odore dell'urina

Tutto ciò che riguarda i sintomi urologici e genitali

Re: odore dell'urina

Messaggioda Rosanna » sab feb 13, 2010 11:01 am

:coool:

Re: odore dell'urina

Messaggioda Viv. » dom feb 14, 2010 1:47 am

Ottimo! Buona a sapersi!

Re: odore dell'urina

Messaggioda sere24 » dom feb 14, 2010 12:04 pm

altra prova del nove:ieri sera antipasto e pizza :yahoo: dopo acqua e bds.....stamane tutto bene!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!che rimediazzo per le mangione come me!!!!wow

Re: odore dell'urina

Messaggioda Rosanna » dom feb 14, 2010 12:18 pm

E pensa che prima (presumo) il giorno dopo la pizza prendevi antibiotici!

Re: odore dell'urina

Messaggioda sere24 » dom feb 14, 2010 1:20 pm

a beh si se calcoli che non avevo nessun accorgimento!!!!manco bevevo :muro:
meglio tardi che mai :D

Re: odore dell'urina

Messaggioda AKU » sab feb 27, 2010 1:49 pm

BDS + D-Mannosio! Sono una combinazione perfetta! :cup: Considera che ieri sera ho fatto il pieno di :schifezze: :beer: :mangio: (mezzo litro di coca... cola... compresa!). Appena arriv a casa bds +mannosio!!! :clap: Oggi sto benixxx! :coool:

Re: odore dell'urina

Messaggioda Rosanna » sab feb 27, 2010 2:21 pm

:yahoo:
E prima invece cosa ti succedeva senza bds ed D-Mannosio?

Re: odore dell'urina

Messaggioda AKU » dom feb 28, 2010 4:47 pm

Bruciore.... scatta immediatamente (ma non durante la minzione)... un vero calvario... e qnd non basta il bds prendo un paio di dosi al g. di D-Mannosio (mattino/sera) e tt x magia torna alla "normalità" :angel: ... Avrei bisogno però di porti un quesito per cui ti scrivo nella mia storia così non sforiamo in qst rubrica. :baci:

Re: odore dell'urina

Messaggioda Alexya » sab mar 06, 2010 5:39 pm

Anche a me capita che quando ho la cistite l'urina ha un odore molto forte, come avete già detto, di ammoniaca :|

Re: odore dell'urina

Messaggioda clio77 » sab mar 06, 2010 9:58 pm

Infatti come avrai letto, è tipico in molti casi!

Re: odore dell'urina

Messaggioda Frens » dom mar 07, 2010 12:20 pm

confermo..bds/regobasic + pizza..o altra roba acida..accoppiata vincente!! un vero rimediazzo!! :lol: :mrgreen:

Messaggioda gine » dom mar 07, 2010 2:27 pm

Scusate...mi è scappato un messaggio in più perchè non ho saputo usare la funzione "cita" (che per me prima era solo la scimmia di tarzan...)
:):
Ultima modifica di gine il dom mar 07, 2010 2:34 pm, modificato 1 volta in totale.

Re: odore dell'urina

Messaggioda gine » dom mar 07, 2010 2:31 pm

Anche a me ultimamente mi capita di sentire un odore quasi di candeggina.
E avendo solo le strisce del ph ho notato che la mia pipì in qualsiasi ora è tendente all'alcalino (7 - 7,5 e oggi anche 8!). Non mangio particolari schifezze ma mangio eccome. Cerco sempre di variare tra carne, pesce, pane e pasta, condimenti preferibilmente con verdure (ma condite eh? mica sono masochista!) e frutta.
Tipo che se mi faccio una pasta con le zucchine, le zucchine sono ben saltate in padella.

Rosanna ha scritto:Dal mio libro:

Molti batteri fermentano gli zuccheri. Questa fermentazione provoca il rilascio di acidi nell'ambiente attorno al batterio, che quindi vive bene in ambiente acido. Le urine infettate da questi batteri avranno quindi un ph acido.(ph<5.5)
La cosa opposta avviene invece coi batteri ureasi positivi, cioè quei batteri in grado di trasformare l'urea contenuta nell'urina in ammoniaca. L'ammoniaca è fortemente basica, quindi l'urina avrà un ph elevato (ph>7.5). Questi batteri vivono bene in ambiente alcalino.

Proteus, pseudomonas, providencia, Morganella. Sono batteri ureasi-positivi, quindi producono ammoniaca, e ciò provoca la produzione di calcio e struvite, responsabili della formazione di calcoli. Il trascinamento di questi cristalli può creare piccole lacerazioni sull'urotelio, quindi sanguinamento e infiammazione. L'odore dell'urina infettata da proteus ha un forte odore ammoniacale.

Klebsiella. Sono batteri ureasi-positivi, ovvero in grado di trasformare l'urea contenuta nell'urina in ammoniaca, che provoca la distruzione delle cellule uroteliali. Inoltre la presenza di ammoniaca porta all'alcalinizzazione dell'urina. Questa alcalinizzazione è però parzialmente annientata dagli acidi prodotti attraverso la fermentazione del lattosio

Stafilococco. Fermentano il glucosio producendo acido lattico e acido acetico, ma l'azione acida è limitata dalla azione alcalina essendo anche ureasi positivi.


