Ecco anche la mia storia..

Racconta qui il tuo percorso con la cistite

Ecco anche la mia storia..

Messaggioda Natina » sab ott 22, 2011 4:52 pm

Ciao a tutte, sono Natascia, è parecchio tempo che leggo il forum e ora sono qui per raccontarvi anche la mia storia.
Il primo episodio l'ho avuto a 16 anni(ora ne ho quasi 22), "presunta" causa, le mani sporche del mio fidanzato. da quella volta avevo recidive più o meno una volta l'anno curate con monuril, e tutto scompariva senza ulteriori complicazioni.
Nel 2010 io e il ragazzo di cui vi dicevo sopra ci lasciamo e io dopo qualche tempo mi fidanzo con vit il mio ragazzo attuale, da quel momento le cistiti sono aumentate probabilmente perchè i miei rapporti erano sia più frequenti che più lunghi, inoltre in quel periodo stavo facendo una cura a cicli di antibiotico (da quando sono piccola ho sempre preso parecchi antibiotici) e probabilmente le due cose sono concomitanti.
A quel punto ho iniziato a stare male sia fisicamente con strascichi che psicologicamente e questo mi portò a lasciare vit. Nello stesso periodo andai a fare un tampone vaginale e risultò streptococcus agalactiae e l'ostetrica mi diede un antibiotico e insieme vitamina c e florberry. Iniziai a stare meglio e mi resi conto che non potevo stare senza vit e così siamo tornati insieme, per tutta l'estate sono stata bene mi sembrava un sogno, avevo rapporti una sera si e una sera no, niente fastidi, niente recidive, una favola. Ma purtroppo tutte le cose belle finiscono e così a novembre andai dalla mia ginecologa per un pap test di controllo e dato che risultò un po' di infezione mi diede lavande con Betadine e ovuli prima di andare a letto. Dopo aver fatto la cura nello stesso mese io e vittorio andiamo a Parigi, al ritorno eccotela di nuovo (non so se la lavanda ha contribuito a scombussolare di nuovo la mia flora batterica).
Un incubo, c'eravamo di nuovo, ricominciai a stare male sia fisicamente e mentalmente, non mi sentivo capita da nessuno i medici non avevano risposta alle mie domande e così iniziai a cercare risposte su internet e così arrivai in questo forum, non volevo crederci c'erano persone che avevano vissuto quello che stavo vivendo io e per di più ne erano uscite, avevo letto di D-Mannosio ma non so perchè non lo ordinai subito.
Comunque da quella volta ho avuto recidive ogni 1 o 2 mesi ovviamente dopo ogni rapporto, persino quest'estate a luglio in vacanza e non vi dico la paura di andare in spiaggia e non ho più fatto il bagno.
l'ultimo episodio l'ho avuto a fine agosto e da quel giorno non ho più avuto rapporti con vittorio, ma questa non può essere una soluzione!!
Le urinoculture post-cistite tutte negative, non so se dipende dal fatto che le faccio 10 gg dopo monuril.
Poco tempo fa sono andata da un urologo(l'ennesimo), mi ha fatto delle domande e mi ha visitato, anche secondo lui la causa sono i rapporti e dice che ho una candidosi cronica (ma questa candidosi non l’avevo negli esami precedenti, e allora perché la cistite?) con tutto l'ambiente vaginale infiammato, sostiene che c'è bisgno di ricreare un ambiente naturele e mi ha dato lavande con Daktarin, compresse vaginali acidif cv, e gel vaginale prima dei rapporti Flugenil, inoltre ho preso Diflucan e sto prendendo dei fermenti lattici Enterolactis plus. Ho smesso di prendere D-Mannosio dato che non ho batteri in vescica. Voi che dite? devo fare qualche altra cosa? (mi fido più di voi che del dottore).
Inoltre anche se non ho la cistite adesso ho dei fastidi continui e non riesco a capire da cosa dipendono, proverò a descriverli: pizzichi/scossette dopo che ho fatto la pipì, i quali passano appena mando giù qualche sorso d'acqua, bruciore lieve e calore appena bevo alcolici(anche un sorso di vino) , una sorta di bruciore quando ho stimolo di fare pipì, dura pochi secondi e poi torna allo stimolo successivo in questi casi mi fa male anche se faccio pressione sulla vescica, inoltre ho secchezza vaginale. La cosa strana è che questi sintomi non li ho sempre ma variano in base ai giorni o ai momenti.. non lo so mia madre dice che ci devo pensare meno e che io sto sempre col pensiero fisso lì, forse ha ragione ma non ne posso fare a meno. Probabilmente sono dolori neuropatici, voi che dite?
Questa cosa mi condiziona la vita, vorrei essere spensierata come molte mie amiche, è brutto a dirsi ma a volte le invidio; io ho l'ansia quando vado all'università, non voglio uscire di casa, ho paura di fare l'amore con il mio fidanzato, tra qualche anno vorrei avere un bambino, ad ogni bruciore “sospetto” ho attacchi di panico tachicardia, sudo a freddo mal di pancia, non si può vivere con la paura. E non posso continuare così..
Io comunque vi ringrazio, quando mi sento giù vengo qui e mi metto a leggere le testimonianze di chi ora sta bene, leggo le vostre parole di conforto e mi viene da piangere ( sono una frignona :-:::: ), mi sento meno sola; grazie soprattutto a te Rosanna, ci hai ridato la forza di sperare!
Volevo anche dirvi che anche io gioco a pallavolo se organizzate una partitella fatemi sapere! :)

