono trovate bene:
viewtopic.php?f=225&t=3237

Ti chiedo quali accorgimenti del forum usi, biancheria di cotone, pantaloni non attillati sul cavallo, etc.

Ti abbraccio forte forte Paola, sono certa che con la tua grinta ne uscirai in tempi brevissimi!
:flower:

Re: PAOLA60 Menopausa precoce e adesso... cistiti emorragich

Messaggioda Natina » ven ott 12, 2012 9:49 am

Ciao Paola Benvenuta anche da parte mia! :ciao:
Anch'io sono convinta chle tue cistiti siano dovute al cambio di alimentazione e soprattutt al forte periodo di stress che come sappiamo abbassa molto le difese immunitarie e ci predispone a tutto ciò..
Oltre ai consigli che ti ha dato Sofi, importantissimi, ti volevo chiedere se hai un tampone vaginale recente per vedere come sono messe le tue difese vaginali naturali..
Se non ce l'hai (il tampone) ti consiglio di farlo, perchè gli antibiotici di quest'ultimo periodo ti hanno indebolita ulteriormente e dovresti richiedere specificatamente flora batterica residente e ph..
Mi aggiungo per dirti che in sito ufficiale della ditta è super affidabile, noi tutte ordiniamo direttamente da lì, e poi risparmi moltissimo!!
Anch'io ti vedo molto combattiva e tenace.. per fortuna sei solo all'inizio vedrai che presto ne esci definitivamente!..
paola60 ha scritto:adesso non ho secchezza vaginale pezzo di marcantonio imbalsamato

:lol: Scusami se rido ma mi hai fatto morire!..
:flower:

Re: PAOLA60 Menopausa precoce e adesso... cistiti emorragich

Messaggioda paola60 » sab ott 13, 2012 9:54 am

Grazie Sofia, grazie Naty,
avete avuto per me delle parole che mi hanno fatto commuovere: dite che sono forte e determinata ma io non mi sento così, a volte mi sento così sola nelle mie battaglie che leggendo le vostre parole (tutte per me) mi sembrava un sogno! GRAZIE, vi voglio già bene! :flower:

Sofia, nella fretta di scrivere la mia storia ho dimenticato alcune info che tu giustamente mi chiedi:
- ditta: prima di ordinare ho fatto il numero verde per chiedere info sulla posologia delil mannosio nella mia condizione e, indovina un pò mi hanno passato il dott. De Angelis. Non ci credevo: gli ho fatto una domanda e mi ha dato un sacco di informazioni, consigli e fatto ulteriori domande per sapere di più sulla mia situazione e consigliarmi al meglio. Sono rimasta entusiasta ed ho già fatto 2 ordini, il primo solo per una bella scorta di D-Mannosio e il secondo per crema, crema in dosi e lavanda..... (ho fatto un pò di scorta, voglio essere preparata se la bastarda solo si affaccia alla mia uretra!!) :pugile:
Prenderò anche degli stick per le urine ma dovrete insegnarmi o devo cercare qui sul sito come utilizzarli (ora so che ho di sicuro 2 nuove ottime amiche!)

- Accorgimenti del forum: allora, uso biancheria di cotone genericamente bianca (ne ho dell'altra carina ma è lì nel cassetto...), mi lavo solo con acqua e uso un detergente (solo per l'ano) all'avena colloidale e calendula (Aveeno active naturals), mi asciugo solo con carta usa e getta, uso la crema D-Mannosio nella parte esterna (labbra, uretra e vagina) e ogni tanto, la sera quando ne sento il bisogno, la metto anche interno vagina e la userò anche nei rapporti (appena riuscirò ad averne uno!), i pantaloni? cosa sono i pantaloni??!? Non li ho più messi dalla prima cistite mi danno un fastidio tremendo (persino il pigiama) perciò al momento evito. Ho uno di quei cuscini che si scaldano nel micoonde e a volte la sera me lo tengo caldo caldo sulla pancia mentre guardo la tele oppure , la mia copertina di pile piegata doppia sulla pancia quando vado a letto (che sexy eh??!) :oops:

- Tisane: mi faccio una tisanona di malva tutte le mattine (1,5 l) e mi porto in ufficio un termos di the deteinato (va bene deteinato vero?) ma mi fornirò al più presto anche di equiseto e gramigna! (l'erborista mi fa di quei sorrisi quando mi vede ultimamente!!)

