La storia di Cecilia

L'archivio delle storie personali

Re: La storia di Cecilia

Messaggioda patrina » gio mag 24, 2012 9:01 am

Si che è normale Cey,
provato sulla mia pella tante volte.
ricorda che il percorso della terapia neuropatica è una sinusoide che via via limita l'ampiezza di oscillazione tra il male e il bene, vale a dire le ricadute di fastidio tendono ad essere sempre meno impattanti.
A volte, in periodi particolari, le ricadute si fanno sentire di più. In particolare al cambio di stagione.
Ma poi le cose tendono a dare sempre più un bilancio positivo.
Ci vuole solo tanta pazienza tesoro. :consola:

Re: La storia di Cecilia

Messaggioda Paola65 » gio mag 24, 2012 9:33 am

Anche io ti faccio pat pat :potpot: durante il percorso è normale avere dei momenti/giorni no, a prescindere dalla visita con Pesce, hai tutti i mezzi per tamponare i fastidi. Non so darti consigli per l'arnica perchè non l'ho mai usata, a me ad esempio a volte da anche sollievo il lubrigin :love1:

Re: La storia di Cecilia

Messaggioda Francy77 » gio mag 24, 2012 11:00 am

Cey se ti puo' consolare anche io che era da un discreto perdiodo di tempo che stavo bene, quasi guarita, ho avuto una ricaduta di fastidi simili ai tuoi secondo me in concomitanza di questi continui sbalzi di temperatura. Ormai per me e' un dato certo, quando piove per piu' giorni di seguito o la temperatura si abbassa bruscamente , la neuropatia si risveglia...
Anche io ieri ero arrabbiata per questo ritorno di "fiamma" non c'e' niente da fare, le ricadute ancora mi abbattono .
Comunque io ieri sera ho messo dell'arnica e devo dire che sono migliorata, oggi sto molto meglio. Comunque tu stai gia' mettendo la galenica quindi non aggiungerei anche l'arnica.
Passa anche questa , non ti preoccupare :potpot:

Re: La storia di Cecilia

Messaggioda Ceychan » gio mag 24, 2012 11:09 am

Grazie ragazze :love1: Avevo solo bisogno di una parola di conforto, di chi conosce la mia situazione, perchè Fabri può abbracciarmi e dire che starò bene ma c'è una parte di me che lo reputa meno affidabile essendo privo di una vagina -_-
Comunque i brufoletti sono un po' più sgonfi oggi, ieri le grandi labbra in basso a sinistra erano proprio gonfiette, e anche le grandi labbra sembrano più normali. Il prurito è più che altro una sensazione di intorpidimento, come quando ti vengono le formiche tipo sul piede se stai tanto ferma in una posizione.
Comunque continuo così, poi se non miglioro provo l'arnica.
In compenso con me la cremina del mal di testa è proprio una cremina del mal di testa :-zzz da stasera diminuisco leggermente la dose, potrei averla aumentata con il fatto che Fish mi aveva detto di metterla anche esternamente, perchè il mese scorso aveva smesso di darmi dolore mentre invece adesso è ritornato un mal di testa infernale che rimane almeno per un paio d'ore al risveglio :-zzz

Re: La storia di Cecilia

Messaggioda Laura69 » gio mag 24, 2012 11:00 pm

Cey... arrivo in ritardo accidenti! :?
Però nel frattempo hai ritrovato un po' di morale e quindi sono felice.
Volevo dirti che mia mamma dice sempre che in primavera "il ciclo fa un capriccio". E in effetti vedo che è capitato a diverse di avere qualche problemino... quindi di sicuro è un passaggio.
Solo che quando ci abituiamo a stare meglio vogliamo andare più spedite... guardiamo avanti e anche il fatto di arrabbiarci per un peggioramento temporaneo secondo me è un buon sintomo. Significa che non siamo più rassegnate ma che gli "inciampi" ci infastidiscono perché là in fondo ci aspetta la vita che vogliamo.
E che un po' già abbiamo conquistato...
Ma tanto tu tutte queste cose le sai... chetteledicoaffare? :mrgreen:
Anzi no, te le dico... perché ogni tanto ce le dimentichiamo!
:love1: :flower: :baci:

Re: La storia di Cecilia

Messaggioda Stefania 69 » ven mag 25, 2012 9:37 am

:potpot: :potpot:

Be', io ho una vagina ma non ho vestibolite, quindi forse il mio patpat vale mezzo... cosi' ne ho messi 2 :idea:

Cerca di farla respirare, non perche' l'arnica non sia buona, io sono una stra fan dell'arnica, ma stai mettendo gia' altra roba... fai come hai detto, aspetta qualche giorno per vedere se migliora.

