La mia personalissima guerra

Racconta qui il tuo percorso con la cistite

La mia personalissima guerra

Messaggioda Viki » mer apr 22, 2015 1:41 am

Ciao a tutte! Non so veramente descrivere la sensazione di scrivere qui, dopo un anno e mezzo che vi leggo. Mi sembra di star infrangendo una qualche legge naturale! Ad ogni modo, prima di tutto vorrei ringraziare Rosanna e tutte voi di questo forum, perché prima grazie al sito e poi grazie al forum, sono riuscita a trovare quelle risposte che nessuno riusciva a darmi. A questo punto, forse è ora di bussare alla porta di questo club e chiedere aiuto seriamente. :oops:
La mia storia comincia due anni fa, a maggio 2013, nella meravigliosa Torino, dove vivo come studentessa fuori sede, con la pillola. In realtà inizia prima, coi primi rapporti sessuali (alla "veneranda" età di 23 anni :love1: ) e con la conseguente domanda "ma il preservativo basta?" Ho sempre avuto l'ansia della contraccezione e, anche se non mi piaceva l'idea di prendere la pillola ho chiesto un parere alla mia ginecologa, che, ovviamente, me la stra-consiglia, dicendomi che il preservativo potrebbe non bastare dato che sono giovane. Io, a malincuore, decido di fidarmi e comincio a prendere Zoely. In se la pillola non mi da particolare fastidio ma un mese dopo mi viene una tonsillite. Strano, calcolando che non mi veniva da quando ero piccola! Comunque può capitare, chiamo il medico e mi dice di prendere l'augmentin. Lo prendo, la tonsillite mi passa. Nel frattempo la sfiga! Il mio ragazzo prende la congiuntivite dal suo coinquilino! Cerchiamo di essere attenti ma la bestia dopo 3 settimane colpisce anche me. Per aggiungere drammaticità alla cosa, il mio ragazzo, stremato da questa cosa che non passa nonostante il collirio apposito, prende un'uretrite! Io vado in agitazione. Non usavamo il preservativo e avevo paura che i batteri arrivassero a me: detto, fatto! Mi viene la congiuntivite e cominciano i pruriti intimi, tutto assieme! Data la condizione decido di tornare a casa per farmi visitare dall'oculista che mi prescrive di tutto per gli occhi, un antibiotico (augmentin, ancora) con la motivazione che il virus era talmente forte da avermi colpito anche la gola e un antibiotico locale in ovuli (di cui non ricordo il nome) per la vaginite. L'avevo detto a lei perché era una dottoressa donna, io mi vergognavo col mio medico che non era esattamente mister sensibilità e dalla ginecologa non potevo andare perché è della mutua e l'appuntamento sarebbe stato dopo almeno 3-4 mesi!
Torno a Torino carica di medicine e comincio a curarmi. Ci metto parecchio ma alla fine ce la faccio! Passati i pruriti decido di riprendere i rapporti col mio ragazzo: il primo non va (probabilmente la patata non era ancora pronta) il secondo va, olé! Sto quasi per tirare un sospiro di sollievo ma no! Altolà! Il giorno dopo comincia un leggero bruciore alla minzione che col passare dei giorni diventa sempre più doloroso. Siamo a metà luglio e il mio medico è in ferie, chiamo l'oculista/dottoressa che lo sostituisce ma mi dice che vuole avere un'urinocultura prima di darmi una terapia. Io, che già mi sentivo in un ciclone di avvenimenti pesanti, comincio ad andare in panico. per qualche giorno resisto.. bevendo tanto e facendomi di integratori al mirtillo rosso. Poi, il giorno in cui devo fare armi e bagagli e partire per tornare a casa il dolore è talmente forte che saluto frettolosamente tutti e la prima cosa che dico a mia madre appena salita in macchina è "portami al pronto soccorso!" :-tt
Arriviamo a al pronto soccorso di novara e lì mi fanno un test delle urine, mi dicono che è una banale cistite (e prendo il cazziatone dalla dottoressa) e mi danno un altro antibiotico. NESSUN medico mi dice di prendere fermenti lattici, sottolineo! :evil:
Alla fine degli antibiotici sto meglio per qualche giorno e poi comincio a notare prurito e perdite bianche ricottose. Chiamo la ginecologa al tel, mi dice che è candida e mi fa prendere il ginocanesten per 3/6 giorni, a seconda di come vanno i sintomi. Ookkk… Faccio anche quello e i sintomi passano giusto in tempo per partire e andare a trovare il mio ragazzo a casa sua in Toscana e passare l'ultima settimana insieme prima che parta per l'Erasmus. :-gulp
Durante il soggiorno riesco, la maggior parte delle volte, a fare dell'ottimo sesso ma noto anche che le perdite continuano a non essere normali, anche se non "da candida". Tornata a casa mi decido finalmente a parlarne col medico che mi da sia dei fermenti lattici via bocca (ZirFos) sia il Normogin (spiegandomi qualcosina molto frettolosamente) e mi dice di tornare nel caso le perdite continuino. Finisco il Normogin e torno da lui che mi fa un tampone vaginale. Siamo a inizio settembre e il risultato è e.coli e enterococcus faecalis. Cura: augmentin (chissà se aveva dato un occhio all'antibiogramma.. :muro: ). Il mio corpo però si ribella e lo espelle con una fortissima dissenteria. Al 3 giorno di dissenteria, stremata, il medico mi dice di interrompere perché così è inutile e mi dice di fare dose doppia di ZirFos. Ovviamente le perdite continuano, senza particolari pruriti, e decido di fare un altro tampone a inizio ottobre. Stesso risultato. Ora si poneva il problema dell'antibiotico: Il mio medico va nel panico perché, a quanto pare, non esistono altri antibiotici sul mercato! Io mi rifiuto di riprendere l'augmentin e, in preda all'ansia perché dovevo partire per la Finlandia in pochi giorni, mi rivolgo all'oculista che sembrava aver trovato la soluzione in passato: lei guarda l'antibiogramma e, eureka!, trova un antibiotico fattibile. Parto con in valigia una cura di 10 giorni di antibiotico. Mentre sono la il sesso fa un po pena, un po perché comincio a sentire il peso psicologico di questa infezione, un po perché quando lo faccio ho la sensazione di essere "chiusa", tanto che mi si apre un taglietto nella parte bassa dell'apertura vaginale. (p.s. ovviamente mi dicono di lavarmi solo con la Saugella verde).
