La mia storia anomala che non capisco!

L'archivio delle storie personali

La mia storia anomala che non capisco!

Messaggioda Rossana68 » mar feb 06, 2018 11:48 pm

La mia storia anomala!
Ciao a tutte e complimenti per questo forum ricco di informazioni e consigli nonchè di “dritte”davvero utili che la maggior parte dei medici neanche sa che esistono!
Mi presento: mi chiamo Rossana e ho 50 anni!Io non ho mai avuto cistiti in tutta la mia vita fino ad un annetto fa con due episodi lievi a distanza di tre /quattro mesi l’ uno dall’ altro curati dal mio medico di base con una bustina di munoril! Poi tutto normale fino a febbraio 2017 quando una sera incomincio ad avere fortissimo stimolo ad urinare di continuo del tipo “da non riuscire ad alzarmi dal water per doverla fare di nuovo(scusate i termini! Ma per rendere l’idea...!)comincio a urinare sangue, ma proprio tanto e corro al pronto soccorso in panico totale!dopo 5 ore finalmente mi visitano e mi fanno gli esami del sangue e urine;a parte leucociti un po’ alti mi dicono che non c’è niente di grave e mi mandano a casa con diagnosi di cistite emorragica ciproxin per 5 giorni e cistalgan per i dolori! Io per sicurezza il giorno dopo prenoto una visita da un urologa e nel frattempo la maggior parte dei sintomi mi passano a parte la sensazione di sentire la vescica che non si svuota completamente, inoltre il getto quando urino è doppio a volte si interrompe e devo spingere x farla uscire tutta!. Vado dall ‘urologa che mi visita e mi dice che “la sotto “è tutto apposto e mi manda a fare eco addome completo e urinocultura .tutto negativo niente di niente e nessun batterio .la cistite mi passa ma mi rimane sempre questa cosa del dover spingere x svuotare la vescica! A novembre di nuovo forte attacco di cistite x fortuna non emorraggica stavolta ma mi viene un dolore fortissimo all’ inguine destro e dietro sul fianco che mi prende anche la gamba davanti e il gluteo! Il mio medico di base mi rifila delle pastiglie x la colite(?!)che io neanche prendo, penso: questo non ne capisce un ‘acca e vado di nuovo al pronto soccorso! Stavolta mi fanno solo esami delle urine soliti leucociti un po alti e leggera ematuria! Mi mandano anche a fare una visita ginecologica con eco transvaginale a causa del dolore al linguine pensando potesse essere una ciste ovarica(???) ma è tutto apposto quindi mi dimettono con ciproxin 500 x tre giorni ma il dolore non passa e neanche i sinromi della cistite, anzi adesso ho forti bruciori all’uretra ogni volta che finisco di urinare! Torno dal medico che mi rifila un altro antibiotico di cui non ricordo il nome x sette giorni che mi fa l’effetto dell acqua fresca!torno dall’ urologa che mi fa ripetere l’ecografia completa addominale e urinocultura! Di nuovo niente di niente e zero batteri allora l’urologa mi dice che i bruciori potrebbero essere dovuti a della renella e di bere almeno due litri di acqua al giorno e che il fatto di spingere magari è dovuto al fatto che sono ancora infiammata a causa della cistite! Io non sono tanto convinta e comincio a girare un po’ su internet e trovo questo forum! Mi faccio una full immersion di tutte le vostre storie e dei vari consigli del sito e scopro il d mannosio ! Decido di provarlo anche se dall’ urinocultura non sono stati rilevati batteri ma penso:chissa’magari ce ne sono pochi e quei pochi mi danno i disturbi e così inizio a prendere l ausilium 200 due bustine al giorno e pian piano il bruciore passa quello che non passa è il