la storia di zuzu

Re: la storia di zuzu

Messaggioda LisaBetta » lun apr 15, 2019 5:56 pm

Ben fatto :coool:
E che ti ha detto????

Re: la storia di zuzu

Messaggioda Laulaura » lun apr 15, 2019 7:17 pm

E ci lasci così? :schifezze:

Re: la storia di zuzu

Messaggioda zuzu » lun apr 15, 2019 9:46 pm

Vi avevo scritto tutto e si è cancellato. Vi aggiorno i prossimi gg....Ora devo ancora cenare.

Re: la storia di zuzu

Messaggioda zuzu » mer apr 17, 2019 9:22 am

Buondì ragazze,
vi scrivo questo messaggio di martedì, poi lo posterò appena il forum sarà aperto.
Allora vi dicevo della visita di ieri:
ero la prima ed è iniziata con 45 minuti di ritardo, ma è durata altrettanto.
Questa volta è stata molto accurata, e io gli ho fatto il resoconto di tutta la situazione.
Ora sto prendendo il lyrica da circa 4 mesi, ma io non sono convinta che sia il farmaco per me.
I primi 3 mesi sono stati terribili, ho avuto parecchi giorni di prurito esterno molto forte(sintomo che non
ho quasi mai avuto),e bruciore interno. Dal 4 mese è passato il prurito esterno, ma il bruciore spontaneo e provocato
c'è sempre. Diminuzione della vista e una simil contrattura uretrale.
Il dottore ha detto che quest' ultimo sintomo non è tipico di questo farmaco, ma visto che anche cymbalta mi ha
provocato sintomi non previsti, tra cui una contrattura all' introito vaginale che è sparita con la sospensione
del farmaco non esclude che sia possibile. E poi gli ho fatto presente i kg presi con laroxyl, e mai persi se non 1 kg e 1/2.
Mi ha visitata in modalità scrupolosa, verificando tutti i punti e oltre i muscoli ok, non ho mai dolore alla pressione,
ma solo bruciore, più forte a sx. E cosa principale, non ha riscontrato contrattura a livello uretrale, cosa che sospettava visto i
miei sintomi(grave difficoltà ad urinare, soprattutto la mattina appena sveglia).
Quindi abbiamo deciso di togliere il lyrica, scalarlo e poi stare 1 settimana senza. E dopo iniziare ad introdurre gabapentin,e vedere se
il problema simil contrattura passa. Poi mi ha confermato etinerv 2 volte al giorno, e 1 sola volta al giorno la b12.
Ma il dosaggio da 50 mcg e non quello da 1000 mcg. Mi ha detto che il secondo è troppo e tutto insieme non mi fa bene.
Ho iniziato da oggi a scalare, poi partirò per una vacanza e li passerò la settimana scoperta.
Speriamo di non avere effetti collaterali come l'altra volta.
Ho anche un dolore/fastidio al fianco dx, ma lui non trova corrispondenza con nulla, per cui mi ha suggerito un ecografia
di controllo. Vediamo quando torno, se ho ancora il fastidio me la farò prescrivere.
Mi ha anche dato eladren emulsione per il prurito/bruciore interno ed esterno. Mi ha detto di provare se mi migliora la situazione.
Per i kg in più, secondo lui partivo sotto peso e quindi mi stanno bene e non sembrano in più. Ma io non li amo e non sono d' accordo
su questo, e mi voglio impegnare per perderli.
Quando ero in sala di attesa è arrivata una ragazza con cui ho iniziato a chiacchierare e confrontarmi, e devo dire
che mi ha fatto veramente piacere. Mi ha detto che lei legge solo sul sito, non scrive, non ci siamo presentate, ma ci siamo aperte
confrontandoci con i nostri sintomi. E' stata una bella cosa.
Credo di avervi aggiornato su tutto. E speriamo di aver trovato il farmaco per me!

Re: la storia di zuzu

Messaggioda Carmen91 » mer apr 17, 2019 9:43 pm

Ciao Zu! Speriamo che questa sia la volta buona con i farmaci. Sui kg ti capisco perfettamente, è un malessere. Io dopo aver tolto i farmaci sono tornata come un tempo, veramente un sollievo.
Purtroppo ti capisco anche per i prurito, ne soffro da dicembre. Ho tampone negativo, ho lattobacilli e ph ok, ho provato mille creme. Mi fai sapere se eladren ti fa effetto?

Re: la storia di zuzu

Messaggioda 1PIMPI1 » gio apr 18, 2019 10:06 am

zuzu ha scritto:Ho iniziato da oggi a scalare, poi partirò per una vacanza e li passerò la settimana scoperta.Speriamo di non avere effetti collaterali come l'altra volta.
magari aspetta per quella settimana a toglierlo completamente, cosi non ti rovini la vacanza! Dove vai di bello?

Re: la storia di zuzu

Messaggioda zuzu » sab apr 20, 2019 12:55 pm

@carmen certo, se la provo ti faccio sapere. Per ora l' ho presa perchè è una crema che può essere usata su mucose e pelle, è contro il prurito, arrossamenti... insomma può avere altre applicazioni. Fortunatamente il prurito vulvare mi ha abbandonato da 1 mese, e spero non torni. Ma dato che sono di partenza, preferisco portarmi 1 cosa in più che non si sa mai.