La vacanza passa ma le perdite e i pruriti no, diluiscono e basta. Finalmente arriva il tanto agognato appuntamento dalla ginecologa che mi dice: 1. che ho ancora la vaginosi (MADDAI?) e che devo fare un altro tampone. Mente aspetto il giorno fatidico i pruriti diventano così forti da farmi impazzire, diventa molto arrossata e devo trattenermi dallo strapparmela via. :wc:
Ecco, a questo punto, spinta dalla disperazione, dopo mesi che cerco senza risultati interessanti, ad un certo punto trovo il sito di Rosanna e la parte su vaginite e vaginosi mi illumina d'immenso! Soprattutto la parte finale riguardo questa kanamicina che sembra funzionare contro gli e.coli mi fa brillare gli occhi e mi accende di speranza. Speranza che sfuma quando ritiro il referto e il batterio non è più l'e.coli ma è la Klebsiella oxytoca.. Boom! Nonostante la disperazione sempre più palpabile prendo una decisione: non accetterò un altro antibiotico!
Anzi, smetto la pillola! per vari motivi.. che vi spiegherò un'altra volta, altrimenti vi addormentate tutte! :zzz: La ginecologa, ovviamente, mi vuol dare l'antibiotico, io mi impunto sul no e ci accordiamo sulla cura locale (che non mi ricordo, scusate.. sono a Torino e tutti i documenti li ho a casa). faccio la cura, migliorano i sintomi ma non spariscono. Rifaccio il tampone. Stesso risultato. Ora, non mi ricordo il momento preciso ma tra fine novembre e inizio dicembre comincio a curarmi con i fermenti lattici vaginali, forte di quello che ho letto sul sito di Rosanna. Ovviamente le reazioni "mediche" non sono entusiaste ma io quando mi fisso mi fisso! :pugile: (tra l'altro me li aveva consigliati anche una delle ostetriche che mi aveva fatto uno dei tamponi). Comincio a prendere il lactofin e lo finisco. Mi lavo solo con acqua. I sintomi migliorano, sono molto leggeri, ma qualcosa dentro di me mi dice che gli ospiti sgraditi sono ancora li. Quando torna il mio ragazzo per Natale, ricominciano i rapporti (tutto sommato piacevoli, calcolando quanta fatica ho fatto in Finlandia!) ma ecco che un bel giorno torna la cistite! Il panico vero! Inizialmente comincio a bere acqua e limone e poi penso alil mannosio di cui parla Rosanna e mi dico: facciamo un giro sul forum. Nell'arco di 12h mi convinco e lo ordino in farmacia.. beh funziona, funziona eccome! Da allora non l'ho più lasciato! ;) In quanto a cistite ho avuto un mini episodio a gennaio 2014 in prossimità dell'ovulazione (ho fatto i compiti.. ;) ) e poi più nulla. Ora lo prendo solo quando ne sento la necessità ma riconosco che è stato veramente una bomba! Ah, ovviamente dopo le cistiti facevo delle urinoculture per controllare e sono sempre state negative :):
Il mio vero problema sono le vaginosi. Sono andata avanti più o meno sempre a fermenti lattici vaginali e orali, facendo dei cicli, poi ho comprato la crema D-Mannosio come lubrificante per i rapporti. L'ho usata anche come cura sotto consiglio del dott. de Angelis ma i tamponi sono sempre positivi -___-
Lungo tutto il 2014, in generale sono stata meglio.. e verso settembre ho quasi pensato di essere finalmente guarita. Faccio l'ennesimo tampone, con richiesta di ph e lattobacilli (non vi dico come mi han guardato le infermiere quando han visto la ricetta.. sembra che questi due valori siano alieni! Anzi, all'ospedale maggiore di Novara li rilevano ma per prendere appuntamento devi aspettare un mese e mezzo mentre a Torino non ho ancora trovato un posto in cui mi rilevino i lattobacilli! Chiunque fosse di Torino e sa, mi dia 2 dritte please! Probabilmente sono stupida io ma ho girato come una disperata e nessuno degli ambulatori vicini lo faceva :-:::: )
Siamo a ottobre 2014 e sto aspettando il risultato del tampone, convinta che potrei avercela vinta io, finalmente, quand'ecco che, prima del ciclo, mi ricomincia il prurito, forte. E proprio in quel momento, mentre cerco di capire il perché, ritiro il primo referto negativo. Quando vedo quella parola "NEGATIVO" in grassetto penso tristemente che il destino ha veramente un pessimo senso dell'umorismo. I lattobacilli sono "presenti in tracce" mentre del valore del Ph nemmeno l'ombra. :cavoli:
Da qui parte un nuovo mistero: mi arriva il ciclo, passa e i pruriti non ci sono più. Faccio una lavanda D-Mannosio per sicurezza e per altri 2/3 mesi tutto bene. Poi il prurito ritorna, prima del ciclo, ma meno intenso. Il problema è che sia il lactofin che lo yogurt mi accentuano il prurito invece di diminuirlo e la cosa mi allarma e mi fa pensare ad una possibile candida. Lascio che il ciclo passi, faccio la lavanda e tutto torna tranquillo. (la ginecologa, sempre al telefono, mi dice che se si ripresenta devo prendere l'AB300, io storco il naso e mi dico che magari aspetto il risultato di un tampone).
Ok, posso dire che, per una volta, ho procrastinato e ho lasciato scadere la ricetta? Eh, l'ho detto! :oops: Sinceramente ero molto stanca e abbattuta e tutto sommato stavo meglio e il problema si presentava solo prima del ciclo. Riuscivo ad avere rapporti molto soddisfacenti (tranne prima del ciclo, spesso prima del ciclo la penetrazione me la faceva andare a fuoco!) e stavo per arrendermi al fatto che magari la mia vagina aveva meno difese o, come mi ha detto la ginecologa, "la parete interna tra retto e vagina non funziona bene"…
Ero amareggiata e veramente giù.. Avevo letto del protocollo Miriam ma il periodo in cui volevo farlo era quello in cui non tolleravo i fermenti vaginali e ho pensato che era meglio lasciarla riposare un attimo.
E così arriviamo all'ultimo tampone (31/3/2015), fatto all'ex ospedale valdese, a Torino. Ve lo riporto papale papale:
Batteri Gram positivi +, ph 6, cellule epiteliali pavimentose +++, leucociti + - , sviluppo di streptococcus agalactie (Gr.B) ++ (in piccolo c'è scritto Stafilococchi spp) (si sono dimenticati dei lattobacilli, lo so..) :-zzz