fatto che la vescica non si svuota mai completamente se non spingo e mi viene la paranoia che mi sia venuta una stenosi uretale! Ho dei giorni diciamo normali altri invece che devo correre in bagno di continuo e anche di notte a volte vado due o tre volte in bagno!a volte mi brucia a volte no ma proprio non riesco a farla tutta anche se a volte il residuo è minimo altre volte riesco a far pipì diciamo a metá e il resto non esce! Comincio ad andare in paranoia pensando alla stenosi ma non ho mai avuto infezioni di nessun tipo ne traumi o interventi particolari possibile che quelle poche cistiti me l’ abbiano procurata ?!penso allora se potrebbe trattarsi di una contrattura pelvica anche perchè io per la bellezza di 13 anni ho lavorato come cassiera in un supermercato stando seduta anche x 5 ore di fila con i frigoriferi che mandavano un freddo che non vi dico nonostante le calze e le mutande di lana! Arrivavo a casa con i brividi dappertutto! E naturalmente in bagno ti ci mangavano quando lo decideva il capo reparto percio’ non riuscivo neanche a farla ed è li che ho cominciato a spingere x farla tutta! Inoltre non vi dico quanti dolori al nervo sciatico un giorno si e l’ altro pure! Per fortuna sono quasi tre anni che ho cambiato lavoro!Comunque 10 giorni fa sono andata da un ‘alta urologa che lavora all ‘ospedale All’Angelo di mestre;mi visita e mi mette un catetere x vedere se c’è residuo di urina(l ‘avevo fatta 20 minuti prima)e nella sala d’attesa faceva un freddo cane! Comunque estrae 120 ml di urina e mi dice che sono un po’ tanti perchè dovrebbero essere attorno ai 20! E te credo già io sono una che ha sempre avuto la pipì facile diciamo così in più l’ ansia x la visita e il freddo... comunque mi dice che mettendomi il catetere ha sentito un piccolo “gradino”nell ‘uretra e che mi deve fare delle dilatazioni uretali! Dentro di me penso: col cavolo già ho sentito un bruciore col cateterino figurati se mi faccio fare delle torture medioevali che magari invece di risolvermi il problema me lo fa aumentare!!!mi deve chiamare x andare a farle ,ma io sono già nel panico al solo pensiero e poi leggendo le varie testimonianze di chi le ha provate non ho proprio intenzione di fale!ora mi chiedo e se fosse una contrattura pelvica?considerando che sono una persona ansiosa di mio e che sommatizza tutto?! Mi accorgo durante la giornata di avere sempre la pancia contratta e allora la rilascio ma poi torno come prima senza accorgermi! Ho iniziato a fare gli esercizi di Kegel reverse e la respirazione diaframmatica e cerco di rilassarmi il più possibile ma per me non è tanto facile sono sempre stata un tipo nervoso prendo il tavor da un po di anni(1 compressa al giorno da un gr!)non ho dolori vaginali o problemi di vaginite o candida o punti doloranti ,o almeno io non me ne accorgo come molte di voi invece scrivono. I rapporti non sono quasi mai dolorosi solo qualche volta se sono più intensi ma secondo me è anche un fatto psicologico perchè ho questo pensiero fisso della stenosi! Ho coninciato ad usare un lubrificante (mi trovo bene con mucus della vidermina)perchè a volte ho un po di secchezza(sarà l’eta anche se non sono ancora in menopausa o forse è solo ansia non so!) voi che dite sarà davvero stenosi o magari è una contrattura? Sono molto preoccupata e avvilita perché non ne vado fuori perció vi chiedo qualche parere o consiglio e scusate se mi sono dilungata così tanto a scrivere! Grazie find’ ora a chi vorrà rispondermi attendo con ansia...!