Per quanto riguarda la mia cura con D-Mannosio, forse mi sono espressa male quando ho scritto:

"Si consiglia 3 dosi di D-Mannosio, dopo periodo di 7-10 gg di completo benessere ridurre a 2 dosi, ..." (come si inserisce il "cita"? :S: )
Porru mi ha detto di proseguire con 3 dosi fino a quando non avrò un benessere completo che dovrà durare almento 10 gg prima di diminuire a 2 dosi al giorno e stessa cosa prima di passare ad una dose al giorno (personalmente credo che D-Mannosio (anche se mi auguro di guarire per bene il prima possibile) viaggerà con me tutta la vita almeno nella mia borsetta!

Naty, il tampone non l'ho ancora fatto perchè non ho mai avuto fastidio particolare in vagina neanche dopo i rapporti (quei 3 che ho avuto in 4 mesi...), ma lo farò al più presto perchè in 2 delle mie 3 cistiti il rapporto sessuale è stato il fattore scatenante entro le 24h!

Il mio colon irritabile: effettivamente anche se il mio intestino ogni tanto fa le bizze (nei momenti di stress) i problemi più grandi con "lui" li ho avuti nel primo mese di dieta perchè ho mangiato, solo all'inizio, (x 4 settimane) poche cose: latte di soia, fette biscottate, frutta, parmigiano, riso integrale, pesce, carni bianche e verdure leggere in foglia. Dopo il primo mese però ho integrato progressivamente tutti gli altri alimenti escludendo solo quelli dannosi al mio colesterolo che era all'inizio 277. Vi dirò che la dieta per me non è stata drastica perchè comunque era misurata sulle 1350 calorie al giorno e gli alimenti variavano ogni volta, certo non magiavo troppi carboidrati e i dolci non esistevano, ma ad oggi sono 2 anni che mangio di tutto anche qualche dolce, facendo solo attenzione alle porzioni e agli alimenti non giusti per il colesterolo (uova, formaggi grassi, carne rossa ecc..). Fino ad agosto, (2^ cistite) sono riuscita anche a mantenere una regolare attività fisica: faccio 3 uscite settimanali camminando a velocità sostenuta per 7 km ogni uscita, solo quest'ultimo mese mi sentivo troppo giù e mi sono fermata ma intendo riprendere il prima possibile perchè tutti i miei sforzi non siano vanificati visto che continuo a mantenere il peso raggiunto 2 anni fa. Inoltre la mia dieta ha fatto si che scendesse anche il mio colesterolo, addirittura appena finita la dieta era a 190, ora si è stabilizzato sui 220 ma sono contenta anche se il 220 ha comunque una stellina (negativa) nelle mie analisi del sangue. Tutti gli altri valori vanno bene... trigliceridi, glicemia... tutto nei limiti.
La dieta mi ha portato tante cose positive (sapeste come mi sono sbizzarrita finalmente a rinnovare tutto il guardaroba) dimagrire e dimagrire senza soffrire è stato un toccasana per la mia testa e il mio stress, e la mia nutrizionista è diventa una grande amica come voi, le voglio bene!
Ora credo di dover solo regolarizzare l'alvo (devo prenotare la visita dal gastoenterologo) ed evitare lo stress (cosa non facile) però ce la devo fare! CE LA DEVO FARE!!

Cosa vi sembra? Ho imparato qualcosa in questi 2 mesi in cui leggo il forum? Ora vi lascio perchè è sabato mattina e qualcosa devo fare! Vi terrò aggiornate e continuo ad imparare leggendo il forum che è una miniera di info, vi ringrazio ancora per le vostre parole che mi hanno riscaldato il cuore :ciao: , a presto (non abbandonatemi)!

