La storia di Alimari4

L'archivio delle storie personali

La storia di Alimari4

Messaggioda alimari4 » mer apr 29, 2009 10:23 pm

Sono nuova del forum. Mi chiamo Marina, ho 43 anni e vivo a Bologna ma originaria di Como.
Da tanto tempo mi collego al forum e ormai vi conosco tutte !!!(per fortuna )da voi ho imparato molte cose, e vi ringrazio tanto dei preziosi consigli. Rosanna mi ha gia’ conosciuta e la ringrazio davvero tanto per il magnifico forum nel quale non manca davvero nulla. Spero esca il suo libro!! :thanks:
La mia storia della malefica cistite ha inizio25 anni fa , da adolescente.
Mia madre anch’essa sofferente di cistite ricorrente mi ha dato il mictasol bleu (a base di blu di metilene ora non piu in commercio ) e cosi risolvevo gli sporadici episodi cistitici.
Verso i 20-21 anni con l’inizio dei rapporti sessuali regolari con Fabio che poi e’ diventato mio marito sono iniziate le cistiti ogni 3 – 4 mesi e le ho sempre curate con antibiotici specifici segnalati nell’antibiogramma.
I rapporti indubbiamente influivano sul’evento cistite.
Nel 1988 un urologo mi ha prescritto 1 compressa di uronorm per 1 mese tutte le sere e da allora per 7 anni non ho piu avuto cistiti ma….. purtroppo sono ricominciate.
Ad arrivare al 1995 mi hanno visitato una decina di urologi; ho fatto urografie minzionali, ecografie addomino pelviche, urinocolture, tamponi vaginali e uretrali (sia io che mio marito), esame citologico, esami ematici ormonali, di tutto. Risultato: escherichia –coli, sempre solo (!!!) quello, mai un battere diverso.
Nel 1996 disperata mi rivolgo ad un omeopata la quale oltre al fatto di avermi fatto spendere 1.500.000 £ tra visite, terapie, diete biologiche, sedute simil psicologiche non ha risolto un tubo, e io continuo con le mie care cistiti ogni 3 mesi e con i mei affezionati antibiotici. :muro:
A tutto si somma la Candida (mi mancava..) e quindi mi rivolgo all’urologia sperimentale del Policlinico S.Orsola (dove lavoro) e riesco a prendere un farmaco galenico testato come studio sperimentale anti-candida (preparato dalla stessa farmacia dell’ ospedale).
Lo assumo per 1 anno e mezzo, e dalla candida praticamente “guarisco” ma dalla cistite no.
Inizio terapie con cistiflux, uva ursina, R18, uticran ,vitamina c, semi di pompelmo, acidif oltre naturalmente agli antibiotici (ciproxin, urotractin, unidrox ecc) di tutto di più, poi magicamente tra una cistite e l’altra rimango incinta (per me e’ ancora un miracolo).
In tutta la gravidanza non ho avuto una sola cistite, mi sembrava un sogno!
Dopo qualche mese dalla nascita di Alice (giugno 98) ricominciano le cistiti.
Ricomincia il calvario.
Continuo come sempre con gli antibiotici e mi faccio fare anche una cistoscopia (negativa).
Nel luglio 2007 non vedo l’ora di andare in vacanza (le mie uniche ferie annuali ) ma 2 giorni prima, eccola in agguato…si presenta : Sempre escherichia-coli. Mi rimane un solo antibiotico da fare (a tutti gli altri ero resistente) Dico ero perche’ ora sono di nuovo sensibile a tutti.
Parto per il mare con le punture di amikacina, il sedere tumefatto e mio marito che si improvvisa infermiere (non ha mai fatto una puntura in vita sua e io sono terrorizzata), ma la cistite passa ma io ho il fisico e la mente ko.
Rientro e a settembre mi collego al forum e conosco Rosanna.(benedetta!!)
Inizio a prendere il mannosio (2 dosi al giorno )e dico addio agli antibiotici.
Da settembre 2007 a febbraio 2009 (1 anno e mezzo) ho avuto 7 episodi di cistite, più leggeri, più lunghi da guarire ma curati SOLO con mannosio. Da settembre 2008 D-Mannosio.
Solo per un paio di volte ho assunto un paio di compresse di urotractin ma tutto si e’ risolto.
A meta’ febbraio di quest’anno non so cosa mi e’ successo: vado dal ginecologo per il solito tagliando completo annuale e dopo 2 giorni mi viene la cistite, aumento le dosi di mannosio ma non passa del tutto. Contatto Rosanna e dott de Angelis i quali mi dicono di tenere duro con l’D-Mannosio o mannosio e io ci provo. A meta’ marzo sentendo ancora bruciore all’uretra e peso vescicale faccio un tampone vaginale e urinocoltura . Risultato :escherichia!!! Continuo per tutto aprile con solo mannosio ma non passa del tutto, non sono a posto, ho fastidio bruciore leggero continuo che mi manda in bestia. Sono 2 mesi e mezzo di continuo, non ne posso più.
Il 27-04-2009 faccio es urine, urinocoltura e tampone vaginale.
L’esame urina rileva presenza di nitriti, leucociti 297 e batteri 76.237, PH 6,5.
Lurinocoltura e il tampone non sono arrivati.(Sicuramente saranno positivi)
Anche se non c’è cistite conclamata inizio a prendere il ciproxin.
Non so cosa potevo fare? In un anno e mezzo e’ la prima volta che lo prendo ma mi sento moralmente uno schifo. Voi cosa avreste fatto?
Ho imprecato anche con Rosanna (le chiedo scusa davvero) spero mi perdoni, ma non ho trovato altra via d’uscita.
Aspetto l’urinocoltura e il tampone.
Questa e’ la mia storia.
Se volete darmi consigli li accetto volentieri e sono contenta di far parte di voi.
Un bacio a tutte e ancora grazie.Ciao.
Ultima modifica di alimari4 il mer apr 29, 2009 11:20 pm, modificato 1 volta in totale.

