La storia di sandra

L'archivio delle storie personali

La storia di sandra

Messaggioda sandra » sab dic 05, 2009 3:26 pm

Ciao a tutte, mi chiamo Sandra e sono ormai due anni che sono alle prese con infezioni del tratto uro-genitale. Il mio "calvario" è iniziato nel 2007 con una banale cistite, come già ne avevo avute negli anni precedenti.
Questa volta, a differenza delle altre volte però, non sono riuscita a sconfiggerla al primo colpo poiché dopo circa dieci giorni dalla fine di ogni ciclo di antibiotici, l'infezione si ripresentava. Ad essa si è poi affiancata una vaginite, entrambe sostenute da E. Coli.

Per riuscire a guarire da queste infezioni, ho fatto 8 cicli di antibiotici, uno per mese, prima di riuscire ad avere la meglio almeno sulla cictite. L'infezione vaginale invece è andata avanti per molti altri mesi, ma poi è andata via. Dopo la cistite, ho iniziato ad avere problemi di uretriti, anche queste momentaneamente risolte da antibiotici.

Ovviamente dopo un paio di cicli di antibiotici la candida glabrata ha affiancato l'infezione da E.Coli e solo dopo aver risolto i problemi con i batteri, ho iniziato a fare cure su cure per sconfiggere la candida.
Dopo aver utilizzato capsule, pomate, ovuli, candelette, fermenti lattici di vario tipo e rimedi naturali, la candida non mi ha mai abbandonata.

Ora mi ero rivolta anche ad un omeopata per risolvere il problema della candida, ma dopo aver trascorso una giornata sullo scooter questa estate, ecco che l'uretrite e anche la cictite sono ricomparse. L'omeopata mi ha così prescritto una serie di medicinali che, dopo un'assunzione di circa due mesi, ha fatto scomparire almeno la cistite e così alla visita successiva siamo passati ad attaccare la candida. Pareva filare tutto liscio ma da ieri, credo a causa di due rapporti in due giorni, ecco tornata l'uretrite.

Così due sere fa, con le lascrime agli occhi per la stanchezza che mi sta portando questa situazione (a livello economico e soprattutto morale) ho trovato questo forum e così ho deciso di provare anche io il mannosio e questi proposti da Rosanna (per la serie ormai le sto provando tutte!). Il mannosio l'ho comprato oggi e lo inizio nel pomeriggio, sperando di poter portare anche io una testimonianza positiva.

Devo inoltre aggiungere che ho un ectropion che ho trattato con ovuli, ma credo che non si sia cicatrizzato e che forse vorrei trattare chirurgicamente.

Vi aggiornerò passo passo sulla mia situazione.

Un saluto a tutte e ben trovate :baci:

Re: La storia di sandra

Messaggioda Rosanna » sab dic 05, 2009 4:47 pm

Benvenuta Sandra (bel nome! Mi suscita emozioni positive! :D )
Ma il mannosio l'hai comprato in farmacia? Ma non ti conviene comprarlo direttamente dalla ditta, che lo paghi la metà?
L'ectropion può portare a cistiti in quanto su un tessuto non integro i batteri riescono ad annidarsi ed a riprodursi meglio. Da qui i bateri partono ed invadono prima l'uretra e poi la vescica. A volte l'ectropion si chiude da se', a volte bisogna intervenire chirurgicamente, sebbene ogni intervento (laser o elettrocoagulante che sia) comporti dei rischi.
Il rapporto può riaprire la lesione sulla cervice uterina aumentando così il rischio infettivo.
Facci sapere come va.
Non sono un medico e ciò che condivido con voi è solo il frutto degli studi fatti come malata di cistite cronica alla disperata ricerca di una soluzione. Tutti i miei consigli devono essere intesi come tali, seguiti sotto la propria responsabilità e valutati col proprio medico curante, al quale nessuno senza gli stessi titoli ed autorizzazioni può legalmente sostituirsi.