Re: La mia storia anomala che non capisco!

Messaggioda signo » mer feb 07, 2018 6:43 am

:welcome: Rossana, sei arrivata nel posto giusto. Vedrai che riusciremo a risolvere anche il tuo problema. Per poterti aiutare in modo mirato sarebbe importante che tu rispondessi alle domande per le nuove arrivate che trovi al primo posto in storie di cistite.
Rossana68 ha scritto:magari è una contrattura?
Potrebbe darsi, hai letto gli articoli sulla contrattura pelvica che trovi in homepage? A presto :ciao:

Re: La mia storia anomala che non capisco!

Messaggioda Rossana68 » mer feb 07, 2018 9:29 am

Grazie per il benvenuto Signo! Ho letto sulla contrattura pelvica e mi riconosco solo sui problemi urinari! In realtà non ho mai sofferto di candida o infezioni vaginali e non ho dolori particolari o almeno io non li sento . Soffro da anni di mal di schiena e sciatica ma forse non centra niente con la contrattura!? Appena ho tempo rispondo al questionario x le nuove arrivate! Grazie ancora :baci:

Re: La mia storia anomala che non capisco!

Messaggioda LisaBetta » ven feb 09, 2018 12:10 pm

Rossana :welcome: anche da parte mia!
Anche tu, come molte, hai subito il bombardamento da antibiotici che nella maggior parte dei casi è stata poco efficace o addirittura inutile... Quindi ora cerchiamo di uscire da questa cattiva abitudine, ok?

Rossana68 ha scritto:comincio a urinare sangue, ma proprio tanto

E' molto comune avere sangue nelle urine in corso di cistite. A tal riguardo ti segnalo l'articolo sull' EMATURIA.

Rossana68 ha scritto:scopro il d mannosio ! Decido di provarlo anche se dall’ urinocultura non sono stati rilevati batteri

In questo caso ti sarebbe utile il Dimann Daily che, oltre al mannosio, contiene sostanze che riparano i danni alla vescica causati dalle continue infiammazioni.

Rossana68 ha scritto:mi viene la paranoia che mi sia venuta una stenosi uretale

Rossana68 ha scritto:perchè ho questo pensiero fisso della stenosi!

Anche se fosse, e non è, cerchiamo prima di valutare altre opzioni che non siano la dilatazione e/o altri esami/terapie invasive.

Rossana68 ha scritto:ora mi chiedo e se fosse una contrattura pelvica?

Una diagnosi può fartela solo uno specialista. Molti medici non conoscono le nostre patologie. Hai dato una occhiata alla sezione relativa ai medici consigliati?

Ricorda di rispondere al questionario che trovi QUI: ci sarebbe davvero utile per inquadrare la tua situazione per bene.
:ciao:

Re: La mia storia anomala che non capisco!

Messaggioda Rossana68 » mer feb 14, 2018 2:50 pm

Ciao a tutte finalmente sono riuscita a compilare il questionario! Grazie find’ora a chi avrà la gentilezza di leggerlo e magari di darmi qualche consiglio!
Quali sono i tuoi sintomi principali? Bruciore e stimolo continuo di urinare!Dove sono localizzati di preciso? Uretra.Con che frequenza si manifestano?di continuo a volte più intensi a volte più lievi ma ci sono quasi sempre dopo aver urinato mi brucia di più!
Hai individuato qualche causa scatenante in particolare? Non c’è una causa scatenante!!Rapporti sessuali, stress, caldo, freddo, alimentazione, periodi particolari del ciclo, altro?forse un mix di tutto questo fa aumentare i sintomi ma ci sono anche senza cause precise.
Hai un esame urine ed un'urinocoltura recenti?si Cosa riportano?<1000 UFC/ml assenza di forme microbiche esame negativo.
Hai a casa gli stick urine per monitorare la situazione? No
Quante volte al giorno fai pipì e quanto bevi?ci sono giorni che vado di continuo tipo che appena l’ ho fatta mi scappa di nuovo altri che va meglio e vado tipo 5/6 volte di giorno, di notte a volte capita anche 2/3 !non bevo molto di mio! Da quando sto così cerco di bere 1,50 lt al giorno,so che dovrei bere di più ma faccio molta fatica!
Il flusso della pipì è stentato e doppio oppure ha un getto unico e abbondante? Inizia normalmente ma poi si indebolisce o si ferma e poi riprende doppio o anche a ventaglio! Devi spingere per urinare o l'urina esce spontaneamente?devo spingere per svuotare completamente la vescica!
Durante i rapporti hai dolori e/o la penetrazione è difficoltosa? La penetrazione non è difficoltosa a volte sento un po’ di dolore o fastidio ma credo sia anche più per paura di sentir male che il dolore fisico vero e proprio comunque i rapporti sono proprio scesi al minimo indispensabile!!!
Soffri anche di candida? No mai avuta!Quali sono i sintomi che hai durante un'attacco di candida? Non ho candida.
Cistiti e candide sono state sempre accertate rispettivamente da urinoculture e tamponi vaginali? Si
Hai un tampone vaginale recente con indicazione del ph e dei lattobacilli?si
Cosa riportano?
ph 4.7
Trichomonas vag. a fresco negativo
Es microsc. dopo color gram: flora batterica cocco-bacillare mista sensibile urati fondo esfogliativo.
Esame culturale: cultura lattobacilli positiva+-
Stafilococchi negativo
Streptococchi negativo
Enterobatteri negativo
Gardnerella v. Negativo
Mobiluncus spp negativo
Miceti negativo
Flora bacillare scarsamente rappresentata.


