La storia di Betty

L'archivio delle storie personali

La storia di Betty

Messaggioda betty » gio apr 23, 2009 11:45 am

Confermo che ho avuto un attacco di cistite che è regredito prendendo 5 dosi in un giorno poi 4 per i du egioni successivi e poi ho regredito... ;) asumo fermenti lattici mattina e sera e normogyn ovuli e acidif ovuli 2/3 volte alla settimana...
Sono tre giorni che ho l'intestino matto, tanta aria nella pancia con odore proprio cattivo, difficoltà a scaricarmi (ieri ho preso una polverina di liquirizia che è un purgante per cercare di aiutare l'intestino...)...e ieri sentori di cistite :wc: ... tranquilla (la volta scorsa ero un pò entrata nel panico, giustamente) ho aumentato a 4 dosi, tisana equiseto e tanta acqua, manovra del dito un paio di volte e stamattina non è peggiorato, mi sembra vada un pochino meglio, andro' per un paio di giorni/tre a 3 dosi e la manovra... stamattina anzichè una pastiglia di fermenti ne ho prese due e vediamo....
Questo maledetto intestino :twisted: sicuramente anche lui causa dei miei mali! ma cosa posso fare? chi mi da qualche consiglio in piu' oltre a quelli che leggo e che mi da Rosanna....
Mi demoralizzo molto anche perchè rientra il discorso psiche - e impotenza nei confronti della malefica e di mio marito, povero che involontariamente subisce molto!!! :help:
"Se entri nel mondo sapendo di essere amato... e te ne vai sapendo lo stesso, tutto quello che accade nel frattempo si puo' affrontare"

Re: La mia storia e D-Mannosio - HELP!

Messaggioda Rosanna » gio apr 23, 2009 11:59 am

Betty, hai mai provato a fare una coprocoltura con ricerca di miceti?
Non sono un medico e ciò che condivido con voi è solo il frutto degli studi fatti come malata di cistite cronica alla disperata ricerca di una soluzione. Tutti i miei consigli devono essere intesi come tali, seguiti sotto la propria responsabilità e valutati col proprio medico curante, al quale nessuno senza gli stessi titoli ed autorizzazioni può legalmente sostituirsi.

Re: La mia storia e D-Mannosio - HELP!

Messaggioda betty » gio apr 23, 2009 12:13 pm

no, mai fatto :hurted: nessuno compresi i gastroenterologi me l'hanno consigliato... cosa troverebbero batteri e poi?
"Se entri nel mondo sapendo di essere amato... e te ne vai sapendo lo stesso, tutto quello che accade nel frattempo si puo' affrontare"

Re: La mia storia e D-Mannosio - HELP!

Messaggioda betty » gio apr 23, 2009 3:23 pm

:thanks: Rosanna tu cosa mi dici? Pensavo anche di andare in farmacia a prendere altro tipo di fermenti lattici magari che aiutano anche contro le disbiosi intestinali :?
"Se entri nel mondo sapendo di essere amato... e te ne vai sapendo lo stesso, tutto quello che accade nel frattempo si puo' affrontare"

Re: La mia storia e D-Mannosio - HELP!

Messaggioda Rosanna » gio apr 23, 2009 5:43 pm

con la coprocoltura vengono evidenziate le micosi. La candida a livello intestinale è una delle cause di colon irritabile. Curando quella migliora la regolarità intestinale. Fermenti molto utili per combattere la candida sono i saccharomyces boulardii. Li puoi trovare nel candidep e nel candinorm, tra l'altro in dosi molto alte (6/7 miliardi!). Ma prima farei questa coprocoltura: devi solo consegnare le feci in un barattolino e farti fare l'impegnativa per: coprocoltura con ricerca di miceti e valutazione microscopica a fresco per miceti.
Non sono un medico e ciò che condivido con voi è solo il frutto degli studi fatti come malata di cistite cronica alla disperata ricerca di una soluzione. Tutti i miei consigli devono essere intesi come tali, seguiti sotto la propria responsabilità e valutati col proprio medico curante, al quale nessuno senza gli stessi titoli ed autorizzazioni può legalmente sostituirsi.

Re: La mia storia e D-Mannosio - HELP!