P.s.: ieri e oggi i miei sintomi dormono... e le vostre parole insieme a queste simpatiche faccine mi hanno messo di buon umore :thanks:

Re: PAOLA60 Menopausa precoce e adesso... cistiti emorragich

Messaggioda Cles » sab ott 13, 2012 10:43 am

Bravissima, sei proprio sulla strada giusta!
Complimenti per tutti gli accorgimenti che sei riuscita ad applicare.
Anche io uso il detergente Aveeno solo per l'ano e mi ci trovo bene.

Re: PAOLA60 Menopausa precoce e adesso... cistiti emorragich

Messaggioda antonietta57 » sab ott 13, 2012 11:47 am

Ciao Paola60, benvenuta anche da parte mia :welcome:
Mi ha fatto molto ridere quella tua espressione colorita nei confronti del pezzo di marcantonio imbalsamato!.....
Però sulla secchezza vaginale non aveva tanto torto (riconosciamo almeno qualcosa a questi medici incompetenti :mrgreen:), quando si va in menopausa anche se da dieci anni o cinque come lo sono io, si ha un abbassamento di estrogeni che poi rimane e gli estrogeni sono molto importanti per le mucose, per cui anche se non ce ne accorgiamo la secchezza è sempre lì in agguato con scarsa lubrificazione, le dosi di crema D-Mannosio che ti ha dato Porru servono anche a questo, a lenire si , ma anche a mantenere lubrificate le mucose vaginali e vulvari. Hai letto la sezione manopausa? A molte donne i medici di solito consigliano gli ovuli di estrogeni, ma noi qui ed in particolare io ho risolto con i neo progel ovuli omeopatici che ripristinano l'idratazione senza usare gli estrogeni sintetici che a lungo andare possono portare degli effetti collaterali.
Quanto alil mannosio cara la tua strada è in salita per ottenere i risultati ha ragone Porru ci vuole del tempo, non avere fretta, io ho iniziato ad assumerlo due anni fa e in questo tempo ho avuto solo una recidiva perchè avevo abbassato la guardia non avevo usato il lubrificante durante il rapporto non avevo preso la dose dopo ed ero in un periodo stressante a causa della malattia di mio figlio, se hai voglia puoi leggere la mia storia. Quindi bisogna essere lungimiranti seguire con costanza le cure, per cui come Naty ti consiglio vivamente anche un tampone vaginale come saprai in menopausa il ph vaginale tende ad essere alto per cui per normalizzarlo oltre a i fermenti è utile anche lo yogurt bianco naturale. Comunque su questo forum puoi trovare tutto ciò che serve per il tuo benessere e una volta che avrai imparato ad ascoltare il tuo corpo saprai tu stessa come gestirti
Ti abbraccio forte cara e in bocca la lupo come inzio :flower:

Re: PAOLA60 Menopausa precoce e adesso... cistiti emorragich

Messaggioda paola60 » sab ott 13, 2012 5:13 pm

Grazie a tutte ragazze! E' bellissimo poterci scambiare tanto conforto e consigli anche se non ci siamo mai conosciute: abbiamo la sofferenza che ci accomuna ma tutte insieme saremo sicuramente più forti! Mi avete già ricaricato in pochissimi giorni!!

Faccio tesoro di ogni vostro consiglio e vi auguro un we sereno! :flower:

Re: PAOLA60 Menopausa precoce e adesso... cistiti emorragich

Messaggioda HellokittyVi » sab ott 13, 2012 6:29 pm

Forza Paola!
anch'io sono semi nuova di questo forum..anch'io ho scritto per la prima volta ritenendomi "fortunata" rispetto a molte altre ragazze.. ma,cavolo se è vero, abbiamo bisogno pure noi di una piccola guida, di una parolina di conforto, del suggerimento giusto...
e ti assicuro che qua dentro ci sono degl'angeli!
la cosa più importante per iniziare bene è la carica giusta di determinazione e positività..! ;)

Re: PAOLA60 Menopausa precoce e adesso... cistiti emorragich

Messaggioda paola60 » dom ott 14, 2012 8:36 pm

ciao ragazze,dopo due giorni in cui i miei sintomi dormivano, questa sera sento nuovamente il pizzico all' uretra quando faccio pipì e sono già in ansia... non ho fatto o mangiato niente di strano....