Re: Ecco anche la mia storia..

Messaggioda Greta » sab ott 22, 2011 11:25 pm

Benvenuta,
naty ha scritto:da quando sono piccola ho sempre preso parecchi antibiotici

l'assunzione prolungata e spesso impropria dell'antibiotico porta alla distruzione della flora batterica vaginale ed intestinale ed inoltre ad abbassare le nostre difese immunitarie. Quasi sicuramente i tuoi problemi di cistiti recidive e post-coitali sono nati a causa di questo. Devi ripristinare il tutto con appositi fermenti vaginali ed intestinali qui consigliati (leggi le sezioni) e dire stop all'antibiotico (a meno che non sia strettamente necessario).
naty ha scritto:Le urinoculture post-cistite tutte negative, non so se dipende dal fatto che le faccio 10 gg dopo monuril.
credo che durante la settimana che hai avuto a disposizione per leggere il forum prima di poter scrivere tu non ti sia dedicata molto a ciò.. l'urinocoltura va effettuata DURANTE un ipotetico attacco di cistite, (non sai se è batterico fino a quando non hai il risultato delle analisi in mano), altrimenti come fai ad individuale l'eventuale infezione se analizzi le urine dopo aver assunto l'antibiotico che può aver distrutto l'eventuale batterio?
naty ha scritto:Poco tempo fa sono andata da un urologo

naty ha scritto:dice che ho una candidosi cronica
sulla base dell'ultimo tampone?
naty ha scritto:sostiene che c'è bisgno di ricreare un ambiente naturele e mi ha dato lavande con Daktarin, compresse vaginali acidif cv, e gel vaginale prima dei rapporti Flugenil, inoltre ho preso Diflucan e sto prendendo dei fermenti lattici Enterolactis plus

sono d'accordo solo sul primo punto, ma per quanto riguarda il resto croce rossa sull'antimicotico, mentre per quanto riguarda i fermenti vaginali qui molte di noi si trovano bene con lactonorm o normogin, riguardo il "gel vaginale" sempre sulla base delle nostre esperienze consigliamo crema D-Mannosio o xerem, i fermenti intestinali consigliati sono diversi e variano a seconda delle esigenze,(leggi la sezione apposita).
naty ha scritto:Ho smesso di prendere D-Mannosio dato che non ho batteri in vescica. Voi che dite?