Hai bruciore quando usi i jeans, quando indossi biancheria sintetica o quando usi gli assorbenti?no ma evito gli indumenti troppo stretti.
Che metodo contraccettivo usi?nessun metodo
Utilizzi lubrificante durante i rapporti?si per problemi di secchezza uso il mucus della vidermina.
Hai notato se le cistiti ti compaiono dalle 24 alle 72 ore dopo un rapporto? Non sono collegate ai rapporti.
Utilizzi detergente intimo?saugella o solo acqua.
L'intestino come va? Regolare.Riesci a scaricarti tutti i giorni? Si quasi sempre.
Riesci a riconoscere il muscolo pubcoccigeo e a contrarlo/rilassarlo?si ma per rilassarlo devo concentrarmi.
Hai mai provato a fare qualche automassaggio?Ancora no.
Il calore ti aiuta?si mi rilassa.
Hai letto gli articoli in homepage riguardo a contrattura e vulvodinia?si Ti riconosci in qualche sintomo?a volte bruciore vulvare ma raramente diversi anni fa ho avuto infezione alle ghiandole di Bartolini (3 o 4 recidive curate a suon di antibiotici ma ritornavano sempre, poi ho fatto una cura omeopatica e non si sono piu ripresentate ma sono passati diversi anni! )e per quanto riguarda la contrattura difficoltà a urinare e mi sento sempre con i muscoli in tensione o almeno quando me ne accorgo sono sempre in tensione e allora cerco di rilasciare i muscoli ma poi tornano tesi!
Stai seguendo qualche accorgimento tra quelli che suggeriamo? Quali?kegel reverse e respirazione diaframmatica.
Di quali altre patologie soffri?nessuna patologia a parte il fatto che sono una persona molto ansiosa di mio! Prendo una pastiglia di tavor al giorno che mi fa stare relativamente un pó più tranquilla!
Che sport pratichi?camminata veloce/nordic walking.
Top

Re: La mia storia anomala che non capisco!

Messaggioda LisaBetta » mer feb 14, 2018 5:04 pm

Rosanna, perfetto! :coool:
Alcune considerazioni sulla "traccia" del tuo questionario!

Rossana68 ha scritto:Bruciore e stimolo continuo di urinare! Uretra.... [...] di continuo a volte più intensi a volte più lievi ma ci sono quasi sempre dopo aver urinato mi brucia di più!

Il PH urinario, quanto è? Non dovrebbe mai scendere sotto il 6/6.5... per dar sollievo all'uretra potresti provare la "manovra del dito", oppure provare ad urinare col getto di acqua tiepida puntato addosso.

Rossana68 ha scritto:assenza di forme microbiche esame negativo

Ed è la dimostrazione che non sono i batteri il tuo problema. Ti consiglio l'acquisto degli stick, in modo da poter capire immediatamente, da sola e a casa, la natura dei tuoi disturbi.