Re: ciao

Messaggioda Rosanna » mer apr 29, 2009 10:31 pm

ciao a te!
:humm:

Re: sono nuova del forum.La mia storia.

Messaggioda alimari4 » gio apr 30, 2009 8:02 pm

Scusa Rosanna, ho visto che mi hai scritto un Ciao "dubbioso".
Effettivamente essendo la prima volta che mi collegavo ed essendo un po imbranata ho provato a scrivere solo ciao e poi in un secondo tempo ho aggiunto la mia storia.
Quindi giustamente tu hai risposto solo al mio ciao.
Spero qualcuno mi possa rispondere dopo avere letto la mia storia.
Grazie di cuore.

Re: sono nuova del forum.La mia storia.

Messaggioda Rosanna » gio apr 30, 2009 10:33 pm

Ecco spiegato quel ciao solitario! :)
Non hai assolutamente nulla di cui scusarti! A volte più che di consigli sulle terapie c'è un estremo bisogno di sfogarsi. Ben venga anche questo, se può essere utile a farti stare meglio almeno dal punto di vista psicologico.
Comasca di dove? Io originaria di Tavernerio!

Intanto i 76.237 batteri (accidenti che precisione!) non sono molti e come ben sai al di sotto dei 100 mila la coltura è considerata negativa. Quindi la situazione sembrava comunque sotto controllo. Il fatto che avessi una cospicua sintomatologia però farebbe supporre che:
- o la vescica è molto infiammata (ma non così infetta),
- o che oltre ai coli ci sono germi che non vengono ricercati con l'urinocoltura (candida, ureoplasma, ecc), ma questo verrà fuori dai tamponi,
- o che i batteri si siano ben nascosti all'interno delle pareti e non ne risultano molti liberi nell'urina.

Alcune domande:
- non hanno specificato il tipo di batterio trovato nell'urinocoltura?
- avevi avuto un fattore scatenante prima dell'ultima cistite a parte la visita ginecologica? Diarrea, cambio di alimentazione, infezioni in altre sedi, stress (ma chi non ce l'ha?), scarsa idratazione, ecc
- Stai/stavi prendendo altro oltre alil mannosio? Cos'hai provato per ridurre i sintomi?
- Hai fatto la manovra del dito e le lavande vaginali col mannosio?
- Esattamente quali sintomi avevi prima di prendere il ciproxin?
- Ora sono scomparsi?
- Hai provato a tornare al mannosio puro per curare quest'ultima cistite?

Scusa il ritardo con cui ti rispondo, ma sono stata fuori oggi.
Ti potrei chiedere quali erano i componenti del galenico che ti hanno dato contro la candida? Riesci a risalire?