Re: La storia di sandra

Messaggioda kohrel » sab dic 05, 2009 5:28 pm

:welcome: :welcome: :flower: :flower:

Re: La storia di sandra

Messaggioda clio77 » dom dic 06, 2009 6:01 pm

:welcome: :flower: :flower: :flower:

Re: La storia di sandra

Messaggioda sandra » mer dic 09, 2009 4:30 pm

Ciao Rosanna e ciao a tutte...

non sapevo che acquistare il mannosio in farmacia costasse molto di pi√Ļ, in ogni caso mi serviva urgentemente e sono riuscita ad averlo il giorno dopo...

il problema grosso è che l'ho iniziato a prendere sabato pomeriggio e poi sabato sera e domenica mattina verso le 6, sebbene il bruciore il sabato era divenuto molto lieve, mi sono dovuta alzare per andare in bagno con un forte bruciore che è continuato fino a quando non ho assunto prima il buscopan e poi l'antibiotico.

Non capisco come mai questa reazione, non mi era mai successo di dovermi alzare la notte per andare in bagno, in ogni caso ho preferito non assumerlo pi√Ļ :hurted:

Per quanto riguarda l'ectropion so che causa problemi e per questo volevo bruciarlo...

Re: La storia di sandra

Messaggioda Rosanna » mer dic 09, 2009 4:40 pm

beh, 2 sole dosi non avrebbero mai potuto farti passare l'infezione!
Probabilmente avevi già una carica molto alta e già molti batteri attaccati alle pareti vescicali. Avresti dovuto insistere, a mio parere.
Non sono un medico e ciò che condivido con voi è solo il frutto degli studi fatti come malata di cistite cronica alla disperata ricerca di una soluzione. Tutti i miei consigli devono essere intesi come tali, seguiti sotto la propria responsabilità e valutati col proprio medico curante, al quale nessuno senza gli stessi titoli ed autorizzazioni può legalmente sostituirsi.

Re: La storia di sandra

Messaggioda sandra » mer dic 09, 2009 4:44 pm

so bene che due dosi non mi avrebbero mai fatto passare l'infezione, la cosa che mi ha lasciata perplessa è che i bruciori si siano riacutizzati e siano divenuti così forti ed insopportabili proprio dopo aver assunto quelle due dosi

non me lo spiego nemmeno io come sia potuto succedere visto che comunque è un integratore :hurted:

ora sto facendo la cura e domani conto di chiamare a Roma per prenotare una visita specialistica in ospedale

Re: La storia di sandra

Messaggioda Rosanna » mer dic 09, 2009 6:33 pm

sandra ha scritto:la cosa che mi ha lasciata perplessa è che i bruciori si siano riacutizzati e siano divenuti così forti ed insopportabili proprio dopo aver assunto quelle due dosi

Probabilmente sarebbero venuti fuori cmq, anche se non le avessi prese. A meno che si trattava di un'infezione da proteus, ma immagino che prima di prendere l'antibiotico non hai fatto l'urinocoltura e quindi non lo sapremo mai.
sandra ha scritto:domani conto di chiamare a Roma per prenotare una visita specialistica in ospedale

Quale ospedale? Da quale medico?
Non sono un medico e ciò che condivido con voi è solo il frutto degli studi fatti come malata di cistite cronica alla disperata ricerca di una soluzione. Tutti i miei consigli devono essere intesi come tali, seguiti sotto la propria responsabilità e valutati col proprio medico curante, al quale nessuno senza gli stessi titoli ed autorizzazioni può legalmente sostituirsi.

Re: La storia di sandra

Messaggioda sandra » mer dic 09, 2009 10:25 pm

infatti non ho fatto l'urinocoltura, stavo troppo male per aspettara, ma di solito la colpa è dell'e. coli

conto di andare all'ospedale Umberto I, non ho nessun medico che mi cura poiché è la prima visita che decido di fare lì dopo essermi rivolta a medici delle mie zone

conosci qualche medico a Roma per caso?