Cmq tendo al basico...non vorrei favorire sti proteus mirabilis delle balle che poi mi si mangiano l'urotelio!
(bstrd!!!)
:shock:

Re: odore dell'urina

Messaggioda Rosanna » dom mar 07, 2010 3:04 pm

Se non li hai non sarà certo l'ambiente alcalino a materializzarli. Il problema è quando questi sono già presenti: allora bisogna acidificare per ostacolerne la riproduzione e la sopravvivenza. Ma se non ci sono non arriveranno solo perchè hai le urine alcaline.
Fai magari un'altra urinocoltura per sincerarti che non ci siano questi batteri in vescica.

Re: odore dell'urina

Messaggioda gine » dom mar 07, 2010 4:23 pm

La solita allarmista! :ss
E' che siccome spesso sento dire che gli ecoli sono presenti normalmete in vescica ma in quatità appunto lievi ed asintomatiche pensavo che anche altri batteri potessero convivere pacificamente all'interno della stessa e potessero essere agevolati nella proliferazione dal grado di acidità/alcalinità etcetc...

Re: odore dell'urina

Messaggioda Gloria76 » lun mar 15, 2010 12:29 pm

Ciao mi associo anch'io alla pipi che odora di candeggina soprattutto stamattina, ieri sera ho trasgredito con un buon tiramisu fatto da mia sorella... ogni tanto ci vuole sopratutto perche sarei golosa... Ma ora che ho letto del bds la prox volta ci proverò :yahoo: Non è facile mangiare sempre pensando a non nutrire quegli ospiti indesiderati....

Re: odore dell'urina

Messaggioda Rosanna » lun mar 15, 2010 3:28 pm

Mi fate un favore? Quando sentite quell'odore di candeggina/ammoniaca potete controllare il ph di quell'urina?
Mi serve per le mie ricerche.
:please: :thanks:

Re: odore dell'urina

Messaggioda AKU » lun mar 15, 2010 11:34 pm

La mia urina non puzza di ammoniaca eppure il mio ph è costantemente acido (5) e sento sempre bruciore... Gli sticks indicano solo i leucociti (il tassello è rosa chiaro per cui non sn infiammatixxx) eppure qst bruciore non se ne va. Devo ricorrere continuamente al bds... Credo che domani farò l'urinocoltura c/o un laboratorio, giusto per sincerarmi che non ci siano anche batteri, anche perchè a volte gli sticks mi segnalano una puntina di nitriti...altre volte no, per cui non ci capisco più un tubo. Non vorrei che il dmannosio curasse momentaneamente un'eventuale infezione batterica ma poi, nel momento in cui smetto di assumerlo (visto che non sono costante) ritorna l'infezione... Tt questo ragionamento contorto per dire che dagli stick non risultano i nitriti qnd assumo dmannosio, ed invece risultano qnd sospendo l'assunzione di dmannosio perchè non ho terminato la cura...vabbè sono la solita casinista... :ss

Re: odore dell'urina

Messaggioda clio77 » mar mar 16, 2010 12:44 am

ehm mi pare molto chiaro! Devi essere iperpaziente e completare la cura ..se sospendi troppo presto, la recidiva è più probabile ..devi essere + costante :|

Re: odore dell'urina

Messaggioda Rosanna » mar mar 16, 2010 9:06 am

Aku, e se provassi gli alcalinizzanti tipo basenpulver o simili? Magari riescono ad alzarti un po' il ph riducendo i bruciori.
AKU ha scritto:Non vorrei che il dmannosio curasse momentaneamente un'eventuale infezione batterica ma poi, nel momento in cui smetto di assumerlo (visto che non sono costante) ritorna l'infezione...

Come spesso ho ripetuto il mannosio serve per espellere i batteri vescicali, ma non è in grado di impedirgli di entrare (come d'altronde anche l'antibiotico). Se non si risolve la causa o se non si ristabiliscono gli equilibri persi dopo anni di antibiotici, i batteri continueranno ad arrivare in vescica. Fortunatamente c'è la possibilità di buttarli fuori senza antibiotici, ma col mannosio evitando così che il circolo vizioso degeneri sempre più. Pian pianino poi il sistema immunitario si fortifica, le difese vulvo-vaginali si ricostituiscono, l'intestino recupera la sua flora batterica. Insomma, solo dopo aver riacquisito tutto ciò i batteri non riusciranno più ad arrivare in vescica, ma perchè ciò avvenga ci vuole tempo, pazienza e costanza (io ne ho avuti per un anno prima di tornare perfetta!)


PrecedenteProssimo

Torna a Sintomatologia

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 2 ospiti

CISTITE.INFO aps Onlus - Associazione costituita ai sensi del Decreto Legislativo 4 dicembre 1997 n.460 - CF: 94130950218 - p.IVA: 02906520214