Re: La storia di Alimari4

Messaggioda alimari4 » ven mag 01, 2009 9:14 pm

Ciao, rispondo alle tue domande:
è finalmente arrivato l'esito dell'urinocoltura! Come volevasi dimostrare sono: ceppo 1. escherichia- coli.con carica batterica sup 10 alla 5 unita' formanti colonie.
Ricerca miceti: nessuna crescita.L'antibiogramma mi da sensibile a tutti gli antibiotici segnati, quindi anche la ciprofloxacina che purtroppo sto assumendo. :hurted:
Prima dell'ultima cistite a parte la visita ginecologica non avevo avuto nessun fattore di rischio, oltretutto ero anche in astinenza da rapporti da 4-5 giorni perche' dovevo fare il pap-test.
Ogni volta che mi viene la cistite mi vengono subito 2-3 attacchi di diarrea (scusate) :oops: e un bruciore che comprende uretra, vagina, perineo e ano.
Subito vi e' cisitite conclamata con indolenzimento alla schiena in basso.
Se i bruciori non sono fortissimi comincio con mannosio a palla e cerco di stare sdraiata per almeno mezza giornata.
Inoltre faccio subito una lavanda con bds e tea tree.
Io ho continuato cosi' con 4 dosi di mannosio puro alternato ad D-Mannosio per 2 mesi e mezzo poi la sintomatologia non e' regredita del tutto e allora ho iniziato per forza l'antibiotico. :humm:
Cosa potevo fare? Infatti gli esami mi hanno dato ragione, visto purtroppo il loro esito.
Ho sbagliato a non fare la manovra del dito e a non fare lavande con mannosio.
Domenica termino il ciproxin poi cosa faccio? Fammelo sapere se puoi perche' davvero non so cosa fare. (Torno alil mannosio se si a che dosaggi e per quanto tempo?). Sono terrorizzata che mi torni presto.... per me' e' un incubo !!

Il prodotto galenico per la candida erano delle capsuline bianche e sul barattolino c'era scritto TRANFER HSV CANDIDA. Ma non ho chiesto più di tanto alla dottoressa, anche perche' di mese in mese mi cambiava la posiologia , non mi davano nessun effetto collaterale e io stavo tanto male con la candida .
C'è pero' voluto quasi 1 anno prima che guarissi.
Se vuoi ti faccio sapere notizie più precise.

Ultima cosa: sono originaria dell'alto lago. Ho fatto la scuola a Menaggio e a Como e avevo compagne di classe di Tavernerio!!
Com'è piccolo il mondo.
Un grazie grande grande.Ciao ciao.
Se vuoi ti faccio sapere qualcosa di piu' preciso

Re: La storia di Alimari4

Messaggioda Rosanna » ven mag 01, 2009 10:34 pm

La lavanda con mannosio devi farla prima che ti arrivi la cistite. Almeno una volta a settimana per eradicare gli eventuali batteri presenti in vagina, serbatoio ideale per i coli. E' inutile toglierli dalla vescica se lasciamo la scorta di fianco! E manovra del dito al primo piccolo sintomo per staccare le colonie attaccate all'uretra.
Fermenti non ne prendi? Sono indispensabili per ristabilire le potentissime difese vaginali ed intestinali. Femelle e Dicoflor elle sono quelli ritenuti più validi dalle iscritte. Ma questo solo dopo l'antibiotico. Ora non servirebbe: l'antibiotico li ucciderebbe. Ora potresti prendere il Codex o l'Axiboulardi, a base di saccharomyces boulardii, che sopravvive all'antibiotico in quanto non è un batterio, ma un lievito in grado di stimolare le difese immunitarie aumentando la produzione di anticorpi (IgA) ed in grado di contrastare sia la candida che i batteri patogeni intestinali (e. coli, klebsiella, ecc).
Importantissimo poi introdurre lattobacilli acidophylus in vagina per armarla di difese: Normogin e acidif (compresse da inserire in vagina) vanno benissimo.
La lavanda con bds è più specifica per la candida e a mio parere va ccmq compensata con una lavanda acida a base di yogurt o aceto (metti anche il tea tree se vuoi). L'alcalinità ostacola la proliferazione dei lattobacilli vaginali, quindi quando si effettua una lavanda alcalina con bds, va poi integrata (al massimo il giorno dopo) con una acida più fermenti vaginali, altrimenti è solo dannosa.
E continua con D-Mannosio e mannosio anche insieme all'antibiotico, così ne potenzi gli effetti.


Sì, mi piacerebbe avere qualche informazione in più sul prodotto galenico anti-candida, se riesci.

Come si chiamavano le tue compagne di classe tavernicole? ...magari una era mia sorella che ha la tua età!