Messaggioda betty » ven apr 24, 2009 9:28 am

Grazie Rosanna, terro' presente, volevo solo dirti che i fermenti lattici candinorm li prendo da circa 5 mesi, due pastiglie al mattino a digiuno.... magari è un periodo così :( comunque faro' prescrivere alla mia dottoressa questo esame :hurted:
"Se entri nel mondo sapendo di essere amato... e te ne vai sapendo lo stesso, tutto quello che accade nel frattempo si puo' affrontare"

L'HO SCONFITTA ANCORA

Messaggioda betty » lun mag 04, 2009 9:52 am

Si, volevo dirvi proprio che sono riuscita a sconfiggere ancora una volta un attacco di cistite fortissimo grazie ad D-Mannosio!
Venerdi' mattina 1 maggio mi sono alzata e facendo pipi :wc: ho riscontrato fortissimi bruciori all'uretra, peso alla vescica, impressione di non aver svuotato bene la vescica, brividi di freddo, malessere, insomma i classici sintomi della cistite. Ho fatto subito uno stick urine e dalla scala graduata dei valori è risultato che avevo i nitriti alle stelle, sangue nelle urine e un ph molto acido. Disperata :muro: (anche perchè dove potevo andare a fare un'urinocoltura) ho chiamato Rosanna che mi ha spiegato alcune cose e mi ha tranquillizzato (ti ringrazio ancora molto :flower: ) e ho cominciato a bere la tisana equiseto, tanta acqua e ho preso 5 dosi ovviamente diluite nell'arco della giornata, non riuscivo con le prime dosi a trattenere l'urina per un'ora ero molto infiammata, ma devo dirvi che la mattina del due maggio stavo decisamente meglio! Anche sabato 2 maggio ho bevuto molto e ho preso ancora 5 dosi, verso sera ho rifatto lo stick e la colorazione sulla scala graduata dei nitriti e del sangue era arrivata ai livelli quasi normale, il ph era sul 6/6.5, ieri sono passata a quattro dosi e ho bevuto sempre molto, ieri sera ho fatto lo stick urine e tutto era normale!!! :yahoo: Si oggi ho ancora un lieve fastidio e prendero' 3 dosi ancora per qualche giorno (sono anche vicina al ciclo, quindi è ovvio ci sia un fastidio) ma ragazze ce l'ho fatta NON HO PRESO L'ANTIBIOTICO!!!! GRAZIE ROSANNA - GRAZIE D-Mannosio!!!!!!!!!!!!!!
"Se entri nel mondo sapendo di essere amato... e te ne vai sapendo lo stesso, tutto quello che accade nel frattempo si puo' affrontare"

Re: L'HO SCONFITTA ANCORA

Messaggioda pollon821 » lun mag 04, 2009 10:40 am

EVVAI BETTY!!!!!!!!!io prendo D-Mannosio da due mesi e anche a me una mattina è capitato di svegliarmi con un attacco forte....il mio istinto mi portava verso l'antibiotico visto che per anni l'ho curata così ma mi sono imposta di non farlo...anche io ho aumentato le dosi,anche io ho bevuto tanto....ho passato le prime ore del mattino piegata dai dolori ma verso sera mi era rimasto solo fastidio che nei due gg seguenti è passato!!!non mi sembrava vero!!!!In due mesi ho avuto solo quell'attacco forte...ci sono giorni che sento bruciore o fastidio ma penso sia normale...voglio continuare ad andare avanti con D-Mannosio e voglio guarire!!!!!!!!!!!!!!!!!!!

Re: L'HO SCONFITTA ANCORA

Messaggioda betty » lun mag 04, 2009 10:53 am

A chi lo dici! pensa che da quando prendo D-Mannosio , questo è stato il terzo attacco e l'ho vinto! gli altri non erano così forti.... quindi direi che ce la faremo! Mi sarebbe piaciuto fare un'urinocoltura giusto per vedere che batteri e quanti erano! Ma sto decisamente meglio quindi bypasso!!! :baci:
"Se entri nel mondo sapendo di essere amato... e te ne vai sapendo lo stesso, tutto quello che accade nel frattempo si puo' affrontare"

Re: L'HO SCONFITTA ANCORA

Messaggioda Licia » lun mag 04, 2009 2:49 pm

sono contenta per te Betty! anche per me il mese di aprile è stato un disastro per il continuo vai e vieni di bruciorini uretrali, con il colpo di grazia di un viaggio in treno di 5 ore senza fare pipì perche il bagno era in condizioni SPAVENTOSE :wc:
In ogni caso solo con D-Mannosio ho risolto una fase acuta che fino allo scorso anno avrei risolto con Ciproxin. Viva il mannosio! viva Rosanna! :clap:

Re: L'HO SCONFITTA ANCORA

Messaggioda betty » lun mag 04, 2009 3:01 pm

Benissimo! Incominciamo a essere in tante a dare conferma che D-Mannosio funziona! W D-Mannosio e Rosanna! e per i batteri e l'antibiotico (ovviamente nel possibile) :evil: :twisted:
"Se entri nel mondo sapendo di essere amato... e te ne vai sapendo lo stesso, tutto quello che accade nel frattempo si puo' affrontare"

Re: L'HO SCONFITTA ANCORA

Messaggioda rita983 » lun mag 04, 2009 5:58 pm

Bella notizia Betty mi fa piacere davvero!!
Anch'io ogni tanto penso " e se la bestia ritorna prepotente come faccio" è vero ke l'istinto ci porta verso l'antibiotico ma bisogna essere + forti così come hai fatto tu
:yahoo: :yahoo: :yahoo: :yahoo:
..quando il gioco si fà duro..i duri cominciano a giocare..!!

Re: L'HO SCONFITTA ANCORA

Messaggioda alice » mar mag 05, 2009 9:31 am

Che belle notizie, quando le sento fanno star bene pure me!!
Anch'io ne ho sconfitto un attacco che mi è preso al ritorno dal matrimonio di mia sorella domenica sera!!! D-Mannosio a rotta di collo ed è passato!!!!!! :yahoo:
Sono davvero felice di aver trovato questo rimedio!
Grazie Rosanna e grazie a tutte per la condivisione delle vostre esperienze!!! :gossip:
ALICE: "Chi la dura la vince!"

Re: L'HO SCONFITTA ANCORA

Messaggioda sissa » mar mag 05, 2009 11:20 am

mi unisco al coro di evviva!!!

Anch'io ho avuto un piccolo accenno di ricaduta risolto con solo D-Mannosio !!!

Grazie D-Mannosio, e grazie Rosanna!!! :baci:

Re: L'HO SCONFITTA ANCORA

Messaggioda Pulcet » mar mag 05, 2009 11:33 am

Uao!!! Sono contenta che ora ti si passato! Bravissima che non hai preso l'antibiotico!!!! Io sto ancora litigando con la candida ma mi è venuto il ciclo quindi devo solo aspettare e vedere...
***Pulcet***

Re: L'HO SCONFITTA ANCORA

Messaggioda ambra_1988 » mar mag 05, 2009 7:23 pm

ciao betty sono davvero contenta x te!!!!!!! ma posso chiederti se aveva una causa scatenante la cistite? tipo un rapporto o altro? cmq complimenti x la tua forza di volontà nel non voler toccare gli antibiotici :cup: :cup: :cup: :cup: :cup: :cup: :cup: :cup: :cup: :cup:
Ambra

La storia di Betty

Messaggioda Rosanna » mar mag 05, 2009 9:18 pm

Betty scrive:

"nel 1991 rimango incinta (dopo un anno di matrimonio), allora ho 25 anni, al terzo mese minaccia d'aborto, ho un ginecologo obiettore di coscienza e quindi a tutti costi ferma l'emoraggia, al settimo mese di gravidanza mi si dice che la bimba ha un'ernia al diaframma e quindi quando nasce sicuramente non ha possibilita' di sopravvivere, porto al termine le gravidanza e dopo due giorni la nascita la bimba diventa un angelo, dopo una settimana dal cesareo mi vengono embolie polmonari, 40 giorni immobile in un letto d'ospedale in pneumologia e subito depressione, durata circa 6 mesi e curata grazie a Dio senza psicofarmaci, mi riprendo molto lentamente e finalmente nel 1995 seconda gravidanza, supportata per 9 mesi da eparina calcica per il discorso embolie, per preservare diciamo, nasce il mio bimbo tutto bene, dopo 38 giorni dalla nascita mi sono bloccata con la schiena, a letto per un mese, quindi sospeso allattamento, sospesa vita da mamma, inizio di depressione, ripresa lentissima con un sacco di farmaci e fisioterapia, fortunatamente ne sono uscita, incominciano qua e la cistiti non emorragiche ma ci sono sempre curate con antibiotici, addirittura un urologo mi fece prendere per un mese due bactrim al giorno, poi mollai, il mio fegato urlava, tra antibiotici post cesareo, tra antinfiammatori e miorilassanti per la schiena, non ne potevo piu'. Dopo cinque anni cerco il terzo figlio che non arriva mai, mi curo da una dottoressa omeopata/fitoterapica anche per i problemi che le chiama parassitari a livello vaginale e per le cistiti va un pochino meglio ma non troppo, voglio assolutamente il terzo figlio e lei mi "sblocca" a livello psicologico, le mie paure oltre alle cistiti e bruciori vaginali e infezioni e candide dovute sicuramente all'uso di antibiotici, sono la paura delle embolie e la schiena (purtroppo ho una scoliosi) e finalmente rimango incinta, non so come sia riuscita, i rapporti erano pochissimi a causa cistiti e bruciori vaginali, ma è arrivata questa voluta gravidanza, un episodio solo di cistite durante la gravidanza, ma dopo il cesareo e dopo pochi mesi di vita del bambino altre cistiti, antibiotici inutili giorni di "benessere" e ricadute, giorni di serenità alternati da disperazione e dolore, finalmente conosco dopo averne cambiati 4 una ginecologa contraria all'uso di antibiotici, mi ha ricostruito la flora vaginale e intestinale (bruciate dall'uso forte di antibiotici) grazie a ovuli di normogyn, installazione di lattobacilli direttament in vagina e fermenti lattici, tanti fermenti lattici, in caso di crisi acuta qualche pastiglia di unidrox, poi finalmente ho conosciuto un'AMICA Rosanna e sono due mesi che non ho crisi di cistite forte (nel senso che un po' di bruciori o simil cistiti mi pare di avere ogni tanto)ma sono passati due mesi dall'ultimo antibiotico, continuo a fare instillazioni in vagina di lattobacilli e continuo a mettere ovuli di normogyn e a bere fermenti lattici, e con cio' credo che molto sia anche la situazione in cui ti trovi che puo' dar luogo ad un abbassamento di difese e contribuire a queste cistiti, un esempio stupido, venerdi mi sono arrabbiata molto (e' un periodo che sono molto nervosa e non riesco a capire perche' nonostante prenda anche della valeriana) in ufficio, ma talmente tanto che il bruciore era davvero aumentato, nel senso che come dicono tante un pochino c'è sempre dopo anni di cistiti, ci vuole tempo prima che passi, sembrava un inizio di cistite e che ho ancora oggi che ormai sono passati due giorni, sto prendendo 4 dosi di D-Mannosio da due giorni perchè ho paura della crisi, bevo motlo e tengo duro, ma tutto questo per dire che forse c'è del vero sul fatto che dipenda molto dallo stato psicologico! Scusate se mi sono dilungata, ma ormai siamo amiche!!! :P
NON VOGLIO FARMI COMPATIRE...... ma mi sono dimenticata di chiudere la mia storia con un altro "fatto" che mi è successo e che spero non contribuisca al discorso cistite....
Nell'aprile 2007 a causa di una caduta dovettero asportarmi un rene e tamponare una ferita alla milza (che grazie a Dio mi hanno lasciato) e quindi anche li' antibiotici a go go, oltre a cortisone e morfina per i dolori.... quindi un sacco di schifezze che sicuramente mi hanno abbassato le difese :( e per di piu' bruciori e cistiti ! tutti gli urologi che mi hanno visto (feci tre settimane di ospedale tra reparto intensivo di urologia e reparto di degenza) non diedero proprio peso anche alla domanda che feci e cioè " avendo solo un rene ora e soffrendo di cistiti continue cosa mi puo' succedere"? ovviamente anche quelli che mi fanno il controllo annuale non fanno altro che dirmi di prendere uticran e antibiotici al bisogno!!! E' stato in quel momento che conobbi fortunatamente la ginecologa di cui ho parlato sopra..... almeno lei è contraria all'antibiotico e "approva" il fatto che io mi sia buttata su D-Mannosio!!! Ciao a presto :thanks: e scusate se ho aggiunto un pezzetto (probabilmente il mio subconscio voleva cancellare questo pezzetto di puzzle che compne la mia vita)
Ah proposito Rosanna, a te l'avevo raccontata questa cosa, pensi che con un rene solo abbia piu' possibilita' di infezioni? Ah dimenticavo l'urologo che mi ha fatto il controllo anuuale post intervento mi ha fatto fare una scintigrafia renale in quanto dall'eco si vede che "l'unico rene" che ho ha tipo un'ampolla e voleva capire se è una malformazione congenita o altro, l'esito è che è tutto normale, ma i termini medici non li capisco... ho dedotto che fosse tutto normale anche perchè leggendo nessun termine mi ha preoccupato. Dovrei far vedere l'esito almeno al curante, l'urologo "annuale" mi rivedra' a settembre, ma ti diro' sono proprio urologi della mutua! Forse dovrei andare in mano a uno un po' piu' serio, ma trovarlo!!! :baci:"
Non sono un medico e ciò che condivido con voi è solo il frutto degli studi fatti come malata di cistite cronica alla disperata ricerca di una soluzione. Tutti i miei consigli devono essere intesi come tali, seguiti sotto la propria responsabilità e valutati col proprio medico curante, al quale nessuno senza gli stessi titoli ed autorizzazioni può legalmente sostituirsi.