D-Mannosio contiene il d-mannosio, che oltre ad avere la capacità di catturare eventuali batteri presenti in vescica ha un'altra importante funzione. Ti riporto le informazioni scritte da Rosanna nella home "Essendo un importante componente della stessa mucosa vescicale, va a ricostituire lo strato protettivo (strato di GAG, ovvero GlucosAminoGlicani) laddove esso sia stato distrutto dalle molteplici infiammazioni, che hanno tolto protezione al tessuto sottostante, molto più delicato, rendendo la vescica molto più sensibile all'azione aggressiva di sostanze acide, sostanze irritanti, batteri e microtraumi meccanici (come quelli da rapporto sessuale). Probabilmente è questo il motivo per cui anche persone affette da cistite non batterica e cistite interstiziale (quindi che non presentano batteri nelle urine) traggono giovamento dall'assunzione di d-mannosio.
E' stato dimostrato che il d-mannosio si lega non solo ai batteri, ma anche alle tossine che essi producono per danneggiare lo strato dei GAG e raggiungere lo strato di mucosa più profonda in cui poi si annidano."
Il mio consiglio è di assumerlo almeno fino a quando non starai bene. Infatti potrebbe aiutarti a stare meglio per i sintomi che hai attualmente:
naty ha scritto:pizzichi/scossette dopo che ho fatto la pipì, i quali passano appena mando giù qualche sorso d'acqua, bruciore lieve e calore appena bevo alcolici(anche un sorso di vino) , una sorta di bruciore quando ho stimolo di fare pipì, dura pochi secondi e poi torna allo stimolo successivo

controlla il ph delle tue urine tramite gli appositi stick (disponibili presso la ditta) e se dovessero risultare troppo acide alcanizzale con del bicarbonato, gli alcolici le rendono più concentrate ed il bruciore che senti potrebbe essere dovuto a questo ed alla tua vulva probabilmente infiammata.
naty ha scritto:mi fa male anche se faccio pressione sulla vescica

tu non premerla, piuttosto applica calore e respira con il diaframma, leggi anche come effettuare gli esercizi di kegel reverse.
naty ha scritto:inoltre ho secchezza vaginale

qui sul forum molte di noi utilizzano come lubrificanti durante i rapporti o all'occorrenza crema D-Mannosio e xerem,prova una delle due.
naty ha scritto:io sto sempre col pensiero fisso lì, forse ha ragione ma non ne posso fare a meno

è più che normale quando non si sta bene! Se accusi dolore come potresti non pensarci?!
naty ha scritto:Probabilmente sono dolori neuropatici, voi che dite?

ci vorrebbe la diagnosi di un medico competente, leggi le sezione centri e medici consigliati
naty ha scritto:E non posso continuare così..

Hai ragione! Rimboccati le maniche per guarire, hai trovato la strada giusta ma ora devi darti da fare!
:book: i consigli del forum (a partire dall'igiene intima ec.) anche la home del sito, ti aiuterà a chiarirti le idee sulla definizione di cistite e sulle patologie ad essa concomitanti per le quali spesso può essere scambiata.
Forza e coraggio :pugile: insieme a noi con il passare dei giorni, starai meglio sia fisicamente che mentalmente ed anche la tua fragilità emotiva lascerà spazio alla spensieratezza e gioia di vivere.
naty ha scritto:Volevo anche dirvi che anche io gioco a pallavolo

abbiamo anche una sezione dedicata allo sport!

Re: Ecco anche la mia storia..

Messaggioda Laura69 » dom ott 23, 2011 4:28 pm

naty ha scritto:Voi che dite? devo fare qualche altra cosa? (mi fido più di voi che del dottore).

Ciao naty,
:welcome: anche da parte mia.
Cerca di leggere bene tutte le informazioni sulla home e usa il tasto ricerca.
Ci sono davvero tutte le informazioni per affrontare in modo completo ed efficace i problemi uro-genitali senza ricorrere a cure/prodotti aggressivi che non fanno altro che alterare uleriormente gli equilibri naturali del tuo corpo.
D-Mannosio è uno dei rimedi ma va assunto rispettando un'insieme di altre piccole "regole" per il tuo benessere (a partire dall'igiene intima, al riequilibrio della flora vaginale eintestinale).
Il forum è una miniera (anche solo inserendo il nome dei prodotti il motore di ricerca troverà la risposta alle tue domande).
Buona :book:

Re: Ecco anche la mia storia..

Messaggioda Francy77 » dom ott 23, 2011 8:12 pm

Benvenuta Naty !
Ti sono gia' stati dati tutti i consigli del caso.
Concordo sul fatto che puoi continuare ad assumere D-Mannosio per sfiammare la vescica in quanto i tuoi fastidi potrebbero essere dati da infiammazione non necessariamente legata alla presenza di batteri ; inoltre ti consiglio di valutare l'eventualita' di farti visitare da uno specialista in problematiche pelviche per diagnosticare o eventualmente escludere una possibile contrattura del pavimento pelvico. Intanto :book: i vari argomenti presenti nella home page e in caso di bisogno, noi siamo qui.
Quando vuoi vedere il tuo viso ti guardi allo specchio
Quando vuoi sapere chi sei ti guardi nel viso di un amico

Re: Ecco anche la mia storia..