Re: La storia di Alimari4

Messaggioda alimari4 » dom mag 03, 2009 4:10 pm

Grazie Rosanna dei consigli!
Oggi termino l'antibiotico e vivo con il terrore di un'altro attacco!!Veramente sono depressa, la cistite mi ha rovinato la vita nel vero senso della parola!!
Anche con la bambina e mio marito non riesco piu' ad essere allegra ,vivo TERRORIZZATA!
Si, i fermenti lattici li prendo, femelle.
Tu me ne hai consigliati altri oltre a quelli, li acquistero' domani in farmacia. Grazie.
Ti chiedo pero' una cosa: l'acidif vaginale e il normogin per quanto tempo vanno messi?

Le mie compagne di Tavernerio erano 2 una di nome Roberta (non ricordo in questo momento il cognome) l'altra di cognome:Maiorana.
Frequentavo ragioneria nei primi anni 80.

Domani o al max martedi cerco di informarmi sul prodotto galenico per la cistite.

Re: La storia di Alimari4

Messaggioda Rosanna » dom mag 03, 2009 6:30 pm

Spero proprio che la tua situazione migliorerà.
E' normale essere depresse nella tua situazione. Soprattutto quando speri di aver trovato la situazione e invece ti ritrovi al punto di partenza. Ma adesso hai molte informazioni in più che all'inizio del calvario non avevi e quindi riuscirai a non ricadere nel circolo vizioso.
Una recidiva è normale. Non possiamo pretendere che non avremo più nulla per tutta la vita! L'importante è limitare i danni e fare in modo che passi come passa un semplice raffreddore senza lasciare strascichi.
Vedrai che la prossima volta (se e quando ci sarà) il mannosio sarà efficace. Lo è sempre stato finora e non ci sono motivi per cui non dovrebbe esserlo prossimamente.

Anche mia sorella ha fatto ragioneria al "Plinio" proprio in quegli anni. Si chiama Stefania. Non mi sembra di conoscere le tue ex compagne di classe.

Re: La storia di Alimari4

Messaggioda alimari4 » dom mag 03, 2009 8:04 pm

Grazie del conforto, :potpot: hai ragione, ora so tante cose in piu', grazie a te sopratutto e a tutte le ragazze del forum.
Bene, andro'di mannosio a seconda di come mi sento, poi al primo bruciorino lavanda al mannosio, manovra del dito, ecc.
Ma per quanto bisogna mettere i fermenti lattici vaginali?

Re: La storia di Alimari4

Messaggioda Rosanna » dom mag 03, 2009 8:40 pm

Ci sono pareri molto discordanti. Si passa da 1-2 compresse al giorno per 5 giorni fino ad arrivare a 2 cp/die per un mese. Io mi atterrei ai dosaggi minimi per iniziare e quindi ne metterei 1 alla sera per una decina di giorni in fase premestruale, quando le nostre difese sono più basse ed i lattobacilli diminuiscono per l'effetto del progesterone.

Re: La storia di Alimari4

Messaggioda alimari4 » lun mag 04, 2009 7:43 pm

Volevo chiederti una cosa: e' possibile avere alla sera una sensazione di stanchezza lombo sacrale? Aver voglia di stare semiseduti o un po sdraiati?
Alla mattina non l'ho mai.
Sara' l'eta'? Sara' che spesso mi viene in concomitanza alla cistite, sara' che mi spavento anche per cose da poco.

Re: La storia di Alimari4

Messaggioda Rosanna » lun mag 04, 2009 8:05 pm

Sarà la stanchezza accumulata durante la giornata che si riflette sui tuoi punti deboli? ;)

Re: La storia di Alimari4

Messaggioda alimari4 » lun mag 04, 2009 10:04 pm

Cavolo avendo avuto la cistite e i postumi per 2 mesi e mezzo avevo pensato che magari c'era qualcosa ai reni o altro, ma se mi dici cosi sono piu' tranquilla. Grazie.
Ah a proposito e' arrivato anche il tampone vaginale: escherichia!!!
Iniziero' lavande con mannosio...

Re: La storia di Alimari4

Messaggioda alimari4 » mer mag 06, 2009 10:21 pm

ho terminato una bruttissima cistite durata 2 mesi e mezzo e ancora capisco che nono sono a posto.
Prendo 1 D-Mannosio tutte le sere.
Ho fatto il combur test (la striscetta) e segnala ancora leucociti in media quantita'.
E' normale?

Re: La storia di Alimari4

Messaggioda Rosanna » mer mag 06, 2009 10:31 pm

Io ho avuto leucociti e sensazione di non essere del tutto a posto per un anno dalla mia ultima cistite!