Ah se (SE) metti l'arnica e spero che non sia necessario, ricordati che per i primi istanti brucia di suo, ma poi passa. Quindi niente panico ;)

Re: La storia di Cecilia

Messaggioda Ceychan » ven mag 25, 2012 10:02 pm

Va meglio. Ho fatto tre giorni con lo yogurt e mi sono sgonfiata e i brufoletti sono andati via del tutto. La sera mi brucia ancora un po' spontaneamente ma il colore della pelle è un po' meno livido quindi continuo a mettere lo xerem e la galenica e sto tranquilla così. Le perdite sono diminuite e sono sempre inodori quindi non dovrebbe essere una situazione drammatica :-no
Ieri ho fatto una pipì terribile alla sera, non ho idea del motivo avevo bevuto anche abbastanza buh °_°, ma dopo ho fatto un bel bagno caldo [all'una di notte i vicini mi amano :-zzz ] e così ho anche tolto l'urina acida dalla zona, mi sono imposta di fare i kegel anche se ero dolorante e ho massaggiato bene con lo xerem e stamattina stavo bene e le pipì di oggi sono state tutte abbastanza tranquille. Diciamo che non mi sento ancora di averla scampata da questo momento di down ma mi sento in via di miglioramento =)
L'arnica comunque la prendo così al massimo la prossima volta la provo =)

Re: La storia di Cecilia

Messaggioda Laura69 » ven mag 25, 2012 10:15 pm

Dai Cey che ne esci presto.
Stai reagendo con forza, coraggio e lucidità! Brava combattente :pugile:
Riguardo l'Arnica io l'avevo presa alla ditta e ogni tanto la utilizzo.
A volte quando sento fastidio la metto la mattina e mi "protegge" peraticamente per tutto il giorno.
La prima volta che l'ho utilizzata mi è venuto un colpo! L'ho messa e ho sentito subito quel bruciore di cui parla Stef.
Sono stata lì lì per toglierla ma mentre mi decidevo sul (bidet) da farsi... il bruciore si è trasformato in calore (anche piacevole tutto sommato)...
Dopodiché è com se anestetizzasse un po' la parte.
Insomma la metto tra le cose che decisamente mi piacciono ma non ne abuso come magari faccio con Crema D-Mannosio.
Verso Xerem mi sono un po' sensibilizzata ma ce l'ho sempre di scorta per dare il cambio alle altre se dovesse servire!
:love1:

Re: La storia di Cecilia

Messaggioda gio31 » ven mag 25, 2012 10:18 pm

:::::

Re: La storia di Cecilia

Messaggioda Rosanna » sab mag 26, 2012 10:54 am

Ma non hai mai fatto una ricerca per vedere se c'è l'Herpes?
Ceychan ha scritto:Ieri ho fatto una pipì terribile alla sera

Terribile in che senso?

Re: La storia di Cecilia

Messaggioda Ceychan » sab mag 26, 2012 11:18 am

No mai fatta ricerca per l'herpes di recente, quando facevo i tamponi dal vecchio ginecologo so che avevano guardato anche per quello e non risultava ma si parla di più di un anno fa, però guardando su internet e di come ne parlavate nel forum sembrava proprio diverso, erano molto di più simili ai brufoletti che mi vengono durante il ciclo. Poi si sono proprio sgonfiati naturalmente, senza crosticine, lesioni. Sul forum ho letto che la prima volta l'herpes si presenta in maniera abbastanza violenta e dopo più tranquilla, però non ho mai avuto queste pustoline/brufoletti prima d'ora quindi se fosse stata la prima volta non sarebbe stato tutto all'acqua di rose?