@pimpi andiamo a cuba. Ho volutamente scelto di scalare in questo periodo perchè sarò sicuramente più tranquilla e rilassata. E quindi ho meno fattori esterni che mi possono favorire la neuropatia. Per ora sono al 4 giorno di scalatura e tutto tace. Speriamo continui così.

Appena torno devo mettermi a cercare una nuova società. Con questa di adesso le cose proprio non vanno, mi stanno scaricando mxxxxa lavorativa addosso in maniera gratuita, e con un fondo di cattiveria da parti di colleghi che reputavo quasi amici, o con cui avevo comunque un buon rapporto, e poi ha degli impicci suoi, che non si sa come e se andrà avanti. Per cui devo trovare altro. Quando torno sarò carica delle mie ferie, inizierò la nuova cura a cui voglio guardare con positività, e se positività, chiama positività, troverò altro. Poi spero di staccare almeno 1 settimana ad agosto, solo per stare a casa e riposarmi dal caldo, e godermi la mia città in orari da ferie.
Buona pasqua ragazze.

Re: la storia di zuzu

Messaggioda Albarossa » dom apr 21, 2019 10:41 pm

Cara Zuzu, Buona Pasqua anche a te!
Per quanto riguarda lo spasmo all’uretra provocato dal Lyrica, ti confermo che due anni fa a me fece lo stesso effetto.
Presi il Lyrica per due mesi e, arrivata a 150 mg, apriti cielo!!
Ebbi degli effetti collaterali così pesanti che Pesce me lo fece sospendere.
Il Lyrics mi bloccò completamente il colon, mi fece gonfiare, mi provoco’ confusione, sonnolenza, amnesie che neanche una novantenne e, infine, una ritenzione urinaria che mi fece molto spaventare.
Non credo proprio, quindi, che la contrattura da te lamentata sia un effetto collaterale poi così raro...
Io sto scalando il Cymbalta per sospenderlo e sto ricominciando a dormire, ma la contrattura pelvica non sta mollando.
Quando avrò tolto il Cymbalta, ho deciso che proverò l’Effexor, ma a partire dal dosaggio più basso possibile.
Quello che non mi torna è che la Filippi e la Pellizzone mi hanno detto entrambe che i farmaci fanno quello che possono, ma che l’approccio fisioterapico ha effetti più lenti ma duraturi.
Speriamo comunque di venirne fuori!
Un abbraccio

Re: La mia storia di vulvodinia

Messaggioda zuzu » lun mag 13, 2019 3:14 pm

Buondì, eccomi tornata dalle ferie da qualche giorno. L'eliminazione di lyrica è andata benissimo, nessun fastidio spontaneo tranne brevi accenni da pochi secondi. E cosa più bella, ho perso quasi 3 kg, anche perché ho mangiato poco, li il cibo non mi piaceva. Ora ho ancora un po' di contrattura alla vescica, ma meno rispetto a prima. Ho tentennato qualche giorno in più prima di iniziare gabapentin, e mi sono decisa solo oggi. Solo che ho sbagliato: ho iniziato la prima pasticca questa mattina, invece che questa sera. Domani la prenderò la sera come da indicazioni, ma secondo voi dovrei considerarla come prima o seconda? Da oggi sono collocata a lavorare da un nuovo cliente lontanissimo da casa, e mi devo riorganizzare la vita, ma ho deciso che voglio andare anche da un osteopata. Ho una contrattura ad un fianco. In teoria ho un appuntamento con la Filippi lunedì prossimo, ma credo di doverlo disdire per ora. I suoi orari sono troppo corti e mi devo prima ambientare, prima di prendere permessi.

Inviato dal mio SM-A520F utilizzando Tapatalk

Re: la storia di zuzu

Messaggioda Laulaura » mar mag 14, 2019 7:29 pm

zuzu ha scritto:Solo che ho sbagliato: ho iniziato la prima pasticca questa mattina, invece che questa sera. Domani la prenderò la sera come da indicazioni, ma secondo voi dovrei considerarla come prima o seconda?

È il secondo giorno a tutti gli effetti.
zuzu ha scritto:Da oggi sono collocata a lavorare da un nuovo cliente lontanissimo da casa, e mi devo riorganizzare la vita,

Insomma, non ci si annoia dalle tue parti!
zuzu ha scritto:ho deciso che voglio andare anche da un osteopata. Ho una contrattura ad un fianco. In teoria ho un appuntamento con la Filippi lunedì prossimo, ma credo di doverlo disdire per ora.

Non rimandare troppo ma effettivamente capisco: nuovo ambiente, nuovi ritmi e ci vuole un po' di tempo!

Re: la storia di zuzu

Messaggioda Arukas » mer mag 15, 2019 11:02 am

Ciao Zu! ho visto le foto delle tue vacanze, che bellezza! peccato per il cibo però :n bene invece per i fastidi non pervenuti! :yahoo:

Re: la storia di zuzu

Messaggioda zuzu » mer mag 15, 2019 2:02 pm

@Laura la mia vita lavorativa è veramente un casino da sempre... devo solo riassettarmi ed andare avanti. Ho chiamato l'osteopata, ma per ora deve partire. Mi deve far sapere la disponibilità.