Re: La storia di Alimari4

Messaggioda alimari4 » lun mag 18, 2009 10:30 pm

Ciao Ros,
volevo chiederti un parere rispetto alle lavande con uno schizzettone con acido borico.Il mio ginecologo mi ha detto che sono utili ma io mi fido piu' di te. :nurse:
Dimmi eventualmente quante e' bene farne.
Poi ti volevo chiedere un'altra cosa anche se un po' mi imbarazza: mio marito mi sgrida perche' dice che sono sempre li' a mettermi roba nella patata.
Se non sono ovuli sono lavande altrimenti crema. o fermenti lattici vaginali .....!!! Ci sara' qualche giorno al mese che la lascio stare?
E' piu forte di me, non sentendomi del tutto a posto (sono pochissimi i giorni in un anno in cui sto' davvero bene uro-ginecologicamente parlando), ho il terrore della cistite (e della candida).
Cosa posso fare?
Grazie dei tuoi sempre utilissimi consigli.

Re: La storia di Alimari4

Messaggioda Pulcet » mar mag 19, 2009 10:00 am

Ciao Alimari, volevo chieerti una cosa: tu hai detto che ti sei fatta gli esami a Bologna? Io ci vengo spesso perchè il mio compagno è di lì e siccome mi capita di rimanere anche tanto volevo sapere un buon posto per fare gli esami... Poi raccontavi del reparto di urologia sperimentale?
Anche a me la cistite (oo anche solo i fastidi all'uretra) danno un senso di stanchezza alle gambe, come se mi fosse passato sopra un treno...

Re: La storia di Alimari4

Messaggioda Rosanna » mar mag 19, 2009 9:19 pm

L'acido borico (come il permanganato di potassio) sembra essere molto efficace come antimicotico. Tuttavia ha anche un effetto antibatterico (sebbene inferiore a quello antimicotico) e ciò potrebbe alterare la flora del Doderlein. ...E siamo punto e a capo! Potresti provare ed inserire normogin o acidif dopo qualche ora per ripristinare ciò che muore. Se hai già provato tutto e non ti ha fatto effetto nulla, allora vale la pena provare anche l'acido borico e sospendere tutto il resto che introduci attualmente.
Il mio consiglio è di provare una terapia alla volta, altrimenti si rischia che una possa disattivare l'altra, o che alla fine si vada a peggiorare lo squilibrio già esistente.

Re: La storia di Alimari4

Messaggioda alimari4 » mar mag 19, 2009 10:29 pm

Gli esami delle urine ed annessi li consegno direttamente alla microbiologia e al laboratorio analisi centralizzato del policlinico S.Orsola dove lavoro.
Per quanto riguarda l'urologia sperimentale e' al Malpighi al 6° piano ma si occupano prevalentemente di istillazioni vescicali.
La Dott.ssa De Vinci segue anche i preparati galenici, ma non mi e' sembrata troppo disponibile al dialogo.
La conosco da tempo e la sua disponibilita' va a giorni.... :humm:
Rosanna sono riuscita a sapere tramite un'infermiera professionale il preparato galenico del farmaco anti candida: contiene un immunomodulatore( ne so quanto prima) ma appena riesco passo dalla dott.ssa e mi faccio spiegare bene cos'è, poi ti aggiorno.
Per pulcet: quando vieni a Bologna fammi una telefonata, cosi' ci vediamo per un caffe' ,anzi, per un bicchier d'acqua con mannosio!! :baci:
(il mio numero di cell e' scritto in qualche mess sopra)

Re: La storia di Alimari4

Messaggioda Pulcet » mer mag 20, 2009 10:11 am

Molto volentieri!!! Grazie per le info, almeno so a chi rivolgermi... Volevodire una cosa sull'ac borico: premetto che non ho letto tutta la discussione precedente però... Io l'ho usato come AB33 ovuli per la candida... La prima volta ha funzionato benissimo, al secondo-terzo ovulo ero già a posto, ma dalla volta successiva ha cominciato a darmi problemi, come bruciore, fastidio e la candida rimaneva sempre lì... Io ora uso il candinorm e il normogin e va abbastanza bene...


Prossimo

Torna a Archivio

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 3 ospiti

CISTITE.INFO aps Onlus - Associazione costituita ai sensi del Decreto Legislativo 4 dicembre 1997 n.460 - CF: 94130950218 - p.IVA: 02906520214