La pipì terribile intendo che ha bruciato tantissimo dal finale, dalle ultime gocce diciamo, a un'oretta buona successiva. Bruciore costante come se qualcuno mi avesse lasciato del limone nella zona. E se di solito quando la pipì brucia di più tampono con il getto del bidet come aveva consigliato Fish, stavolta c'è voluto più tempo perchè passasse. Poi sicuramente ci ho messo del mio perchè ad avvertire un bruciore così intenso mi sono sicuramente contratta però era da un po' che non succedeva. Non avevo stimolo a rifarla, solo bruciore. La mattina ho fatto la striscia e avevo nitriti e leucociti assenti e il ph un po' bassino 6 anche se non tanto da giustificare un bruciore del genere almeno nella mia testa. Forse non sono semplicemente più abituata. Da quando sono in cura, e ho aggiunto il basentabs che mi ha alzato il ph di quella della mattina a 6.5 e durante il giorno sempre sul 7, la pipì ogni tanto continua a bruciare sul finire ma di solito in una decina di minuti il dolore scompare quasi totalmente. Stavolta è stato più violento. A posteriori forse avrei dovuto fare subito lo stick ma non avendo più lo stimolo non volevo sforzarmi di farla uscire per forza, pensavo che avrei sicuramente spinto e fatto peggio.
Comunque dopo quella pipì le altre sono tornate normali, quella di stamattina ha bruciato una decina di minuti ma in modo sopportabilissimo e la successiva è stata come se fosse acqua. Idem ieri.

Re: La storia di Cecilia

Messaggioda Ceychan » sab mag 26, 2012 11:41 am

Ok mi sono appena letta bene il topic apposito sull'herpes. Mai fatti prelievi a piaghette e simili, anche perchè ho giusto avuto un brufolo in passato, solo tamponi, vaginali, uretrali ma sempre tamponi. Mi era stato detto che non erano state trovate tracce di herpes, perchè l'avevo chiesto visto che un'amica l'aveva preso andando in piscina e mi era rimasta in testa la cosa, però a sto punto non è che abbia tutte queste certezze.

Re: La storia di Cecilia

Messaggioda Rosanna » dom mag 27, 2012 9:09 am

Beh, ora non fissarti. Se ti dovessero tornare queste bollicine ti converrà approfondire per indagare su questa possibilità, se non ti tornano dimenticati l'herpes, che sicuramente non c'è.

Re: La storia di Cecilia

Messaggioda alina75 » dom mag 27, 2012 1:38 pm

Ciao Cey,
intervengo per raccontarmi la mia esperienza. Anche io ho avuto dei bufoletti a febbraio, dopo un rapporto non lubrificato (su cui sono stata giustamente fustigata!), che mi ha generato l'ultima cistite violenta e tanti di quegli strascichi che mi hanno fatto venire il sospetto di VV, poi confermata dalla Spano. Lì per lì ho visto questi brufoletti bianchi (due-tre sul piccolo labbro destro e due tre in zona forchetta e mi sono spaventata perché erano bruttini a vedersi. Sono corsa dalla ginecologa pensando di avere condilomi. Lei mi ha detto che le sembravano fisiologici, ma mi ha fatto l'hpv test ed é risultato negativo.
I brufoletti poi sono andati via con tanto xerem e crema D-Mannosio. secondo me sono stati dovuti al trauma sulle mucose del rapporto non lubrificato. Magari se in questo periodo la zona per te é in generale un po' sofferente potrebbe essere una semplice infiammazione delle papille (come era successo a me!).
ti abbraccio!

Re: La storia di Cecilia

Messaggioda antonietta57 » dom mag 27, 2012 4:36 pm

Ciao piccola Cey,un saluto veloce. Non ti fissare sono bollicine che come vengono vanno via spontaneamente. Non possiamo pensare al peggio ogni volta che abbiamo qualcosa altrimenti non viviamo più :baci: :baci: :baci:

Re: La storia di Cecilia

Messaggioda Rosanna » lun mag 28, 2012 1:47 pm

Non confondiamo papille (o condilomi) con brufoletti, hpv con herpes.

Re: La storia di Cecilia

Messaggioda Laura69 » lun mag 28, 2012 9:59 pm

Un :baci: Cey!
Come va? In miglioramento?