Messaggioda Stefania 69 » dom ott 23, 2011 10:48 pm

:welcome:

Ciao, benvenuta!

Re: Ecco anche la mia storia..

Messaggioda Rosanna » lun ott 24, 2011 3:22 pm

naty ha scritto:inoltre in quel periodo stavo facendo una cura a cicli di antibiotico

E per quale patologia?
naty ha scritto:probabilmente le due cose sono concomitanti.

Se ci leggi da molto dovresti sapere che lo sono e perchè!
naty ha scritto:l'ostetrica mi diede un antibiotico

Ma un'ostetrica NON può prescrivere antibiotici!
naty ha scritto:(non so se la lavanda ha contribuito a scombussolare di nuovo la mia flora batterica)

Mi viene sempre più il dubbio che tu non ci abbia proprio lette in questi mesi!!
naty ha scritto:Le urinoculture post-cistite tutte negative, non so se dipende dal fatto che le faccio 10 gg dopo monuril.

:-no No, decisamente non hai letto nulla di questo forum!
naty ha scritto: Ho smesso di prendere D-Mannosio dato che non ho batteri in vescica.

E grazie! Se fai gli esami dopo la cura antibiotica che batteri vuoi trovare?
Non sono un medico e ciò che condivido con voi è solo il frutto degli studi fatti come malata di cistite cronica alla disperata ricerca di una soluzione. Tutti i miei consigli devono essere intesi come tali, seguiti sotto la propria responsabilità e valutati col proprio medico curante, al quale nessuno senza gli stessi titoli ed autorizzazioni può legalmente sostituirsi.

Re: Ecco anche la mia storia..

Messaggioda sweetlady80 » lun ott 24, 2011 3:25 pm

:welcome: anche da parte mia!
leggi più che puoi!

Re: Ecco anche la mia storia..

Messaggioda Natina » gio ott 27, 2011 7:17 pm

Grazie infinite per i consigli.. il fatto è che le cose sul forum sono talmente tante (fortunatamente) che poi mi viene una grande confusione in testa, per questo vi ho riscritto e richiesto cose che di sicuro avevo già letto anche perché sentirmelo dire da voi è diverso che leggerlo da sola :t !.. comunque adesso di sicuro leggerò in maniera ancora più approfondita (tenete conto che ho vicino un blocchetto degli appunti per scrivere tutto quello che può occorrermi) e poi già il fatto di essere seguita direttamente mi rassicura molto..
Rosanna , il ciclo di antibiotici era per abbassare un valore che ho molto alto fin da bambina, il TAS (anticorpi antistreptolisina) il massimo è 200 e io avevo più di 2000 (nonostante tutto dopo la cura mi si abbassò di pochissimo e ora ho 900). Quindi facevo punture di Amoxicillina e antibiotico 10 gg al mese per tre mesi. Inoltre ho sempre preso altri antibiotici per mal di gola e per la cistite.
Greta l’urologo mi ha fatto la diagnosi dopo la visita, senza aver visto il tampone che ho fatto più o meno 6 mesi fa ed era negativo. La diagnosi si è basata sul fatto che avevo un alone bianco intorno alle labbra e inoltre che queste erano gonfie e infiammate. Adesso a metà dicembre ho il controllo vediamo che dice poi farò un tampone. Se la cosa non si risolve contatterò il dottor Pesce.
Grazie ancora a tutte.. vi farò sapere per eventuali aggiornamenti! kissss

Re: Ecco anche la mia storia..

Messaggioda Frens » gio ott 27, 2011 8:02 pm

anche io ho il TAs alto, ma averlo oltre i limiti (certo non esagerato) significa solamente una infezione o pià infezioni passate con lo streptococco
certo 9000 è tanto..ma al momento delle analisi avevi qualche sintomo o malessere?

Re: Ecco anche la mia storia..