Quindi, rullo di tamburi, ho iniziato il protocollo Miriam! :mrgreen:

(scusate la lunghezza smisurata, è il riassunto più riassuntivo che son riuscita a fare, spero di non aver tediato nessuna!)
Ho delle domande sul protocollo ma.. diciamo che per ora vado a letto, mi si chiudono gli occhi davanti allo schermo! Buonanotte, a domani! :flower:

Grazie a chiunque leggerà! :thanks:

Re: La mia personalissima guerra

Messaggioda Viki » mer apr 22, 2015 6:55 pm

Buonasera! Dicevo.. riguardo al protocollo Miriam: io ho finito i primi sei giorni e sto per fare il secondo ciclo.. Il fatto è che dopo i primi 3-4 giorni ora, soprattutto la sera, ho qualche prurito. Data la mia situazione, che riguarda soprattutto il pre-ciclo, e dato il fatto che ho iniziato il protocollo dopo la fine del ciclo mi domandavo.. mi consigliate di continuare con la seconda settimana o stoppo e magari riprendo subito prima del ciclo? Ogni consiglio è ben accetto! Grazie! :ciao:

Re: La mia personalissima guerra

Messaggioda Brighid88 » mer apr 22, 2015 7:17 pm

Ciao Viki! benvenuta nel forum! :welcome:
per quanto riguarda il protocollo Miriam lascio la parola alle moderatrici, ti invito anche a leggere le sezioni che riguardano la contrattura e la neuropatia per vedere se ti ritrovi in qualche sintomo.È importante sapere se hai qualche sintomo e quale per capire se potrebbe esserci una contrattura così possiamo aiutarti e consigliarti , brava per non aver più usato antibiotici e antimicotici che come vedi non aiutano, fanno solo danni e fanno entrare in un circolo vizioso.

Re: La mia personalissima guerra

Messaggioda Viki » mer apr 22, 2015 7:35 pm

Grazie Brighid88! Sai, riguardo alla contrattura, a volte ho dei sospetti ma fino a poco tempo fa ero così presa dal trovare una soluzione per le vaginosi (e dalla laurea :book: :roll: ) che avevo guardato, ma non attentamente ammetto! ^^" Avevo letto sul sito e in alcune cose mi ritrovavo (soprattutto un anno fa) ora dovrei studiare meglio il mio corpo in effetti.. :humm:

Re: La mia personalissima guerra

Messaggioda Ondina88 » mer apr 22, 2015 10:46 pm

Ciao Viky,
Benvenuta :welcome:
Brava per aver iniziato ad adottare gli accorgimenti e per aver iniziato il protocollo Miriam :clap:
Quindi in pratica tu hai iniziato il protocollo miriam nella fase post ciclo e durante il protocollo hai ricominciato ad avere pruriti?
Per caso è stato dopo aver applicato lo yogurt dato che avevi detto che già in passato ti aveva fatto peggiorare i sintomi? Come fermenti locali cosa hai utilizzato?
Stai prendendo X-flor nel frattempo?
Anch'io ti invito a leggere gli articoli in homepage riguardo a contrattura e vulvodinia perché secondo me potrebbero essere le cause da quello che racconti.
Hai già imparato ad individuare il muscolo pubcuccigeo e contrarlo/rilassarlo?
Il flusso della pipì è a cascata con un getto unico o doppio e stentato?
La penetraZione quindi nella fase preciclo ti risulta difficoltosa? E negli altri momenti?
Di solito i sintomi spontanei che sentì sono solo ed esclusivamente nei giorni prima del ciclo mentre negli altri giorni non sentì niente?
Se dovessi descriverli precisamente quindi sono soprattutto prurito giusto?
Hai mai provato ad applicare calore per vedere se ti aiuta?
Utilizzi sempre il lubrificante durante i rapporti vero?
L'intestino come va? Ti scarichi regolarmente?

Re: La mia personalissima guerra

Messaggioda Rosanna » ven apr 24, 2015 11:14 am

Viki ha scritto:Mi sembra di star infrangendo una qualche legge naturale!

:lol:
Ma va là! La legge naturale è proprio che questo forum è fatto perché voi ci scriviate sopra!
Viki ha scritto: trovo il sito di Rosanna e la parte su vaginite e vaginosi mi illumina d'immenso! Soprattutto la parte finale riguardo questa kanamicina che sembra funzionare contro gli e.coli mi fa brillare gli occhi e mi accende di speranza.

Devo eliminarlo al più presto! Non devo dimenticarmelo!
:muro:
Per il resto aspetto le risposte alle domande di Ondina e ti invito a non pensare più ai batteri come causa dei tuoi disturbi. Come dice Ondina è molto più probabile che tu abbia vestibolite e contrattura e che e eventuali infezioni (sempre che tu le abbia) sarebbero solo una loro conseguenza.
Leggi qui:
http://cistite.info/joomla/index.php/co ... ra-pelvica
http://cistite.info/joomla/index.php/mv ... vulvodinia

Re: La mia personalissima guerra

Messaggioda Natina » ven apr 24, 2015 12:45 pm

Benvenuta anche da me Viki!
Aspettiamo le tue risposte :ciao:

Re: La mia personalissima guerra

Messaggioda Viki » sab apr 25, 2015 3:52 pm

Grazie! :flower: Scusate l'assenza ma oggi sono presa da una relazione per l'Uni e sto cercando di finirla prima di sera! :book:
Comunque andando in ordine:..
-
Ondina88 ha scritto:Quindi in pratica tu hai iniziato il protocollo miriam nella fase post ciclo e durante il protocollo hai ricominciato ad avere pruriti?
Per caso è stato dopo aver applicato lo yogurt dato che avevi detto che già in passato ti aveva fatto peggiorare i sintomi? Come fermenti locali cosa hai utilizzato?
Stai prendendo X-flor nel frattempo?

Si esatto, ho cominciato il secondo giro del protocollo ieri sera, perchè una sera volevo farla respirare e un'altra ho messo delil mannosio crema perchè ho avuto un rapporto.. che è andato benissimo, ma io me la sono messa come abitudine quella di mettere del lubrigyn/D-Mannosio crema (a seconda di dove sono, il lubrigyn è scomodo fuori casa con le dosi..) Quando avevo problemi ad avere rapporti usavo sempre l'uno o l'altro come lubrificante. Ora non lo faccio più perchè i rapporti (con la sola eccezione del pre-ciclo) vanno bene, e preferisco mettere la crema dopo.
Non so se sia stato lo yogurt.. credo che un leggero prurito sia iniziato tra il difesan e il simbyovag.. ora comunque sto meglio! :): Per il momento oggi non ho pruriti (anche se erano fastidiosi solo verso fine protocollo, quindi al secondo refresh e con lo yogurt)
No, non ho preso il X-flor perchè, coincidenza, quando ho iniziato prendevo il propoli e l'erborista mi ha dato anche un paio di campioni di fermenti lattici (lifeplan multidophilus).. poi c'è da dire che volevo già prenderlo il X-flor in passato ma chiedendo due info al dott. de Angelis lui mi disse che se non soffrivo di candida ed ero già lontana dall'ultimo ciclo di antibiotici non era necessario.. Comunque fra poco devo fare un ordine alla ditta.. ;)
Ondina88 ha scritto:Anch'io ti invito a leggere gli articoli in homepage riguardo a contrattura e vulvodinia perché secondo me potrebbero essere le cause da quello che racconti.
Hai già imparato ad individuare il muscolo pubcuccigeo e contrarlo/rilassarlo?
Il flusso della pipì è a cascata con un getto unico o doppio e stentato?