Re: La storia di Cecilia

Messaggioda Ceychan » lun mag 28, 2012 11:05 pm

Grazie a tutte per l'interessamento =)
Molto meglio =) l'arrossamento interno è quasi sparito, cioè diciamo che la pelle è passata da violacea a leggermente arrossata, non sono più ricomparsi i brufoletti bianchi, e anche l'esterno delle grandi labbra va meglio. Ogni tanto sbruciacchia ancora, sto per iniziare l'ovulazione e il bruciacchiare diciamo che è legato a quando ho qualche perdita e la pelle rimane un po' umidina [in questo periodo giro sempre con gli slip di ricambio però non sempre riesco a fare il cambio post perdite quando sono copiose]. In compenso sono scomparsi i pruriti esterni e si sono attenuati quelli interni quindi continuo con la galenica soprattutto dentro e lo xerem soprattutto fuori che noto mi fa un po' da protezione da perdite e da tutti i fastidi. Quindi bene dai =) Ieri ho fatto un bel pic nic con amici e non ho patito alcun fastidio, come temevo invece, e questo mi ha dato una spinta positiva. Se mi sento coraggiosa nei prossimi giorni magari provo anche a :sesso:
Nessun particolare bruciore dopo l'urina e nessun peggioramento di quei sintomi. Secondo me erano proprio giorni in cui il mio corpo non era al meglio perchè mi erano venuti un po' di brufoletti in più anche in faccia e un paio di piccole afte, sarò stata stressata o avrò mangiato di cacca boh. Se ritornassero i diabolici brufoletti ne approffitto e vedo di capire se erano herpes o meno=)

Intanto domani mi tocca il medico :-zzz Ho male da una decina di giorni quando appoggio il piede e cammino e non passa. Ok non ho fatto niente ma non saprei nemmeno cosa fare -_- non mi ricordo di aver sbattuto o stortato il piede e se fosse dovuto al fatto che ho i piedi storti penso sarebbe un dolore diverso, più verso schiena e ginocchio [almeno mi dicevano così quando ne soffrivo], però non penso di essermi anche rotta nulla perchè non potrei camminare no? Fabri dice che è un pochino gonfio, nel punto che fa più male effettivamente, quindi mi ha cazziata e domani mi tocca la dottoressa :-zzz Io ammetto che avrei nicchiato di mio, ho paura di andare e sentirmi dire che sono una visionaria -_- Buh vediamo -_- già che ci sono le faccio vedere la vena che avevo gonfia, anche se con la teofrastina forte vado da dio non si sente quasi più a toccarla. Insomma andiamo di chek up :-tt

Però a parte questa cavolata molto meglio =)

Re: La storia di Cecilia

Messaggioda Flami » lun mag 28, 2012 11:15 pm

Cey, scusami, arrivo da te dopo mezz'ora di assunzione di rivotril...manco a farlo apposta!! :lol:
Domani leggo il tuo ultimo post..volevo sapere come stavi e dirti una cosa che non c'entra niente: hai mai letto qualche libro di Jonathan Safran Foer? ("ogni cosa è illuminata" o "molto forte incredibilmente vicino")?
E' una divagazione,scusa, ma penso ti piacerebbe moltissimo! (è la parte di me rinco che ti sta parlando quindi perdona questa off off off topic!)
bacino

Re: La storia di Cecilia

Messaggioda alina75 » lun mag 28, 2012 11:34 pm

Ciao Cey, mentre scrivevo hai postato l'aggiornamento... son contenta che tu stia meglio!

Rosanna ha scritto:Non confondiamo papille (o condilomi) con brufoletti, hpv con herpes.


ups! ho fatto pipì fuori dal vaso?

ok sulla differenza tra hpv ed herpes... ho parlato di hpv solo per fare un esempio sul fatto che la mia patofobia mi aveva portato subito a pensare ai condilomi (che dovrebbero essere dati da famiglia del virus hpv) quando erano semplici brufoletti. ... volevo solo tranquillizzare Cey che aveva subito pensato a male...
non sapevo però che papille fosse sinonimo di condilomi. su internet mi era sembrato di capire che spesso "i brufoletti" (che spaventano molte persone, che come me pensano subito ai condilomi) in realtà sono dovuti a "papillomatosi fisiologiche"! pensavo quindi che sulla vulva ci fossero papille (come sulla lingua) che se si infiammano un po' possono dare questa impressione di "brufoletti"...

sorry se ho incasinato...

comunque Cey bene che sono andati via!!! e bene che stai meglio!

un bacio e buona notte!

p.s. anche io odio andare dalla mia dottoressa....


PrecedenteProssimo

Torna a Archivio

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Google [Bot] e 7 ospiti

CISTITE.INFO aps Onlus - Associazione costituita ai sensi del Decreto Legislativo 4 dicembre 1997 n.460 - CF: 94130950218 - p.IVA: 02906520214