La storia di Aliruna

Re: La storia di Aliruna

Messaggioda Rosanna » dom dic 08, 2013 6:23 pm

Aliruna ha scritto:Faccio fatica ad accettare che lui sia davvero tanto felice con me, nonostante tutto.

Tu lo lasceresti a causa della sua salute cagionevole? Perché dovrebbe farlo lui?

Pensavo: tu sei di pavia, a Pavia c'è il Dr Porru. Perché non provi a sentire anche il suo parere nell'attesa che arrivi marzo? Il suo protocollo somiglia a quello di pesce. Vero che non fa massaggi, ma potrebbe magari valutare intanto la necessità di intervenire con una terapia farmacologica. Poi per i massaggi potresti prendere in considerazione la possibilità di andare dalla Di Maria (non so però se da Pavia è troppo scomodo raggiungere Treviso). Lei è davvero brava e credo che potrebbe davvero aiutarti.
Pensaci. ;)

Poi pensavo: prima di passare ai rapporti perché non provi ad utilizzare un divaricatore vaginale o un vibratore? Almeno puoi gestirlo tu e fermarti appena senti dolore.

Re: La storia di Aliruna

Messaggioda Aliruna » mar dic 10, 2013 10:44 pm

Cara Rosanna, grazie per essere intervenuta nella mia storia e per i preziosi consigli! :):
Rispondo con ordine. Per quanto riguarda il mio ragazzo, diciamo bisogna distinguere quello che penso razionalmente e quello che sento emotivamente. Razionalmente, sono consapevole che io non lo mollerei mai per problemi di salute e che lui non mollerebbe mai me per le mie difficoltà. E, sempre razionalmente, penso di meritarmi un compagno che mi stia accanto e che non mi lasci solo perché al momento ho difficoltà ad avere una penetrazione. Emotivamente, è tutta un'altra cosa. Vedo me stessa come mutilata, prima dal vaginismo e poi dalla vestibolite. E, visto che sto con lui da quando eravamo molto giovani, sento che se a me è “accaduto” di non poter sperimentare il sesso in modo spensierato, lui, invece, senza di me avrebbe potuto conoscere una sessualità decisamente meno limitata. Non dovrei pormi il problema: lui ha fatto la sua scelta e io la devo rispettare. Anzi, proprio perché ha scelto questa situazione, nonostante gli fosse possibile sottrarsi alle difficoltà, dovrei essere meno insicura.
Secondo punto, ovvero la scelta di Pesce piuttosto che di Porru. Sapevo che a Pavia lavora il dottor Porru. Il motivo per cui ho scelto Pesce è che a inizio 2014 mi sposterò proprio a Roma per studio/lavoro. Di conseguenza, ho pensato che per visite e riabilitazioni Roma mi sarebbe più comoda di Pavia, dove rientrerò solo durante il fine settimana e probabilmente non ogni settimana. Detto questo, è anche vero che nel frattempo potrei consultare anche Porru, in attesa della visita con Pesce. Ci sto pensando.
Sul fronte divaricatori, seguirò il tuo consiglio. Quando soffrivo di vaginismo, avevo fatto esercizi di dilatazione progressiva con dei divaricatori che mi ero fatta da sola su consiglio della psicoterapeuta. Ora, però, non so se mi convincono. Lei me li aveva fatti fare con la pasta da modellare, di dimensioni progressive. Però erano davvero pesanti e la pasta è difficile da levigare in modo uniforme. Ho paura che mi irritino. Dunque, proverò a cercarne su internet qualcosa che faccia al caso mio. Nel frattempo, pensavo che per cominciare potrei usare la sonda della Spano, che è piccola ma ha una forma abbastanza simile a quella dei dilatatori. Giusto per abituarmi a un "corpo estraneo".

Re: La storia di Aliruna

Messaggioda Aliruna » mar dic 10, 2013 10:53 pm

Aggiornamento settimanale.
Sabato notte ho avuto 5 minuti da incubo. A un certo punto ho cominciato a sentire scosse fortissime in zona clitoride, proprio come scariche elettriche, che mi hanno causato bruciore e dolore :cry: . Sono passate come sono arrivate, ma il giorno dopo ero molto arrossata tra grandi e piccole labbra. Ho messo Xerem spray ed è rientrato tutto. Non mi era mai capitato che i nervi mi causassero un tale fastidio. Da sabato a oggi però sono stata abbastanza bene, a parte qualche sporadico fastidio (ci scommetto che questo schifido clima da palude ci mette del suo). L'automassaggio è andato un poco meglio, come sempre quando si avvicina l'ovulazione. Ora ho un po' di bruciore. Tempo fa mi sono accorta che lo Xerem normale, contrariamente allo Xerem spray, sul momento mi dà beneficio, ma dopo un po', quando rimane qualche residuo, mi causa un po' di prurito o bruciore. Lo avevo messo da parte, pensando di essermi un po' sensibilizzata. Oggi ho provato a utilizzarlo di nuovo per l'automassaggio e sul momento è andata bene, ma adesso ho lo stesso prurito e bruciore. Bah. E perché lo spray non me lo fa? :humm:
Buona serata a tutte! :ciao:

Re: La storia di Aliruna

Messaggioda Ondina88 » mer dic 11, 2013 2:50 pm

Ciao Aly,
Se ti dà più beneficio lo spray continua a usare quello, non mettere mai cose che ti danno fastidio. Per la differenza tra spray e dosi aspettiamo qualcuna di più esperta che non vorrei dire cavolate.
:ciao: visto che non ho usato "Alirurina"? :lol:

Re: La storia di Aliruna

Messaggioda Aliruna » mer dic 11, 2013 5:08 pm

Ciao Ondina! :ciao:
Ma no, infatti quando mi ero accorta di questo fastidio causato dall'emulsione non l'avevo più messa! Ieri, dopo mesi, ho fatto un altro tentativo, per vedere se la reazione fosse temporanea, e invece di nuovo bruciore. Ho rimesso da parte l'emulsione e ho messo lo spray. Niente di grave!
Aly va benissimo ed evita di inghippare la lingua! Aly sia! ;)
Grazie dei consigli, un abbraccio! :love1:

Re: La storia di Aliruna

Messaggioda Flami » gio dic 12, 2013 12:20 am

Ciao Aliruna,
lo xerem spray è leggermente diverso da quello normale. Infatti contiene colostro. Se hai maggiore beneficio dallo spray mettilo e lascia perdere l'emulsione.

Re: La storia di Aliruna

Messaggioda Aliruna » mer dic 18, 2013 11:25 am

Ciao ragazze! :ciao: Piccolo aggiornamento.

E' stata una settimana abbastanza negativa per quanto riguarda i fastidi spontanei. Ho avuto un prurito non fortissimo, ma piuttosto fastidioso, tra grande e piccolo labbro sinistro. L'ho tenuto a bada con Arnica e scaldotto permanente. Ora sto decisamente meglio, sembra che stia scomparendo. Il freddo e il fatto che di notte mi passasse, per tornare appena mi svegliavo, mi fanno pensare a neuropatia. In ogni caso, spero che sloggi in fretta.
Continuo con gli automassaggi. Non ho ancora provato a usare la sonda, perché con questi fastidi degli ultimi giorni non volevo esagerare. A destra ieri andava decisamente meglio, perfino gli stiramenti erano indolori. A ore 6 e a sinistra, invece, faccio fatica a dare una svolta alla situazione. Brucia sempre, anche se l'intensità varia a seconda del periodo del ciclo.
Ho fatto un ordine alla ditta. A momenti il pacco lo apriva mio padre per sbaglio. Alla vista di tonnellate di crema D-Mannosio e wc portatili poteva reagire in 2 modi: ridere fragorosamente o sotterrarsi per l'imbarazzo. In ogni caso, ho provato il D-Magnesio. Vi saprò dire!
Un abbraccio a tutte! :flower:

Re: La storia di Aliruna

Messaggioda Cles » mer dic 18, 2013 11:35 am

:lol:
Posso chiederti se per caso hai subito qualche intervento/frattura o simili agli arti inferiori?
Te lo chiedo perchè io sono sempre molto più contratta a sinistra che a destra, e siccome non riuscivo a spiegarmi questa cosa la mia fisioterapista ha ipotizzato che possa dipendere dalla postura oppure dal fatto che, avendo subito un intervento al piede destro, tenda inconsciamente a caricare di più sulla parte sinistra del corpo, e quindi anche il pavimento pelvico si contra di più da quella parte.

Re: La storia di Aliruna

Messaggioda Aliruna » mer dic 18, 2013 11:45 am

Ciao Cles! :ciao:
Guarda, non ho mai avuto fratture o simili. Ho i piedi leggermente piatti, ma è l'unica cosa che mi viene in mente!

Re: La storia di Aliruna

Messaggioda Ondina88 » mer dic 18, 2013 3:02 pm

Ciao Aly,
Per il prurito ti ho già scritto nella mia storia, che coincidenza però tutte e due lo stesso sintomo contemporaneamente, ti porta male scrivere nella mia storia :lol:
Tuo papà che si trova i wc portatili e le creme fa ridere immaginarlo :lol:
Un bacione grosso Aly :love1: :love1:

Re: La storia di Aliruna

Messaggioda Aliruna » mer dic 18, 2013 3:23 pm

Ciao!!! :love1:
Anche io sto scrivendo nella tua! Ma come "porta male"? Vorrà dire che sfiderò la sorte. Per il prurito ho provato anche la crema D-Mannosio, ma per ora l'arnica è il prodotto che con me funziona meglio. Comunque va meglio!
Sì, mio padre stava per combinarla grossa. Figurati che poteva andare peggio: pensava fosse un pacco per l'ufficio. Fortuna che l'ho preso subito. Sarebbe stato troppo per lui trovarsi davanti alla prova inconfutabile che sua figlia ha una vagina. :S:
Un bacione!