Messaggioda Rosanna » ven ott 28, 2011 3:23 pm

naty ha scritto:il ciclo di antibiotici era per abbassare un valore che ho molto alto fin da bambina, il TAS (anticorpi antistreptolisina) il massimo è 200 e io avevo più di 2000 (nonostante tutto dopo la cura mi si abbassò di pochissimo e ora ho 900).

Pensa che prima questo esame veniva fatto di routine a tutti i bambini (mi riferisco a quando io ero bambina) e a causa di questo milioni di bambini sono stati sottoposti a penicilline continue anche per anni con le conseguenza drastiche sia sui bambini che sulla spesa sanitaria (felici le case farmaceutiche). Io ho sviluppato allergia alle penicilline. Sandro ha sviluppato asma. E chissà quante altre malattie iatrogene questa distribuzione obbligata di penicillina ha provocato sulla massa.
Ora questo esame, prima effettuata come screening di massa, non viene più fatto e comincino finalmente ad esserci sempre più pediatri che non prescrivono neanche più l'antibiotico in caso di infezione acuta in corso da Streptococco.
naty ha scritto:Inoltre ho sempre preso altri antibiotici per mal di gola

Ma mica si prendono gli antibiotici per il mal di gola!!!! Ma possibile che ci sia tutta questa dipendenza psicologica dall'antibiotico per ogni minima cagata?! Il nostro corpo ha tutte le difese necessarie a sconfiggere le infezioni. Siamo noi che con tutti questi antibiotici le annentiamo. E infatti proprio a causa loro ora hai cistiti e se non smetti di assumerli oltre alle cistiti avrai sempre più infezioni.
naty ha scritto: La diagnosi si è basata sul fatto che avevo un alone bianco intorno alle labbra e inoltre che queste erano gonfie e infiammate.

Esattamente come chi soffre di vestibolite!
naty ha scritto: Adesso a metà dicembre ho il controllo vediamo che dice poi farò un tampone.

Io non butterei via ulteriore tempo e denaro per nulla.
Non sono un medico e ciò che condivido con voi è solo il frutto degli studi fatti come malata di cistite cronica alla disperata ricerca di una soluzione. Tutti i miei consigli devono essere intesi come tali, seguiti sotto la propria responsabilità e valutati col proprio medico curante, al quale nessuno senza gli stessi titoli ed autorizzazioni può legalmente sostituirsi.

Re: Ecco anche la mia storia..

Messaggioda Natina » sab ott 29, 2011 12:35 am

Frens per lo streptococco la dottoressa ha detto che sono portatrice sana, infatti nonostante il TAS così alto non ho sintomi (per fortuna), ovviamente la conclusione l’ha tratta dopo avermi imbottito di antibiotici. :-no
Per quanto riguarda la facilità con la quale i medici danno gli antibiotici hai pienamente ragione infatti mi considero una sciocca ad aver accettato tutte quelle cure distruttive (e l’ho fatto perché non sapevo le conseguenze alle quali andavo in contro e perché riponevo tutte le mie speranze nei medici).. ora però grazie a voi ho aperto gli occhi, ho deciso che non toccherò più antibiotici o antimicotici.. alla prossima cistite (se ci sarà e spero vivamente di no!) resisterò alla tentazione di prendere Monuril e manderò giù D-Mannosio a volontà..
Rosanna per quando riguarda la vestibolite ho letto la spiegazione che dai della patologia però io non ho dolore quando mi tocco nei vari punti, e non avevo dolore quando avevo rapporti (dico "avevo" perché dall’ultima volta sono passati 3 mesi), inoltre leggendo anche le altre patologie mi sembra di avere alcuni dei sintomi che può dare una contrattura( pizzichi), una sindrome uretrale(pesantezza), una vaginite o una vaginosi.. leggendo tutto sono andata in confusione :--P
Dicendomi di non perdere altro tempo ne denaro mi stai consigliando di andare dal dottor Pesce vero?
Io però per escludere o includere delle patologie volevo rifare tampone vaginale e urinocoltura e nel mentre prendere fermenti per l’intestino, D-Mannosio, mettere lubrificanti e ovuli che ripristinino il tutto come da voi consigliato.. che dici?
Comunque negli ultimi giorni mi sembra di stare meglio non so se dipende dagli ovuli, dal lubrificante o dal fatto che parlare con voi mi rende più tranquilla boh.. :humm:
comunque grazie! :)

Re: Ecco anche la mia storia..