Il getto della pipì è a getto unico.. ma su contrattura e vulvodinia ho molti dubbi: so riconoscere il PC, contrarlo e rilassarlo, ma a volte mi accorgo di essere tesa in vari momenti della giornata. Mi riconosco nell' urgenza di fare pipì (anche se spesso è psicologico perchè io bevo molto e se devo stare fuori molte ore, o viaggiare, mi dispiace preoccuparmi di trovare un bagno, quindi a volte sento lo stimolo ma poi quando la faccio ne ho poca e magari mi sbruciacchia un po); mi riconosco nel dolore nei rapporti (anche se ora raramente) soprattutto all'inizio lui deve fare molto piano; e a volte ho un poco di male quando vado in bagno.. o nel mentre o subito dopo. Un anno fa, quando era una costante, avevo paura di avere le emorroidi ma poi la dottoressa mi ha detto che il muscolo era solo arrossato, mi ha dato una crema apposta ed è passato. Ora ogni tanto si ripresenta, metto un po di preparazione H per qualche gg e passa.
Ondina88 ha scritto:La penetraZione quindi nella fase preciclo ti risulta difficoltosa? E negli altri momenti?

Il problema è che la situazione cambia molto di mese in mese: a volte il momento è talmente NO che anche se ci provo, mi sembra che il suo pene diventi di fuoco quindi no. Oppure ho un prurito forte e la sensazione che mi da lui è di una mano che gratta un morso di zanzara: piacevole ma allo stesso tempo peggiorativo. A volte invece ho solo qualche fastidio passeggero i primi momenti e poi sparisce tutto. Calcola anche che io mi approccio sempre con un po di paura, proprio perchè la situazione è così variabile da chiedermi "oggi come sarà?" :cry: (tra l'altro non abbiamo molti momenti di intimità "veri" quindi a volte sono tesa anche perchè abbiamo il tempo contato.. ) Ora come ora i problemi si presentano o nel preciclo o subito dopo il ciclo. Però non lo voglio dire troppo a voce alta.. :XX
Ondina88 ha scritto:Di solito i sintomi spontanei che sentì sono solo ed esclusivamente nei giorni prima del ciclo mentre negli altri giorni non sentì niente?
Se dovessi descriverli precisamente quindi sono soprattutto prurito giusto?
Hai mai provato ad applicare calore per vedere se ti aiuta?

No ammetto di non aver mai applicato il calore per il prurito! :humm: Lo faccio solo per il dolore del ciclo.. comunque anche lì, non vi è una legge, ora come ora. Di solito sono fitte di prurito di diversa intensità, a volte non si presentano per giorni, a volte saltellano da un giorno all'altro.. Dolore mai. Solo prurito di varia intensità o, quando sto peggio prurito che diventa bruciore.. a ondate di varia intensità ma soprattutto la sera e la mattina. In giornata, forse perchè cerco di distrarmi, mi lasciano un po in pace.
Ondina88 ha scritto:L'intestino come va? Ti scarichi regolarmente?
Sì, anche troppo. xD Diciamo che 6 volte su 10 sono regolare come un orologio, durante il ciclo ho più che altro dissenteria (soprattutto il primo e il secondo giorno a causa del male e dei crampi) e posso avere dei periodi di stitichezza. Aggiungo che l'intestino è la mia parte emotiva ^^' quando ho un'esame, sono agitata e sotto stress l'intestino mi fa correre in bagno a nascondermi! :wc:
Rosanna ha scritto:Per il resto aspetto le risposte alle domande di Ondina e ti invito a non pensare più ai batteri come causa dei tuoi disturbi. Come dice Ondina è molto più probabile che tu abbia vestibolite e contrattura e che e eventuali infezioni (sempre che tu le abbia) sarebbero solo una loro conseguenza.
Ciao e grazie per tutto! It's a pleasure! :t
Sai, ho sempre pensato poco alla vestibolite perchè pensavo fosse una codizione costante della condizione della vulva, soprattutto di dolore e non era il mio caso. Però, a questo punto non sono più sicura. Cioè credo sia probabile la vestibolite più che la vulvodinia no? Anche perchè mi sembra che la seconda sia una condizione costante anche se non c'è ne vaginite ne cistite. O sbaglio? Quindi io pensavo che, dato che io le infezioni le ho sempre avute, c'era una motivazione valida per arrossamenti e gonfiore. Però io potrei non aver capito nulla! :cavoli:
Spero di aver risposto a tutto! Nel caso, riprendetemi! :mrgreen:

Re: La mia personalissima guerra

Messaggioda Ondina88 » dom apr 26, 2015 2:05 pm

Ciao Viky,
Sei riuscita a finire la relazione ieri sera? :):
Tornando a noi:
Il lubrificante sarebbe meglio metterlo prima dei rapporti anche se ti sentì sufficientemente lubrificata, aiuta a prevenire le microlesioni nelle quali si annidano poi i batteri.
Non sembra male questo symbiovag, era la prima volta che li inserivi o li usi già da un po? Se li hai già usati come ti sei trovata le altre volte?
Il X-flor non va bene solo in caso di candida ma serve anche per ristabilire l'equilibrio, è stato creato apposta per le nostre patologie.
Non trattenere mai e poi mai la pipì, perché ti dispiace cercare un bagno quando sei in giro? Lo si trova sempre ovunque e comunque piuttosto di creare danni direi che vale la pena cercarlo no?
Il fatto che quando fai i kegel ti trovi il muscolo contratto e che la penetrazione sia un po difficoltosa e. A volte dolorosa invece a me fa pensare proprio alla contrattura. Molto bene per i kegel reverse che hai iniziato a fare, aggiungici anche la respirazione diaframmatica è aiutati applicando calore. Fai un bel kegel reverse anche prima della penetrazione.
Cerca però di non avere mai rapporti quando ti sentì tesa e poco predisposta e ancora di più quando hai il tempo contato perché così rischi di fare danni. Fallo solamente quando ti sentì rilassata e quando li desideri molto.
Meglio un rapporto in meno fatto bene piuttosto di tanti fatti di corsa e sentendo dolore, senza ombra di dubbio.
Quando hai periodi di stitichezza fai qualcosa per risolverla?
Se noti comunque che qualche prodotto del protocollo miriam ti dà fastidio sospendilo ovviamente :ciao:

Re: La mia personalissima guerra

Messaggioda Rosanna » mar apr 28, 2015 8:56 am

Viki ha scritto: Cioè credo sia probabile la vestibolite più che la vulvodinia no? Anche perchè mi sembra che la seconda sia una condizione costante anche se non c'è ne vaginite ne cistite. O sbaglio? Quindi io pensavo che, dato che io le infezioni le ho sempre avute, c'era una motivazione valida per arrossamenti e gonfiore.

La vuvodinia non è più costante o meno costante della vestibolite. Ciò che cambia è il tipo di dolore (spontaneo nel primo caso e provocato nel secondo) e la causa: nei nervi profondi nel primo caso (quindi apparentemente non si vede alcun danno) e sulle terminazioni nervose periferiche nel secondo caso (quindi si vede la mucosa arrossata e abrasa).

Re: La mia personalissima guerra

Messaggioda Viki » mer apr 29, 2015 7:32 pm

Ciaoooooo! :ciao:
La relazione? L'ho finito domenica notte alle 4! :S: 8-) E non è neanche venuta granchè ammetto.. Anche se vale max 2 punti all'esame, quindi.. :hurted:
Tornando a noi..
Ondina88 ha scritto:Il lubrificante sarebbe meglio metterlo prima dei rapporti anche se ti sentì sufficientemente lubrificata, aiuta a prevenire le microlesioni nelle quali si annidano poi i batteri.

Ok, se è meglio prima che dopo cercherò di reintrodurlo.. all'inizio eravamo bravi a prenderla sul divertente.. dopo un po spezzava l'atmosfera (calcolando che usiamo il preservativo che spezza già di suo).. più che altro io mi trovavo bene con il lubrigyn più che con il mannosio, ma il lubrigyn è in dosi e una volta aperto dovrei usarlo tutto, altrimenti non è molto igienico.. sul forum parlate molto bene dello Xerem.. (strano ma fin'ora non l'ho mai preso.. forse perchè sul sito della ditta è nella linea dermatologica :cavoli: ) al prox ordine ditta la provo.. E' stato un trauma leggere nella sezione dei lubrificanti che quelli in formula gel sono ricettacoli batterici!! :o :-:::: A livello "sensitivo" io li trovo molto meglio della crema.. ma vabbè, me ne farò una ragione.. *snif*
Ondina88 ha scritto:Non sembra male questo symbiovag, era la prima volta che li inserivi o li usi già da un po? Se li hai già usati come ti sei trovata le altre volte?
No, prima volta, tutto merito del forum! ;) L'avevo letto come alternativa al lactonorm introvabile.. devo dire che mi sono trovata bene, qualche fastidietto, ma non come il lactofin.. però aspetto di provarlo ancora un po per vedere come reagisce la signorina ;P
AH! Riguardo al X-flor. Domanda: ma non è un problema prendere fermenti lattici se non si ha dissenteria, cioè non si crea un "sovraffollamento"? La mia dottoressa mi diceva che era inutili prenderli in una situazione normale, dove non ci sono problemi intestinali..
Ondina88 ha scritto:l fatto che quando fai i kegel ti trovi il muscolo contratto e che la penetrazione sia un po difficoltosa e. A volte dolorosa invece a me fa pensare proprio alla contrattura. Molto bene per i kegel reverse che hai iniziato a fare, aggiungici anche la respirazione diaframmatica è aiutati applicando calore. Fai un bel kegel reverse anche prima della penetrazione.
Cerca però di non avere mai rapporti quando ti sentì tesa e poco predisposta e ancora di più quando hai il tempo contato perché così rischi di fare danni. Fallo solamente quando ti sentì rilassata e quando li desideri molto.

Cercherò di essere costante.. anche se, pantofolaia come sono, sarà forse la cosa più dura! :angel: Sulla questione rapporti sto imparando a non farmi prendere dalla foga ma è stato difficile.. un po perchè ho iniziato ad avere problemi appena dopo aver scoperto il piacere del sesso, quindi sicuramente questi problemi mi hanno un po "tagliato le gambe".. ma complici i periodi di distacco tra me e lui, complici il fatto che non abbiamo (più) un posto per noi, a volta hai quel momento di voglia irrefrenabile anche se sai che non è una buona idea. Prima mi sentivo in dovere.. per me, per lui, per l'età, per la relazione. Ora che la nostra storia è diventata più "seria" e lui capisce le mie problematiche, è più facile prendere un respiro profondo e dire: "ok, la prossima volta" :):
Ondina88 ha scritto:Quando hai periodi di stitichezza fai qualcosa per risolverla?