Re: La storia di Aliruna

Messaggioda Ondina88 » mer dic 18, 2013 3:41 pm

:risatona:
Immaginati se capisse che le creme possono servire anche come lubrificanti :lol:

Re: La storia di Aliruna

Messaggioda Aliruna » mer dic 18, 2013 3:46 pm

D'oh!!! :shock:

Re: La storia di Aliruna

Messaggioda Ondina88 » mer dic 18, 2013 3:57 pm

:risatona: :risatona: :risatona:

Re: La storia di Aliruna

Messaggioda Cles » mer dic 18, 2013 5:49 pm

Aliruna ha scritto:Sarebbe stato troppo per lui trovarsi davanti alla prova inconfutabile che sua figlia ha una vagina


:risatona: :risatona: :risatona:

Re: La storia di Aliruna

Messaggioda Aliruna » mer dic 18, 2013 9:05 pm

Care ragazze, visto che non manca molto alla chiusura del forum e visto che settimana prossima è Natale e saremo tutte prese da cenoni, pranzi, sbranamenti di panettone, etc., colgo l'occasione per augurare a tutte buone feste. Sono assolutamente certa che l'essermi iscritta a questo forum mi porterà un pezzetto di felicità in più durante questo Natale. Non sono qui da molto, ma ho trovato tanta comprensione, conforto, consigli, tante storie di donne così diverse da me, eppure così simili perché provano il mio stesso dolore, hanno le mie stesse insicurezze, nutrono le mie stesse speranze. Credo proprio di essermi fatta un regalo meraviglioso condividendo la mia storia qui con voi e iniziando a conoscervi.
Grazie di cuore e [glow=red]buon Natale[/glow], nella speranza di farci gli auguri anche i prossimi anni, ma con un sacco di sofferenza alle spalle e molte prospettive di salute, serenità e felicità davanti a noi.
:love1:
Immagine

Re: La storia di Aliruna

Messaggioda Natina » gio dic 19, 2013 2:14 pm

Auguro un sereno e felice natale anche a te Ali.. :flower:

Re: La storia di Aliruna

Messaggioda Flami » gio dic 19, 2013 2:26 pm

Buon Natale pure a te Ali!
:baci:

Re: La storia di Aliruna

Messaggioda Stefania 69 » sab dic 21, 2013 10:22 pm

:grin:
Grazie Ali, tanti auguri anche a te!

Re: La storia di Aliruna

Messaggioda Aliruna » mar dic 24, 2013 10:53 pm

Grazie a tutte!!!
Carissime, mi dispiace rompere anche il giorno della Vigilia, ma ho bisogno del vostro aiuto.
Il prurito generalizzato al labbro sinistro della settimana scorsa, che sembrava scomparso con Arnica e scaldotto, ha avuto un'evoluzione che mi preoccupa un po'. Per qualche giorno ho sentito prurito e bruciore (non forti) localizzati in una piccola chiazza rossa tra grande e piccolo labbro sinistro. Con l'arnica il fastidio diminuiva totalmente o quasi per qualche ora, ma poi ricominciava a pungere e pizzicare. Sono un po' preoccupata per questa macchietta. Non è in rilievo, la mucosa non è desquamata, non ho perdite (se non quelle fisiologiche) o odori sgradevoli. C'è solo questo piccolo alone un po' più rosso che sembra molto irritato. Nelle ultime ore, però, la mucosa mi è diventata tutta rossa e brucia. Mi rendo conto che parlare di “macchie rosse” non consente di fare ipotesi dettagliate, ma vi sarei grata per qualsiasi consiglio. Premetto che oltre all'arnica ho provato Xerem spray (il normale mi brucia) e mi ha dato un po' di beneficio, ma quello dell'arnica è più duraturo. Sto cercando comunque di non eccedere, perché temo che tutto possa darmi fastidio da un momento all'altro. Idee su cosa possa essere? Sono un po' abbattuta.
Grazie di cuore!


PrecedenteProssimo

Torna a Storie di Vulvodinia

Chi c’è in linea

Visitano il forum: zuzu e 1 ospite

CISTITE.INFO aps Onlus - Associazione costituita ai sensi del Decreto Legislativo 4 dicembre 1997 n.460 - CF: 94130950218 - p.IVA: 02906520214