La Filippi l' ho avvisata che lunedì non posso andare, vediamo quando mi rifà l'appuntamento.

@arukas visto i kg persi non sono troppo dispiaciuta dell' aver mangiato male. Ora però non li rivoglio indietro

Ieri 2 gabapentin, vediamo come va.


Tra 2 sabati ho l'ecografia per la spalla. Mi si è infiammata anche quella.

Inviato dal mio SM-A520F utilizzando Tapatalk

Re: la storia di zuzu

Messaggioda LisaBetta » mer mag 15, 2019 4:27 pm

Zuuuu, ho visto le foto, che belle!!!
Siete stati bene?
:ciao:

Re: la storia di zuzu

Messaggioda zuzu » mer mag 15, 2019 4:29 pm

Si... a livello culturale è stato un bel viaggio.

Inviato dal mio SM-A520F utilizzando Tapatalk

Re: la storia di zuzu

Messaggioda zuzu » sab mag 18, 2019 10:56 am

@Carmen tempo fa mi avevi chiesto di farti sapere relativamente alla crema eladren. Sono 2 volte che la applico x un attacco di prurito esterno e me lo calma. È vero che ieri sera dopo averla messa sono andata subito a dormire, comunque stamattina va meglio.

Inviato dal mio SM-A520F utilizzando Tapatalk

Re: la storia di zuzu

Messaggioda Biogiu » lun mag 20, 2019 8:43 pm

Ciao Zuzu, ho letto la tua storia e mi sembra abbiamo parecchi sintomi simili. Se ti va fai un salto dalla mia, ho tanto bisogno di sfogarmi con qualcuno! A presto, :-gulp

Re: la storia di zuzu

Messaggioda zuzu » mer mag 22, 2019 7:42 pm

@biogiu... ti leggerò.
Intanto aggiorno: nuovo appuntamento con la Filippi fissato per il 3 giugno. Intanto sono a metà aumento di gabapentin e mi sembra che mi dia contrattura anche lui. Vediamo cosa mi dice Roberta. Intanto oggi ho provato a comprare quello da 300, ma volevano ritirarmi la ricetta, perché il dosaggio più alto lo danno solo 1 volta x ricetta e non l' ho preso. Mi è sembrato strano. Al lavoro ho ripreso la giostra tra il vecchio e il nuovo, e spero tanto che con domani chiudiamo perché già mi stò stressando!

Inviato dal mio SM-A520F utilizzando Tapatalk

Re: la storia di zuzu

Messaggioda LisaBetta » gio mag 23, 2019 10:43 am

Anche Lyrica mi ritirano la ricetta e ogni mese devo farmela rifare.

Re: la storia di zuzu

Messaggioda zuzu » sab mag 25, 2019 7:20 pm

A me x lyrica non l'hanno mai ritirata. Ora sono a metà con l'aumento di gabapentin, ma ho mal di testa e pressione bassa. E ieri anche nausea. Sono indecisa se tornare al dosaggio più basso x provare a rialzare più in là.

Inviato dal mio SM-A520F utilizzando Tapatalk

Re: la storia di zuzu

Messaggioda alexsandra » dom mag 26, 2019 10:01 pm

Ciao
A me dipende, se con la nota 4 mi costa meno, mi ritirano la ricetta e ne la devo far rifare.
Se invece con la nota 4 mi costa di più che pagare il ticket normalmente allora mi fanno il timbro e me la considerano ripetibile per massimo 6 mesi.
Per quanto riguarda gapabentin, se gli effetti collaterali ti danno troppo fastidio potresti valutare si di aumentare più avanti in modo tale che il corpo si abitui meglio all'attuale dosaggio oppure anche facendo a giorni alterni (un giorno prendi la dose aumentata e un giorno quella normale).
Tienici aggiornate.
Un abbraccio


PrecedenteProssimo

Torna a Storie di Vulvodinia

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 2 ospiti


ATTENZIONE! Cistite.info propone contenuti a solo scopo informativo e divulgativo. Spiegando le patologie uro-genitali in modo comprensibile a tutti, con attenzione e rigore, in accordo con le conoscenze attuali, validate e riconosciute ufficialmente.
Le informazioni riportate in questo sito in nessun caso vogliono e possono costituire la formulazione di una diagnosi medica o sostituire una visita specialistica. I consigli riportati sono il frutto di un costante confronto tra donne affette da patologie urogenitali, che in nessun caso vogliono e possono sostituire la prescrizione di un trattamento o il rapporto diretto con il proprio medico curante. Si raccomanda pertanto di chiedere il parere del proprio medico prima di mettere in pratica qualsiasi consiglio o indicazione riportata


CISTITE.INFO aps Onlus - Associazione costituita ai sensi del Decreto Legislativo 4 dicembre 1997 n.460 - CF: 94130950218 - p.IVA: 02906520214