Re: PAOLA60 Menopausa precoce e adesso... cistiti emorragich

Messaggioda Natina » lun ott 15, 2012 12:07 pm

Procurati gli stick delle urine, in modo da poter capire da cosa derivano i tuoi sintomi..
Hai provato ad applicare calore? scaldino o/e bagno caldo.. potresti trarne giovamento..

Re: PAOLA60 Menopausa precoce e adesso... cistiti emorragich

Messaggioda SofiaF » lun ott 15, 2012 4:04 pm

Concordo con naty, ci vogliono gli stick, puoi prenderli anche in farmacia. E' importante capire se hai infiammazione / infezione e com'è il ph. Che tipo di bruciore hai? Solo quando fai la pipì? Solo all'inizio? E' all'uretra?
Tisane, noni contenuto nelil mannosio e calore dovrebbero in ogni caso aiutarti.

Re: PAOLA60 Menopausa precoce e adesso... cistiti emorragich

Messaggioda paola60 » lun ott 15, 2012 9:12 pm

Ciao ragazze,
sono andata in farmacia questa sera ma nel mio paese del cappero mi hanno risposto:
"...ma a cosa le servono? mi può dire di che marca sono?.."
Volevo dirgli che ci volevo fare i ghiaccioli da mettere in freezer con quegli stick… :-...

Comunque poi ho pensato di prenderli alla ditta, tanto devo riordinare crema D-Mannosio... lo faccio per fine settimana che non lavoro così aspetto io il pacco a casa senza coinvolgere altri...
Le tisane le bevo a litri e la copertina ormai è la mia copertina tipo Linus....

Ho letto la sezione degli stick urine per capire qualcosa in più... non sapevo niente di nitriti, leucociti e company... :oops:
Vi aggiorno al più presto e spero... in bene :-gulp
Vi ringrazio come sempre :thanks:

Re: PAOLA60 Menopausa precoce e adesso... cistiti emorragich

Messaggioda paola60 » lun ott 15, 2012 9:38 pm

Dimenticavo... si Sofia, il bruciore è all'uretra, nell'orifizio e un pò anche il canale quando faccio pipì però un fastidietto lo sento anche quando non stò facendo pipì... non è insopportabile ma... mi mette ansia! Pensare che sabato stavo così bene... mi sembrava di non avere quasi più niente...

Re: PAOLA60 Menopausa precoce e adesso... cistiti emorragich

Messaggioda SofiaF » lun ott 15, 2012 9:53 pm

Paola stai tranquilla, una volta capito il problema lo risolviamo. Potrebbe essere semplicemente a causa del ph acido. Prova a comprare le cartine tornasole per misurarlo, in mancanza degli stick, o comunque prova a mettere una puntina di bicarbonato di sodio nella dose di D-Mannosio della sera, vediamo come fa.
Prova anche il coccolo, fa miracoli!! Io l'ho usato anche ad agosto :mrgreen:
Ti consiglio anch'io di fare il tampone vaginale per valutare ph e lattobacilli. Hai dolore solitamente ai rapporti? Il flusso dell'urina com'è?

Re: PAOLA60 Menopausa precoce e adesso... cistiti emorragich

Messaggioda paola60 » mar ott 16, 2012 12:32 pm

Ciao Sofia, dici che le cartine tornasole le trovo in farmacia?
Negli esami che ho fatto finora il ph era sempre 7, non era male no? comunque provo.
Nei rapporti non ho male, o meglio: negli unici 3 rapporti che ho avuto da quando è iniziata la mia storia non ho avuto male!
Dall'ultimo rapporto è passato un mese... :--P (ho scritto qualcosa nella sezione "terrore di riprendere i rapporti")
Il flusso dell'urina è deciso (esce velocemente) anche se non sempre ho un getto solo... a volte faccio le "girandole" ma è sempre stato così per me non solo da quando ho queste brutte cistiti...

