Lo schema d'attacco più efficace (Protocollo Miriam)

Re: Lo schema d'attacco più efficace (Protocollo Miriam)

Messaggioda Serefra » mer mar 01, 2017 3:14 pm

Ciao a tutte, ho una piccola domanda. Si può iniziare il protocollo già dagli ultimi giornindi mestruazioni, quando c'è solo più bwialche perdita oppure bisogna necessariamente attendere sia finito del tutto?

Re: Lo schema d'attacco più efficace (Protocollo Miriam)

Messaggioda Mare73 » mer mar 01, 2017 5:13 pm

Iniziare con le mestruazioni ancora in atto ha molto poco senso perché il sangue è alcalino, quindi tende a far alzare il pH vaginale: andare a inserire prodotti per abbassarlo quando c'è ancora sangue in giro è un po' come combattere i mulini a vento, e visto che se il pH è troppo alto i lattobacilli non sopravvivono...
Aspetta la fine delle perdite, poi se sei organizzata fai una bella lavanda per eliminare i residui di sangue e a quel punto attacchi con il protocollo. Nel frattempo, se hai sintomi difficili da gestire, puoi provare a tenerli a bada con un po' di crema lenitiva (come Xanagel, o ne usi già un'altra?) o anche di olio Vea. Poi, se usi assorbenti sintetici, mollali e passa a quelli in cotone o, se te la senti, alla coppetta.
Per quanto riguarda i fermenti orali, invece, ovviamente puoi continuare ad assumerli anche durante le mestruazioni.

Re: Lo schema d'attacco più efficace (Protocollo Miriam)

Messaggioda Serefra » mer mar 01, 2017 8:50 pm

OK, ti ringrazio. Speravo di poter acidificare nonostante il sangue. Aspetterò :) per il resto metto già tutto in pratica. Lo xanagel purtroppo l'ho comprato ma mi da un leggero bruciore, che peccato, temo andra sprecato. In compenso Mi trovo bene con elleffe messa esternamente.

Re: Lo schema d'attacco più efficace (Protocollo Miriam)

Messaggioda Mare73 » gio mar 02, 2017 7:26 pm

Ognuna è un mondo a sé, come diciamo sempre.
La Xanagel non buttarla, riprovala tra un po': quel che ci dà fastidio in una particolare fase può risultare tolleratissimo in un'altra.

Re: Lo schema d'attacco più efficace (Protocollo Miriam)

Messaggioda AlessiaA9 » mer mar 22, 2017 1:08 am

Ciao ragazze, riprendo a bomba l'argomento Xanagel: io l'ho comprato qualche giorno fa ma ho avuto modo di provarlo solo ieri. Appena lo metto mi dà un bruciore fortissimo, come quando a volte inserisco l'aloe ( e la stessa cosa me la fa anche una pomata naturale che prima non mi dava nessun prurito/bruciore)... Mi sono sensibilizzata a qualcosa? Il bruciore/prurito è fortissimo all'inizio ma dopo qualche minuto passa. E' normale? Capita anche a voi??
Baci :love1:
P.s lo Xangale me lo ha dato :fish: , consigliandomelo per i rapporti sessuali, ma ho notato che l'azione umettante è a breve termine e si asciuga tutto presto...

Re: Lo schema d'attacco più efficace (Protocollo Miriam)

Messaggioda Aliruna » mer mar 22, 2017 10:58 am

Essendo un gel, xanagel, come mi ha anche confermato il dott. Schiavi, è pensato più come gel lenitivo che come lubrificante per i rapporti. Se ti brucia, non applicarlo: potresti essere sensibilizzata a un ingrediente. Riprova tra un po' per vedere se ti dà lo stesso bruciore. Per i rapporti, abbiamo tante alternative, tutte citate nell'apposita sezione.

Re: Lo schema d'attacco più efficace (Protocollo Miriam)

Messaggioda AlessiaA9 » mer mar 22, 2017 3:27 pm

Si forse è l'Aloe che mi da questa sensazione! Diciamo che quando passa mi aiuta ad attenuare i pruriti che ho e qualche fitta ai muscoli vescicali... Magri lo inserirò solo auando ne avrò particolare bisogno :)

Re: Lo schema d'attacco più efficace (Protocollo Miriam)

Messaggioda LisaBetta » mer mar 22, 2017 4:11 pm

Dico una stupidaggine, cancellate pure se inopportuna. Ho notato che, scaldando il prodotto, anche quello che "a freddo" mi da sensazioni sgradevoli, non ne da più. Provare non costa nulla, perché trovo xanagel un ottimo prodotto.
:ciao:

Re: Lo schema d'attacco più efficace (Protocollo Miriam)

Messaggioda signo » mer mar 22, 2017 8:09 pm

:thanks: Lisa, ottimo suggerimento! Provare non costa nulla.

Re: Lo schema d'attacco più efficace (Protocollo Miriam)

Messaggioda Aliruna » gio mar 23, 2017 11:07 am

Curiosa sta cosa.

Re: Lo schema d'attacco più efficace (Protocollo Miriam)

Messaggioda michiamoMaddalena » mar apr 18, 2017 1:11 pm

:humm:

Re: Lo schema d'attacco più efficace (Protocollo Miriam)

Messaggioda emahope » lun giu 19, 2017 9:57 pm

Ho un dubbio forse sciocco. Quante lavande d mannosio si possono fare con la neuropatia?

Re: Lo schema d'attacco più efficace (Protocollo Miriam)

Messaggioda Mare73 » mar giu 20, 2017 12:11 pm

Non c'è un numero codificato: tutte quelle che ti danno sollievo senza provocarti fastidi.