Messaggioda Rosanna » sab ott 29, 2011 11:36 am

naty ha scritto:Dicendomi di non perdere altro tempo ne denaro mi stai consigliando di andare dal dottor Pesce vero?

Piuttosto che da un altro che non conosce le patologie trattate qui, direi di sì, di andare subito da lui (nel caso non migliorassi da sola).
naty ha scritto: leggendo anche le altre patologie mi sembra di avere alcuni dei sintomi che può dare una contrattura( pizzichi), una sindrome uretrale(pesantezza), una vaginite o una vaginosi.. leggendo tutto sono andata in confusione

Normale. Considera poi che una patologia influenza anche l'altra inevitabilmente, così se inizialmente ne hai solo una (vaginite, cistite, vestibolite o contrattura), dopo anni svilupperai anche le altre, di conseguenza è normale riconoscersi un po' in tutte e totalmente in nessuna.
naty ha scritto:mi sembra di stare meglio non so se dipende dagli ovuli, dal lubrificante o dal fatto che parlare con voi mi rende più tranquilla

Tutto l'insieme.
Non sono un medico e ciò che condivido con voi è solo il frutto degli studi fatti come malata di cistite cronica alla disperata ricerca di una soluzione. Tutti i miei consigli devono essere intesi come tali, seguiti sotto la propria responsabilità e valutati col proprio medico curante, al quale nessuno senza gli stessi titoli ed autorizzazioni può legalmente sostituirsi.

Re: Ecco anche la mia storia..

Messaggioda Natina » sab ott 29, 2011 7:27 pm

Ok.. Ovviamente se ho una delle patologie di cui parlavamo, non riesco a risolvere da sola, quindi Farò cosi: per un mesetto metterò in pratica tutti i procedimenti che voi consigliate.. Se vedo che non ottengo risultati prenoto la visita con Pesce.. Poi ovviamente vi terrò informate.. Grazie Rosanna! :love1:

Re: Ecco anche la mia storia..

Messaggioda Laura69 » sab ott 29, 2011 10:59 pm

Naty, credo sia così per tutte quando si approda qui!
Pensiamo di avere una cistite recidivante e magari scopriamo di avere tutt'altro.
Io non immaginavo ci fossero tante patologie legate all'apparato urogenitale.
E se devo essere sincera ancora non ho capito bene quale NON ho... già perché mi sembra di avere di tutto un po' quando non sono in forma! :):
La mia storia è simile a tante di quelle che leggi nel forum. Ho iniziato ad assumere D-Mannosio a inizio luglio e la cistite (emorragica, ma questo poco conta) se n'è andata. Sono rimasti i fastidi... peso al basso ventre, frequenza, ecc. A distanza di 4 mesi posso dire di avere dei periodi di benessere intervallati da qualche disturbo più o meno fastidioso.
Però sono contenta di aver preso appuntamento da :fish: perché l'ho preso circa 2 mesi fa e ora al 4/11 manca poco.
Rosanna giustamente mi diede un buon consiglio: "prenota, poi se nel frattempo stai meglio lascerai il posto a qualcuna delle ragazze".
Pensaci...!

Re: Ecco anche la mia storia..

Messaggioda Natina » mar nov 01, 2011 11:24 am

Hai ragione Laura.. io prenoto la visita poi se starò meglio lascerò il posto a qualcun'altra! :coool:
Però ho bisogno solo di una cosa, vi prego ditemi che ho speranza che guarirò definitivamente e che la mia vita tornerà ad essere normale!..

Re: Ecco anche la mia storia..

Messaggioda Francy77 » mar nov 01, 2011 11:33 am

Ottimo per la decisione di prenotare la visita .
Per la speranza te lo dici anche tu nella tua firma; la speranza c'e' sempre ,per tutte ma la cosa piu' importante e' che ci credi tu , non che te lo diciamo noi .
Credici piu' che puoi , sei tu l'artefice della tua guarigione .
Quando vuoi vedere il tuo viso ti guardi allo specchio
Quando vuoi sapere chi sei ti guardi nel viso di un amico

Re: Ecco anche la mia storia..