Le solite cose.. frutta che aiuta, verdure (anche se quelle le mangio a prescindere) e un po di crusca.. a volte funziona, a volte meno.. anche perchè a volte mi viene per un viaggio o quando torno a casa e la mia dieta cambia.. a volte in corrispondenza delle oscillazioni del ciclo.
Ondina88 ha scritto:Se noti comunque che qualche prodotto del protocollo miriam ti dà fastidio sospendilo ovviamente :ciao:

Mah per il momento non ho grandi fastidi.. credo che stia funzionando.. mi sembra che mi faccia bene soprattutto il Refresh.. :):
Rosanna ha scritto:La vuvodinia non è più costante o meno costante della vestibolite. Ciò che cambia è il tipo di dolore (spontaneo nel primo caso e provocato nel secondo) e la causa: nei nervi profondi nel primo caso (quindi apparentemente non si vede alcun danno) e sulle terminazioni nervose periferiche nel secondo caso (quindi si vede la mucosa arrossata e abrasa).

Grazie per il chiarimento! Ero convinta che la vulvodinia volesse dire provare più o meno dolore tutti i giorni.. ora arriva la domanda stupida: dovrei farmi vedere da uno dei medici consigliati? O aspetto di vedere come va con i kegel reverse e il prox tampone vaginale? :fish:

Re: La mia personalissima guerra

Messaggioda flo67 » gio apr 30, 2015 11:15 am

Ciao Viki,
dipende da come stai, se i sintomi sono costanti oppure no, se per esempio riesci ad avere benefici già con semplici accorgimenti tipo il lubrificante ai rapporti, tenere l'intestino in ordine, mantenere il muscolo pelvico rilassato durante la giornata ed se riesci ad ottenere un equilibrio vaginale, i tuoi sintomi regrediscono e percepisci un reale stato di miglioramento allora puoi continuare così altrimenti dovrai andare più a fondo della questione consultando uno specialista tra quelli consigliati nel forum.

Re: La mia personalissima guerra

Messaggioda Rosanna » lun mag 04, 2015 9:23 am

Viki ha scritto:sul forum parlate molto bene dello Xerem.. (strano ma fin'ora non l'ho mai preso.. forse perchè sul sito della ditta è nella linea dermatologica :cavoli: ) al prox ordine ditta la provo..

Provala. Ha una consistenza più simile al gel e potresti trovarti meglio.
Viki ha scritto:ma non è un problema prendere fermenti lattici se non si ha dissenteria, cioè non si crea un "sovraffollamento"?

Se non hai candida , ne' problemi intestinali allora sì, è inutile prenderli, ma mi sembra di capire che qualche problemino a livello intestinale tu lo abbia.

Re: La mia personalissima guerra

Messaggioda Viki » mer mag 06, 2015 8:58 pm

Scusate l'assenza! Oggi ho dato un esame ed ero presa a studiare come un ossessa! :book:
Comunque grazie anche a te flo67 per essere passata di qui :smile: e cercherò allora di essere costante con i kegel e il rilassamento.. per il momento sto facendo i kagel più semplici quando mi ricordo ma cercherò di infilarli man mano sempre più quotidianamente :fifi:
Comunque giusto per aggiornarvi mi sono tornati i soliti pruriti in questi giorni (e infatti sono vicina al ciclo), all'inizio non ho messo niente, poi ieri ho fatto una lavanda e oggi sono stata bene :yahoo: Scriverei che è strano che dopo aver fatto il protocollo Miriam i pruriti siano tornati, però se il problema è la contrattura ha un senso.. :hurted:
Rosanna ha scritto:Provala. Ha una consistenza più simile al gel e potresti trovarti meglio.

Bella notizia! :grin: Allora mi sa che a breve farò un ordine grosso alla ditta :coool: (per il portafoglio molto meno...) Ma la ditta non ha il guanto per provare il ph vaginale, vero? La ditta ha gli stick che sono per le urine giusto?
E mi sa che proverò il noni.. mi sono informata sul forum riguardo il ciclo e sarebbe una benedizione anche solo se il dolore diminuisse! :cry:
Grazie a tutte per le dritte, comunque! :thanks: :flower:

Re: La mia personalissima guerra

Messaggioda Ondina88 » gio mag 07, 2015 1:19 pm

:coool:
Calcola anche molte hanno un aumento dei sintomi nella fase premestruale, potrebbe dipendere anche da quello. Per i guanti che servono a misurare il ph vaginale li puoi trovare sul sito doctorshop :ciao:

Re: La mia personalissima guerra

Messaggioda Rosanna » ven mag 08, 2015 2:40 pm

La ditta ha anche gli stick vaginali, ma devi richiederli nelle note perché è un articolo non presente nel sito. Dovrebbe costare sui 10 euro.