Re: La storia di sandra

Messaggioda Rosanna » mer dic 09, 2009 11:31 pm

Approfitto di te per fare una comunicazione a tutte.
Ma perchè non usate il forum? Non si fa altro che parlare di uno dei migliori medici d'Italia, che è proprio a Roma! In ogni storia personale si parla di lui e nella lista dei medici consigliati in "diagnosi" ci sono decine di pagine sulle testimonianze di chi ci sta andando provenendo da tutta la nazione!
Il forum l'ho creato per voi, ma se non lo utilizzate e vi limitate ad aspettare le mie risposte personalizzate ed individuali, a questo punto faccio prima a chiuderlo e a lasciarvi lasciarvi la mia mail: spendo meno sia in denaro che in tempo per la gestione del forum.
Scusa per lo sfogo. E' un messaggio un po' per tutte, non solo per te. E' che ti ho dato una risposta subito dopo che hai fatto le tue prime domande e l'hai letta solo 4 giorni dopo! Inoltre mi fai una domanda su un argomento al quale, se solo avessi letto qualche pagina, avresti trovato risposta da sola.
Insomma, siete 360 ed io non posso ripetere 360 volte le stesse cose, soprattutto considerato che c'è un forum ben organizzato in cui trovare tutte le informazioni di cui avete bisogno.
:please:
Non sono un medico e ciò che condivido con voi è solo il frutto degli studi fatti come malata di cistite cronica alla disperata ricerca di una soluzione. Tutti i miei consigli devono essere intesi come tali, seguiti sotto la propria responsabilità e valutati col proprio medico curante, al quale nessuno senza gli stessi titoli ed autorizzazioni può legalmente sostituirsi.

Re: La storia di sandra

Messaggioda sandra » gio dic 10, 2009 11:10 am

Ciao Rosanna, finora mi son sempre scordata di ringraziarti per questo spazio e per le tue risposte...

il forum lo conosco da pochissimo e purtroppo ho davvero poco tempo per consultarlo per bene per questo ho posto delle domande dirette

per quanto riguarda la storia del medico di Roma ti ho chiesto se conoscevi lì qualcuno non per avere un consiglio su dove andare, ma semplicemente perché dalla tua domanda avevo intuito che ne conoscessi!

immagino la difficoltà che hai nel gestire un forum come questo e la cosa è lodevole... perdonami se sono sembrata "presuntuosa"

Re: La storia di sandra

Messaggioda clio77 » ven dic 11, 2009 1:34 am

Sandra, forza e coraggio. Spulciati il forum, nn è così difficile come sembra. C'è una sezione dedicata a i medici specialistici. C'è la funzione cerca. Dai, sn sicura ke da sola troverai + risposte contemporaneamente. Noi cmq siamo qui e a turno rispondiamo a tutte. Armati di foza e pazienza. Ti abbraccio :baci:

Re: La storia di sandra

Messaggioda Rosanna » ven dic 11, 2009 10:03 am

Sì, Clio. Sandra è stata bravissima: ha trovato da sola tutte le informazioni che cercava, ha già chiamato e prenotato da Pesce!
:clap:
Non sono un medico e ciò che condivido con voi è solo il frutto degli studi fatti come malata di cistite cronica alla disperata ricerca di una soluzione. Tutti i miei consigli devono essere intesi come tali, seguiti sotto la propria responsabilità e valutati col proprio medico curante, al quale nessuno senza gli stessi titoli ed autorizzazioni può legalmente sostituirsi.

Re: La storia di sandra

Messaggioda sandra » mer dic 16, 2009 6:12 pm

clio77 ha scritto:Sandra, forza e coraggio. Spulciati il forum, nn è così difficile come sembra. C'è una sezione dedicata a i medici specialistici. C'è la funzione cerca. Dai, sn sicura ke da sola troverai + risposte contemporaneamente. Noi cmq siamo qui e a turno rispondiamo a tutte. Armati di foza e pazienza. Ti abbraccio :baci:


ciao Clio, si il sito è semplicissimo e pieno di sezioni che sto consultando, il problema è che quando mi torna la cistite me ne vado di testa e perdo la lucidità, per questo non avevo cercato bene!