Re: PAOLA60 Menopausa precoce e adesso... cistiti emorragich

Messaggioda Laura69 » mar ott 16, 2012 9:52 pm

Gli stick sono più completi ovviamente erò ad esempio io come alcalinizzante utilizzo il Basenpulver (nel mio cso lo preferisco decisamente al bicarbonato) e nella confezione ci sono delle cartine tornasole per il ph.
Se ho bisogno solo di verificare il ph vado con quelle.. gli stick li uso in cso di bruciore che si protrae e se ho dubbio di infezione o infiammazione.
:ciao:

Re: PAOLA60 Menopausa precoce e adesso... cistiti emorragich

Messaggioda Stefania 69 » mer ott 17, 2012 12:53 pm

:welcome:

Benvenuta Paola!

Un po' di pazienza per tutta la parte diagnostica che ti hanno consigliato le ragazze e vedrai che riusciamo ad inquadrare.
La tua diagnosi e' molto lieve (non hai contratture ne' vestibolite) e la storia molto recente, pertanto ci sono ottime perospettive di guarigione non solo completa ma anche veloce. Probabilmente si trattera' solo di ripristinare le difese e imparare a combattere lo stress.(per esempio la prossima volta che trovi la suocera in casa la saluti con un bel bacione e poi le dici 'un attimino solo che vado al bagno e poi sono tutta per te!'.... vero che glielo dici :): )

La descrizione della tua pipi' e anche il particolare della cistite post rapporto, pero', mi fanno pensare che uno stato di contrattura, magari leggero leggero leggero, magari non continuativo ci potrebbe anche essere. Non ci sarebbe nulla di strano, stress e dolore portano istintivamente a contrarrre. Bene per il calore, perche' non provi anche un po' di esercizi di kegel reverse? li trovi facendo una ricerca nel sito, c'e' la sezione dedicata. Se ci fosse un minimo di contrattura potrebbero fare miracoli. Cerca anche come effettuare la manovra del dito. E cremina sempre, mi raccomando.
E' importante imparare a distinguere questi fastidiucci , ad ognuno c'e' un rimedio e il fatto di saperli identificare e combattere ti da' una tranquillita' che a volte fa meglio della stessa medicina.


edit: dimenticavo :cavoli:

COME USARE IL TASTO QUOTE: dopo aver cliccato 'rispondi', basta andare nella parte del messaggio che vorresti quotare, selezionarla e poi selezionare il tasto 'quote' contenuto all'interno di quel messaggio.... opla' ! :::::
Per verificare che tutto funzioni (a volte ci si sbaglia nel selezionare) basta utilizzare il tasto 'anteprima' che non invia il messaggio nel forum ma ti fa vedere come verrebbe... vabbe' e' un'anteprima, che te lo dico a fare?? :lol:

Re: PAOLA60 Menopausa precoce e adesso... cistiti emorragich

Messaggioda SofiaF » mer ott 17, 2012 1:05 pm

Il tasto "quote" di cui parla Stefania sarebbe il tasto "cita" (non la scimmia!!!), o per lo meno io lo vedo in italiano!! :D

Re: PAOLA60 Menopausa precoce e adesso... cistiti emorragich

Messaggioda Stefania 69 » mer ott 17, 2012 1:45 pm

:shock:

:S:

deve essere l'eta' :-tt

Ah, no e' che io ho messo la versione inglese :cavoli:


:? :? :? :bleha: non regge, vero?

:risatona: :risatona: :risatona: che rinco...