Re: La mia personalissima guerra

Messaggioda Viki » sab mag 09, 2015 2:20 pm

Grazie!
Ah io al momento sto cercando di farmi una cultura sul sito per fare qualcosa contro la dismenorrea.. non se parlarne qui o nella sezione che ho visto riguardo al ciclo.. Anyway vi dico quali sono i miei dubbi, al massimo mi reindirizzate voi.. :roll:
Il mio dubbio riguarda la combinazione di elementi per riuscire a stare meglio e fare qualcosa per il ciclo doloroso: premettendo che ho intenzione di prendere il X-flor, vorrei aggiungere all'ordine qualcosa in più come il noni.. (anche se ho il dubbio atroce se pastiglia o succo, anche se so i pro e i contro) e so che c'è anche il magnesio e l'Adolci.. solo che non ho idea di cosa prendere. :humm: A parte la riacutizzazione dei sintomi a livello vulvare io comicio ad avere dei crampi una settimana prima.. inizialmente saltuari in giornata poi con l'avvicinarsi del ciclo diventano pià frequenti. Il giorno del ciclo sto male.. un livello abbastanza alto nella scala del dolore ma da mese a mese cambia (sempre forte comunque). Ora io vorrei prendere qualcosa e ho letto che molte donne hanno trovato beneficio dal magnesio, ma mi preoccupa un po il fatto che "pizzichi" l'intestino, proprio per il fatto che a me basta poco per soffrire di dissenteria.. :|
Poi c'è l'Adolci che da quel che ho capito può far bene per i crampi e, sempre se ho capito bene, molte lo usano appena arrivano i crampi.. però a me che i crampi iniziano una settimana prima e durano da qualche minuto a 10 massimo, non so se sarebbe ottimale... o se usarlo, come ho letto che faceva qualcuna, da una settimana prima.. Riguardo al noni so che ha un effetto benefico generale, ho letto sui capelli, unghie.. difese immunitarie.. ma a me interesserebbe soprattutto perchè a molte ha fatto passare i dolori del ciclo e sarebbe veramente il top!! 8-) Ora ho una gran confusione in testa e non vorrei ne fare un overdose di cose ne spendere per "troppe" cose che magari non sono necessarie.. E vorrei avere qualche consiglio da chi ne sa più di me :gossip: :t
Graaazie! :oops:

Re: La mia personalissima guerra

Messaggioda Ondina88 » dom mag 10, 2015 2:10 pm

Giusto per confonderti ancora di più le idee :mrgreen: ci sarebbe anche Allay che dovrebbe aiutare sia per i dolori causati dal ciclo mestruale, sia per le nostre patologie.
Come sempre è tutto soggettivo, ad una per il ciclo può aiutare il noni e no il magnesio o adolci e viceversa. L'unico modo per saperlo è andare per tentativi.
Magari però escluderei magnesio dato che ti basta poco per avere diarrea e prenderei in considerazione Allay per il duplice effetto (dolori mestruali + dolori da vv e contrattura)

Re: La mia personalissima guerra

Messaggioda Stefania 69 » mar mag 12, 2015 9:39 pm

Ciao Viki benvenuta anche da me.
Riguardo alla tua ultima richiesta di consigli, tra tutti i prodotti che hai citato quello specifico per i dolori mestruali e' propriuo Adolci, io partirei con quello, preso magari a partire da una settimana-10 giorni prima del ciclo visto che i crampi ti arrivano in quel periodo.
Per quanto riguarda Allay la sua funzione e' variegata, aiuta per molte cose, prova a leggere la sezione dedicata per vedere se puo' fare al caso tuo :ciao:

Re: La mia personalissima guerra

Messaggioda Viki » mer mag 20, 2015 4:47 pm

Grazie per i consigli ragazze! :thanks:
Ho fatto l'ordine e per il momento di nuovo ho preso Adolci, Xerem, X-flor e gli stick per il ph vaginale! Parto così e poi vediamo come va.. Mi dispiace un po non aver preso il magnesio perchè farebbe caso a me che son sempre tesa come una corda di violino e in questo periodo di forte strees anche irritabile e con l'umore un po a terra.. per non parlare del sonno.. non riesco a convincere il mio cervello che se vado a dormire alle 3 poi non posso pensare di svegliarmi alle 9.. :muro: Non importa quanto io sia stanca.. dopo le 6 di sera mi attivo! Tipo: :O.O: Poi io studio tanto la notte, quindi non ho fatto che assecondare questa tendenza.. ^^'
Riguardo Allay ho letto qualcosa e sicuramente ci farò un pensiero serio, mi sembra un ottimo prodotto!.. ma per il momento parto con Adolci e poi progredirò a seconda di come sto.. :):
E non vedo l'ora di dare il mio contributo al questionario sul ph vaginale! :grin:
Ah Stefania 69, ho letto un po della tua storia ed è interessante il lavoro che hai fatto sul tuo intestino.. magari comincerò anch'io a studiarlo.. e poi, leggendo che sei un'amante della Grecia, devo assolutamente chiederti un consiglio su dove andare in vacanza! ;) 8-) sempre se non ti disturbo e se non finisco OT.. :angel:


Prossimo

Torna a Storie di Cistite

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 6 ospiti

CISTITE.INFO aps Onlus - Associazione costituita ai sensi del Decreto Legislativo 4 dicembre 1997 n.460 - CF: 94130950218 - p.IVA: 02906520214