Rosanna ha scritto:Sì, Clio. Sandra è stata bravissima: ha trovato da sola tutte le informazioni che cercava, ha già chiamato e prenotato da Pesce!
:clap:


:angel: :thanks:

Re: La storia di sandra

Messaggioda sandra » mar feb 09, 2010 10:14 am

Ciao ragazze, finalmente ho un pò di tempo per ripotare la mia esperienza con il dott. Pesce!

Ci sono stata lunedì scorso, lui è stato gentile e mi ha messa a mio agio, proprio come avevate detto voi... il colloquio e la visita sono durati in tutto quasi due ore.

Alla fine la diagnosi è stata anche nel mio caso vestibulodinia (di lieve entità) ed ipertono dei muscoli del pavimento pelvico (mammina che dolorini che ho sentito durante la visita!), oltre alla sindrome del colon irritabile (tutti a quanto pare di origine nervosa!).

Per questo mi ha prescritto dei miorilassanti, degli ansiolitici (sempre per rilassare i muscoli) e dei fermenti per l'intestino.
Inltre, dopo avergli spiegato quello che mi era successo con il mannosio (dopo due dosi la mattina seguente avevo un bruciore che così forte difficilmente mi era capitato di avere) mi ha consigliato di riprovare ad assumerlo ora che non ho un'infezione in atto, così da capire se la colpa di quei bruciori è da ricondurre alil mannosio o all'infezione stessa. Mi ha detto che nel caso avessi avuto nuovamente problemi, mi avrebbe fatto prendere il Cistoman (che ho sempre preso e ben tollerato).
E così sono circa quattro giorni che assumo, oltre alle medicine, due dosi al giorno di D-Mannosio (di cui una prima di andare a letto) e per fortuna sto bene, anzi mi si è anche tolto quel leggero peso che sentivo sulla pancia a giorni alterni.

Anch'io dovrò fare i massaggi e inizio i ad Ostia!

Per la candida ha detto per e-mail che "dobbiamo trovare qualcosa di diretto", ma non so a cosa si riferisca.

Sono di nuovo fiduciosa, speriamo sia la volta buona

Un ulteriore doveroso ringraziamento va a Rosanna per il suo impegno quotidiano, la sua pazienza e la sua cultura riguardo cistiti e co! :t

Re: La storia di sandra

Messaggioda Rosanna » mar feb 09, 2010 11:45 am

:yahoo:
Dai che ce la fai!!
Non sono un medico e ciò che condivido con voi è solo il frutto degli studi fatti come malata di cistite cronica alla disperata ricerca di una soluzione. Tutti i miei consigli devono essere intesi come tali, seguiti sotto la propria responsabilità e valutati col proprio medico curante, al quale nessuno senza gli stessi titoli ed autorizzazioni può legalmente sostituirsi.

Re: La storia di sandra

Messaggioda sandra » mar feb 09, 2010 4:46 pm

Grazie Rosanna, grazie davvero!

Mi sento un pò in colpa per essere stata un pò scettica all'inizio quando ho avuto quei bruciori post D-Mannosio!

Sono davvero contenta di aver trovato te e tante ragazze che stanno passando la stessa cosa. Vedere che le mie paure ed i miei malesseri a livello fisico e psiologico sono anche i vostri, mi rende meno sola.

L'unica cosa che mi spaventa è che, se i miei problemi hanno origine nervosa, ho paura di non riuscire a guarire, dato che sto attraversando un periodo abbastanza pesante per il fatto di aver perso il lavoro e di non avere prospettive positive all'orizzonte.

Non sapevo che anche tu scrivevi su forum salute, l'ho frequentato anche io molto e ho postato anche qualche intervento in quella discussione interminabile.