Re: Lo schema d'attacco più efficace (Protocollo Miriam)

Messaggioda Clasara » mer ago 29, 2018 12:38 pm

Buongiorno! Vorrei portarvi a conoscenza del fatto che oggi in farmacia mi hanno detto che il Rephresh non lo producono più e che stanno venendo le rimanenze in deposito...avevano l’ultima Confezione che scadeva a fine mese ma , ovviamente, non l’ho presa. In alternativa che posso usare? Grazie mille

Re: Lo schema d'attacco più efficace (Protocollo Miriam)

Messaggioda verdiabbaini » mer ott 03, 2018 8:09 pm

LisaBetta ha scritto:Nel frattempo sicuramente ti avranno risposto! Cmq io ho la sindrome di Hashimoto: ho scritto sia ND che alla casa produttrice e mi hanno detto assolutamente di non assumerlo.
Poi ovviamente dipende dalla tua malattia. Loro sicuramente sanno consigliarti.
:ciao:


Ciao a tutte. Vi leggo a fasi alterne da quasi un anno, ma è la prima volta che scrivo. La mia domanda riguarda l'assunzione dei prodotti previsti per la terapia orale del Protocollo Miriam per chi ha la tiroidite di Hashimoto:

leggo da LisaBetta e ho trovato conferma da ND del fatto che IMMUNODEFEND non è indicato per chi ha la tiroidite. Posso sostituirlo con un altro prodotto (leggevo ad esempio - sempre da LisaBetta, mi pare- di integratori a base di selenio, zinco, vit. D3, B12, magnesio) o seguo il protocollo Miriam semplicemente eliminando Immunodefend?

Posso invece assumere X-FLOR e DIMANN FLOGO? Leggo che la lattoferrina in essi contenuta è, tra le altre cose, un immunostimolante e mi pare di aver capito che sono vietati tutti gli immunostimolanti per chi soffre della tiroidite di Hashimoto.

Credo infine non ci siano conflitti tra la terapia locale del protocollo Miriam e l'ipotiroidismo.

Una conoscente mi ha anche parlato dei semi di pompelmo in gocce della ditta GSE per risolvere rossore e prurito vulvare, ma so che non è questa la sede del forum per chiedere lumi.

Grazie se potrete rispondere. Spero di aver collocato il post nella sezione corretta e chiedo scusa nel caso contrario. Naturalmente faccio i miei sinceri complimenti a chi ha avuto l'iniziativa e porta avanti questa impresa meritoria.

Re: Lo schema d'attacco più efficace (Protocollo Miriam)

Messaggioda LisaBetta » gio ott 04, 2018 10:16 am

Buongiorno!

verdiabbaini ha scritto:Leggo che la lattoferrina in essi contenuta è, tra le altre cose, un immunostimolante e mi pare di aver capito che sono vietati tutti gli immunostimolanti per chi soffre della tiroidite di Hashimoto

Puoi assumere tranquillamente la lattoferrina, perché la sua efficacia è data dalla capacità di sottrarre ferro ai batteri nocivi, ostacolandoli.

verdiabbaini ha scritto:integratori a base di selenio, zinco, vit. D3, B12, magnesio

Il selenio aiuta la deiodasi, lo zinzo supporta la funzione immunitaria e un deficit causa difficoltà di conversione del T4 in T3, la Vit. D3 ad alti dosaggi contrasta l'autoimunità (il discorso è articolato), di B12 e magnesio puoi leggere tantissimo su questo forum.

Per maggiori dettagli possiamo sentirci nella tua storia, senza sovraccaricare questa sezione.
:ciao:

Re: Lo schema d'attacco più efficace (Protocollo Miriam)

Messaggioda BluAle » mer mar 27, 2019 3:33 pm

Buongiorno, ho cercato sul forum ma non ho trovato nulla, mi scuserete se ripeto la domanda :-zzz

Uso l'anello come metodo contraccettivo e per problemi ormonali e purtroppo non posso smetterlo, è possibile fare il protocollo Miriam contemporaneamente? La domanda è per pura logistica e so che sembra stupida, però per il fatto che c'è un corpo estraneo dentro non so mai come fare per mettere i prodotti e ho paura che in un qualche modo ristagnano e non fuoriuscendo normalmente (perchè appunto incontrano un'ostacolo) non riescono ad avere lo stesso effetto terapeutico che avrebbero senza di esso

Poi domanda più complicata che penso però non riuscirete a rispondermi, sapete se possono interferire con il rilascio degli ormoni? :roll:

Vi ringrazio :flower:


Precedente

Torna a Vaginite/vaginosi

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 1 ospite


ATTENZIONE! Cistite.info propone contenuti a solo scopo informativo e divulgativo. Spiegando le patologie uro-genitali in modo comprensibile a tutti, con attenzione e rigore, in accordo con le conoscenze attuali, validate e riconosciute ufficialmente.
Le informazioni riportate in questo sito in nessun caso vogliono e possono costituire la formulazione di una diagnosi medica o sostituire una visita specialistica. I consigli riportati sono il frutto di un costante confronto tra donne affette da patologie urogenitali, che in nessun caso vogliono e possono sostituire la prescrizione di un trattamento o il rapporto diretto con il proprio medico curante. Si raccomanda pertanto di chiedere il parere del proprio medico prima di mettere in pratica qualsiasi consiglio o indicazione riportata


CISTITE.INFO aps Onlus - Associazione costituita ai sensi del Decreto Legislativo 4 dicembre 1997 n.460 - CF: 94130950218 - p.IVA: 02906520214