Messaggioda Rosanna » mar nov 01, 2011 12:29 pm

L'unica certezza che posso darti è questa: il miglioramento netto della patologia durante il percorso verso la guarigione.
Non sono un medico e ciò che condivido con voi è solo il frutto degli studi fatti come malata di cistite cronica alla disperata ricerca di una soluzione. Tutti i miei consigli devono essere intesi come tali, seguiti sotto la propria responsabilità e valutati col proprio medico curante, al quale nessuno senza gli stessi titoli ed autorizzazioni può legalmente sostituirsi.

Re: Ecco anche la mia storia..

Messaggioda Greta » mar nov 01, 2011 1:09 pm

Con i graduali miglioramenti sarai sempre più fiduciosa e tornerai a sorridere.
Sii forte e positiva,ti aiuterà ad affrontare la battaglia :pugile:

Re: Ecco anche la mia storia..

Messaggioda Natina » mar nov 01, 2011 6:55 pm

Hai ragione Ros dei piccoli migliorameni ci sono stati da quando seguo i vostri consigli.. però dovrei fare la prova del nove e cioè provare ad avere nuovamente rapporti (dato che la maggior parte delle mie cistiti sono venute a causa di quello, e soprattutto quando ho smesso di usare precauzioni).. il problema e che ho una gran paura delle recidive; so che per evitarle dovrei prendere le tre dosi di D-Mannosio nelle 24 ore dopo e mettere il lubrificante prima, però se mi dovesse toranare lo stesso a quel punto non saprei come fare, avrei giocato tutte le carte e non mi rimarrebbe niente e questo non mi aiuterebbe a credere nella guarigione.. inoltre ho letto nella sezione dove trattate la "cistite e i rapporti di coppia" e ho visto che molte di voi nonstante il problema continuano ad avere rapporti.. e allora io mi sento una pappamolle che ha paura di tutto!!.. che devo fareeeeee!!! :muro:
Scusate lo sfogo, so che voi tante risposte non potete darmele, non avete la palla magica! anche se non guasterebbe! :) .. comunque domani mando una mail a Pesce, poi vi faccio sapere!..
Grazie di tutto anche solo per il fatto che mi "ascoltate" :flower:

Re: Ecco anche la mia storia..

Messaggioda Rosanna » mar nov 01, 2011 7:18 pm

Non saprai mai se soffri ancora di vertigini finchè non ti affacci dal balcone!
E cmq, potrai sempre farlo affrontando un piano alla volta: prima ti affacci dal primo, poi dal secondo, poi dal terzo e così via. Gradualmente ti accorgi così che l'altezza non è più così spaventosa e che riesci ad affrontarla senza panico e senza postumi.
Se non lo fai avrai sempre il dubbio di non essere guarita. E poi a che serve una guarigione che ti impedisce di comportarti da sana? Pensa invece se affrontandolo scopri che non succede proprio nulla!
naty ha scritto: ho visto che molte di voi nonstante il problema continuano ad avere rapporti..

Mica tutte, anzi...
La paura è molto comune e molto potente. Non sei l'unica.
Non sono un medico e ciò che condivido con voi è solo il frutto degli studi fatti come malata di cistite cronica alla disperata ricerca di una soluzione. Tutti i miei consigli devono essere intesi come tali, seguiti sotto la propria responsabilità e valutati col proprio medico curante, al quale nessuno senza gli stessi titoli ed autorizzazioni può legalmente sostituirsi.


Prossimo

Torna a Storie di Cistite

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 0 ospiti


ATTENZIONE! Cistite.info propone contenuti a solo scopo informativo e divulgativo. Spiegando le patologie uro-genitali in modo comprensibile a tutti, con attenzione e rigore, in accordo con le conoscenze attuali, validate e riconosciute ufficialmente.
Le informazioni riportate in questo sito in nessun caso vogliono e possono costituire la formulazione di una diagnosi medica o sostituire una visita specialistica. I consigli riportati sono il frutto di un costante confronto tra donne affette da patologie urogenitali, che in nessun caso vogliono e possono sostituire la prescrizione di un trattamento o il rapporto diretto con il proprio medico curante. Si raccomanda pertanto di chiedere il parere del proprio medico prima di mettere in pratica qualsiasi consiglio o indicazione riportata


CISTITE.INFO aps Onlus - Associazione costituita ai sensi del Decreto Legislativo 4 dicembre 1997 n.460 - CF: 94130950218 - p.IVA: 02906520214