Ps. ora mando una mail alla ditta per ordinare altro D-Mannosio

Pss. dato che domani sarò ad Ostia dal dottor :fish: volevo sapere se la stazione ha un sottopassaggio per raggiungere l'ospedale (dato che si trova alle spalle della stazione).

:):

Re: La storia di sandra

Messaggioda Rosanna » mar feb 09, 2010 5:36 pm

sandra ha scritto:Mi sento un pò in colpa per essere stata un pò scettica all'inizio quando ho avuto quei bruciori post D-Mannosio!

Scherzi? In colpa per cosa? verso di noi non ce ne sarebbe davvero motivo. Al massimo verso te stessa.
sandra ha scritto:se i miei problemi hanno origine nervosa, ho paura di non riuscire a guarire, dato che sto attraversando un periodo abbastanza pesante

Attenzione! Nervoso non vuol dire psicologico! Pesce non farebbe mai una tale diagnosi! Nervoso vuol dire relativo ai nervi, cio√® quei canali che trasportano i messaggi dagli organi al cervello. Messaggi sulla temperatura, sul dolore, sul tatto, ecc. Senza questi nervi noi non sentiremmo nessuna sensazione tattile, dolorosa, di freddo o calore. I nervi inoltre sono quelli che dal cervello mandano il comando agli organi: di contrarsi, di rilassarsi, di urinare, di defecare, di trattenere l'urina, ecc. Se questi nervi non funzionano bene i messaggi sensoriali arriveranno alterati al cervello e il dolore sar√† percepito molto pi√Ļ forte; inoltre il cervello non riuscir√† a far eseguire i giusti comandi: i muscoli resteranno contratti, l'urina ristagner√† (oppure si avr√† incontinenza se i muscoli non riusciranno a ricevere il messaggio "contrai"), l'ingresso vaginale rester√† contratto (o all'opposto ci sar√† un prolasso genitale), le feci non riusciranno ad uscire, ecc.
Certo, lo stress incide, ma non è la causa determinante e principale.
sandra ha scritto:Non sapevo che anche tu scrivevi su forum salute

Attualmente il topic "Cistite non ne posso pi√Ļ" √® composto da circa 700 pagine (se non ricordo male) ed io sono l√¨ dalla 3a pagina scritta nel 2005!
sandra ha scritto:Ps. ora mando una mail alla ditta per ordinare altro D-Mannosio

Mi raccomando: usa la nuova mail, quella che finisce con "com" e non con "it" perch√® non funziona pi√Ļ.
Non sono un medico e ciò che condivido con voi è solo il frutto degli studi fatti come malata di cistite cronica alla disperata ricerca di una soluzione. Tutti i miei consigli devono essere intesi come tali, seguiti sotto la propria responsabilità e valutati col proprio medico curante, al quale nessuno senza gli stessi titoli ed autorizzazioni può legalmente sostituirsi.

Re: La storia di sandra

Messaggioda sandra » mar feb 09, 2010 6:08 pm

Rosanna ha scritto:
sandra ha scritto:Mi sento un pò in colpa per essere stata un pò scettica all'inizio quando ho avuto quei bruciori post D-Mannosio!

Scherzi? In colpa per cosa? verso di noi non ce ne sarebbe davvero motivo. Al massimo verso te stessa.
sandra ha scritto:se i miei problemi hanno origine nervosa, ho paura di non riuscire a guarire, dato che sto attraversando un periodo abbastanza pesante

Attenzione! Nervoso non vuol dire psicologico! Pesce non farebbe mai una tale diagnosi! Nervoso vuol dire relativo ai nervi, cio√® quei canali che trasportano i messaggi dagli organi al cervello. Messaggi sulla temperatura, sul dolore, sul tatto, ecc. Senza questi nervi noi non sentiremmo nessuna sensazione tattile, dolorosa, di freddo o calore. I nervi inoltre sono quelli che dal cervello mandano il comando agli organi: di contrarsi, di rilassarsi, di urinare, di defecare, di trattenere l'urina, ecc. Se questi nervi non funzionano bene i messaggi sensoriali arriveranno alterati al cervello e il dolore sar√† percepito molto pi√Ļ forte; inoltre il cervello non riuscir√† a far eseguire i giusti comandi: i muscoli resteranno contratti, l'urina ristagner√† (oppure si avr√† incontinenza se i muscoli non riusciranno a ricevere il messaggio "contrai"), l'ingresso vaginale rester√† contratto (o all'opposto ci sar√† un prolasso genitale), le feci non riusciranno ad uscire, ecc.
Certo, lo stress incide, ma non è la causa determinante e principale.
sandra ha scritto:Non sapevo che anche tu scrivevi su forum salute