Rossana68 ha scritto:dovrei bere di più ma faccio molta fatica!

Ti capisco, anche io faccio fatica. Mi aiuto con tè e tisane (che in questo periodo riscaldano pure) ed in particolare la tisana MEG (malva, equiseto, gramigna) che è anche disinfiammante e per questo la consigliamo.

Rossana68 ha scritto:[Il flusso della pipì] Inizia normalmente ma poi si indebolisce o si ferma e poi riprende doppio o anche a ventaglio! [...] devo spingere per svuotare completamente la vescica!

Tipico segno di contrattura e :n mai spingere, sempre solo rilassare!

Rossana68 ha scritto:La penetrazione non è difficoltosa a volte sento un po’ di dolore o fastidio ma credo sia anche più per paura di sentir male

Esatto! Hai centrato uno dei punti... La paura anticipatoria del dolore (in questo caso del rapporto sessuale ma si può applicare a molte altre situazioni) irrigidisce la muscolatura alimentando il dolore medesimo... si innesca un circolo vizioso di dolore-contrattura-dolore che va assolutamente spezzato! Per spezzarlo quaello che consigliamo è di avere rapporti solo con la giusta eccitazione e predisposizione, effettuare un leggero massaggio prima e dopo, usare lubrificante e, subito dopo, applicare calore e assumere Dimann... Facci sapere se, con queste piccole precauzioni, le cose migliorano!

Rossana68 ha scritto:Tampone vaginale ph 4.7... Flora bacillare scarsamente rappresentata

Dal momento che non hai infezioni, potresti semplicemente inserire dello semplice yogurt in modo da abbassare il PH (il valore ideale dovrebbe essere tra 4 e 4.5) e, allo stesso tempo, cercare di aiutare i lattobacilli (che sono la nostra naturale difesa dai batteri).

Rossana68 ha scritto:[il muscolo pubcoccigeo] per rilassarlo devo concentrarmi

Rossana68 ha scritto:cerco di rilasciare i muscoli ma poi tornano tesi!

E' normale quando si è contratte e il muscolo ha assunto una posizione viziata. Bisogna impegnarsi su tutti i fronti affinchè questa brutta abitudine cessi, quindi con calore, KR, automassaggi, respirazione diaframmatica ed esercizi mirati di stretching.

Rossana68 ha scritto:ho avuto infezione alle ghiandole di Bartolini

Per fortuna hai risolto! Devono essere molto fastidiose! Tral'altro il primo fattore di infiammazione e/o ascesso è proprio la disidratazione!

Rossana68 ha scritto:camminata veloce/nordic walking.

La camminata fa molto bene, purchè non sia troppo stancante. Non ti affatichi troppo, vero?

Hai letto la scheda relativa a Dimann Daily che ti era stata segnalata? Hai riflettuto sull'opportunità di affidarti ad un professionista?
Per qualunque dubbio o perplessità, siamo a disposizione.
:ciao:



Torna a Archivio

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Bing [Bot] e 23 ospiti


ATTENZIONE! Cistite.info propone contenuti a solo scopo informativo e divulgativo. Spiegando le patologie uro-genitali in modo comprensibile a tutti, con attenzione e rigore, in accordo con le conoscenze attuali, validate e riconosciute ufficialmente.
Le informazioni riportate in questo sito in nessun caso vogliono e possono costituire la formulazione di una diagnosi medica o sostituire una visita specialistica. I consigli riportati sono il frutto di un costante confronto tra donne affette da patologie urogenitali, che in nessun caso vogliono e possono sostituire la prescrizione di un trattamento o il rapporto diretto con il proprio medico curante. Si raccomanda pertanto di chiedere il parere del proprio medico prima di mettere in pratica qualsiasi consiglio o indicazione riportata


CISTITE.INFO aps Onlus - Associazione costituita ai sensi del Decreto Legislativo 4 dicembre 1997 n.460 - CF: 94130950218 - p.IVA: 02906520214