Re: PAOLA60 Menopausa precoce e adesso... cistiti emorragich

Messaggioda paola60 » gio ott 18, 2012 9:07 pm

Ciao a tutte e come sempre grazie per i vostri consigli :thanks:
Vi aggiorno:
oggi va di nuovo meglio , domani dovrebbero arrivarmi gli stick così faccio il mio primo controllo autodiagnostico… nel frattempo mi sono cimentata nella manovra del dito, visto che molto spesso il fastidio comincia dall’orifizio esterno dell’uretra… dopo qualche pasticcio adesso sono un paio di volte che mi riesce abbastanza (al’inizio sentivo che contraevo e tralasciavo le prove per non crearmi altri problemi). Devo ammettere che la manovra funziona ma mi devo concentrare parecchio per non contrarre, unico neo è che non riesco ancora a resistere i 60 secondi…
La cremina la metto praticamente sempre, circa 2 volte al giorno, diciamo che uso metà dose al mattino e metà la sera, vi risulta che possa dare fenomeni di sensibilizzazione? Per adesso va bene!
Il mio cuscinotto caldo è ormai il mio amico fedele ed anche questa è una soluzione che mi aiuta, specie la sera.
Carissime Stefania e Sofia vi ringrazio per le dritte su Quote/cita ora cerco di mettere in pratica!

Stefania 69 ha scritto:perche' non provi anche un po' di esercizi di kegel reverse?

Per gli esercizi kegel, non sono ancora riuscita a leggere come farli ma è sicuramente una delle prossimissime cose che farò!
Cara Stefania, se la mia diagnosi

Stefania 69 ha scritto:e' molto lieve (non hai contratture ne' vestibolite) e la storia molto recente, pertanto ci sono ottime perospettive di guarigione non solo completa ma anche veloce


È soltanto grazie a Rosanna, a questo sito e a tutte voi se sono riuscita ad intervenire velocemente e prima che tutto degenerasse in peggio e non finirò mai di ringraziarvi per questo!

Cara HellokittyVi
HellokittyVi ha scritto:ti assicuro che qua dentro ci sono degl'angeli!


Si è vero concordo pienamente! :angel: :love1:

Cara Antonietta, ora che credo di aver imparato il tasto “cita”, volevo spiegarmi meglio quando ho detto:
paola60 ha scritto:io sono in menopausa da 10 anni (ora ne ho 51), ci sono andata prematuramente e fisiologicamente e so bene cos'è la secchezza vaginale, adesso non ho secchezza vaginale pezzo di marcantonio imbalsamato!


Intendevo che a quel medico volevo far capire che dopo 10 anni di menopausa ero capace di distinguere la secchezza vaginale dal fastidio uretrale, invece lui neanche mi badava… credo tu possa capirmi quando dico quanto mi deprime non essere capita dalle persone da cui mi aspetto aiuto… io ho passato 10 anni a torturarmi perché a soli 41 anni mi sentivo già vecchia, senza forze, avevo dolori in ogni parte del corpo, persino girarmi nel letto era doloroso (fibromialgia) e come se non bastasse avevo trovato una ginecologa-endocrinologa che insisteva a farmi prendere una terapia sostitutiva che oltre a non darmi benefici, mi faceva stare peggio e inoltre mi ha fatto ingrassare di più di 20 kg !
Un po’ quello che è successo ora con le cistiti: tanti tanti antibiotici che invece di farmi stare bene mi toglievano le forze e la fiducia, la speranza…
forse per questo nonostante le mie cistiti abbiano una storia di “soli” 4 mesi io sono caduta in depressione così velocemente, dal lato emotivo ero ancora fragile e nessuno se ne accorgeva né quando sono andata in menopausa né ora con le cistiti… in questi mesi mi dicevano: ma le urocolture sono negative, come fai ad avere male? Forse ti sembra…”
Si, figuriamoci MI SEMBRAAA???? E’ stato un periodo orribile cara Antonietta, sia prima che durante queste cistiti, solo che questa volta ho trovato tutte Voi, perfette sconosciute ma così comprensive e con parole piene di premura… non finirò mai di dire grazie e lo dico col cuore a tutte! :love1: :thanks: :flower:


Prossimo

Torna a Archivio

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Google [Bot], signo e 0 ospiti

CISTITE.INFO aps Onlus - Associazione costituita ai sensi del Decreto Legislativo 4 dicembre 1997 n.460 - CF: 94130950218 - p.IVA: 02906520214