Attualmente il topic "Cistite non ne posso pi√Ļ" √® composto da circa 700 pagine (se non ricordo male) ed io sono l√¨ dalla 3a pagina scritta nel 2005!
sandra ha scritto:Ps. ora mando una mail alla ditta per ordinare altro D-Mannosio

Mi raccomando: usa la nuova mail, quella che finisce con "com" e non con "it" perch√® non funziona pi√Ļ.


In colpa verso te e voi tutte perché pensavo che i miei aumentati bruciori fossero da ricondurre all'ausilum e non mi sono fidata delle vostre opinioni, anche se c'è da dire che il dottore non aveva escluso che potevo essere una delle poche a non tollerare questo prodotto!

Per quanto riguarda il nervoso è una sintesi che ho dato io. Il Dottore ha detto che per le persone estremamente sensibili e precise (com me) somatizzano i disturbi, che si traducono in atteggiamenti "contratti" che causando irrigidimenti anche del pavimento pelvico.

Si si, ho utilizzato la nuova mail per scrivere alla ditta, mi hanno mandato già il listino dei costi in base al numero di scatole, ma prima di ordinare aspetto di parlare domani col dott. :fish: per sapere per quanto tempo assumere il mannosio.

ps. non so se è già stato fatto e se sia fattibile, ma avevo pensato che si potrebbe creare una sorta di questionario, indicando tutti i dati che ci riguardano, così da avere una banca dati tale da evidenziare quelli che potrebbero essere i fattori scatenanti delle recidive (es. età, lavoro, alimentazione, ecc ecc.).

Re: La storia di sandra

Messaggioda Rosanna » mar feb 09, 2010 7:25 pm

L'anno scorso avevo fatto proprio un questionario con una 50ina di domande a cui avevano partecipato 100 donne.
Serviva proprio per valutare i fattori scatenanti comuni.
I risultati li ho pubblicati qui:
viewtopic.php?f=95&t=45&start=0
Non sono un medico e ciò che condivido con voi è solo il frutto degli studi fatti come malata di cistite cronica alla disperata ricerca di una soluzione. Tutti i miei consigli devono essere intesi come tali, seguiti sotto la propria responsabilità e valutati col proprio medico curante, al quale nessuno senza gli stessi titoli ed autorizzazioni può legalmente sostituirsi.


Prossimo

Torna a Archivio

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Google [Bot] e 5 ospiti


ATTENZIONE! Cistite.info propone contenuti a solo scopo informativo e divulgativo. Spiegando le patologie uro-genitali in modo comprensibile a tutti, con attenzione e rigore, in accordo con le conoscenze attuali, validate e riconosciute ufficialmente.
Le informazioni riportate in questo sito in nessun caso vogliono e possono costituire la formulazione di una diagnosi medica o sostituire una visita specialistica. I consigli riportati sono il frutto di un costante confronto tra donne affette da patologie urogenitali, che in nessun caso vogliono e possono sostituire la prescrizione di un trattamento o il rapporto diretto con il proprio medico curante. Si raccomanda pertanto di chiedere il parere del proprio medico prima di mettere in pratica qualsiasi consiglio o indicazione riportata


CISTITE.INFO aps Onlus - Associazione costituita ai sensi del Decreto Legislativo 4 dicembre 1997 n.460 - CF: 94130950218 - p.IVA: 02906520214