Re: L'HO SCONFITTA ANCORA

Messaggioda betty » mer mag 06, 2009 11:11 am

ciao Ambra, io credo che la causa scatenante sia stato il fatto che ero vicina al ciclo, infatti mi è arrivato lunedì sera, rapporti non ne ho avuti, non ho mangiato o bevuto cose strane, presumo proprio un abbassamento delle difese a causa del pre mestruo, poi mi sbagliero'... ma ho collegato solo questa situazione! ;) Vedremo il post ciclo! ormai mi sono armata di tanto coraggio e spero vivamente di superare altri attacchi grossi o piccoli con tanta paziena :baci:
"Se entri nel mondo sapendo di essere amato... e te ne vai sapendo lo stesso, tutto quello che accade nel frattempo si puo' affrontare"

Re: L'HO SCONFITTA ANCORA

Messaggioda rita983 » mer mag 06, 2009 10:21 pm

Ma sai che anche a me l'attacco arriva o prima o dopo ciclo''''' ????? MALEDETTA oltre ai dolori x il ciclo mi devo subire anche la cistite, infatti ora qualche sintomino ce l'ho poichè le cosucce sono in arrivo :(
..quando il gioco si fà duro..i duri cominciano a giocare..!!

Re: La storia di Betty

Messaggioda alimari4 » mer mag 06, 2009 11:41 pm

Carissima Betty,
non sai quanto mi ha toccato la tua storia!!Ti faccio i miei complimenti! Sopravvivere come fai tu a tutto quello che ti e' successo non e' facile...
Sei bravissima, ti ammiro.
La perdita di un figlio porta a un dolore incredibile.
Anch'io ne ho perso uno e so cosa significa. Non ho parole....
Riguardo i bruciori io li ho quasi tutti i giorni, localizzati all'uretra e se mi arrabbio al lavoro peggiorano e anche a me sembra che mi venga la cistite!!
Ho anche altri problemi fisici per ora sopportabili: tiroidite, calcoli alla colecisti, tallonite , lombosciatalgia ecc.
La cistite mi ha distrutta.
Cerca di tenere duro e cerchiamo di non perderci.
un abbraccio Marina


Prossimo

Torna a Archivio

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Bing [Bot] e 8 ospiti


ATTENZIONE! Cistite.info propone contenuti a solo scopo informativo e divulgativo. Spiegando le patologie uro-genitali in modo comprensibile a tutti, con attenzione e rigore, in accordo con le conoscenze attuali, validate e riconosciute ufficialmente.
Le informazioni riportate in questo sito in nessun caso vogliono e possono costituire la formulazione di una diagnosi medica o sostituire una visita specialistica. I consigli riportati sono il frutto di un costante confronto tra donne affette da patologie urogenitali, che in nessun caso vogliono e possono sostituire la prescrizione di un trattamento o il rapporto diretto con il proprio medico curante. Si raccomanda pertanto di chiedere il parere del proprio medico prima di mettere in pratica qualsiasi consiglio o indicazione riportata


CISTITE.INFO aps Onlus - Associazione costituita ai sensi del Decreto Legislativo 4 dicembre 1997 n.460 - CF: 94130950218 - p.IVA: 02906520214