Vi chiedo un vostro consiglio per risolvere evitando errori

L'archivio delle storie personali

Vi chiedo un vostro consiglio per risolvere evitando errori

Messaggioda Stephanie » dom set 12, 2010 3:12 pm

Care ragazze,

ho trovato questo forum cercando informazioni sulla cistite, ho letto le vostre esperienze e mi sono emozionata con voi, vorrei curarmi senza creare danni e senza cadere nelle recidive che tanti guai comportano. Ho letto molti post nel forum ma non sono riuscita a capire in che modo è meglio procedere. Vi racconto i sintomi e la mia storia, sperando che possiate darmi dei consigli in base alla vostra esperienza. Ho 38 anni e vivo a Roma.

A giugno ho avuto dei rapporti sessuali, dopo molto tempo che non ne avevo, sono stati intensi, inoltre è stato emotivamente intensa la situazione perché ho avuto discussioni con il partner, pur senza stare insieme abbiamo litigato in continuazione. E' stato un periodo emotivamente molto stressante a causa di questa 'relazione' ed altre situazioni. Qualche giorno dopo ho cominciato a sentire un bruciore alla parte finale dell'uretra, quando facevo pipì, alla fine nell'ultimo getto, sentivo dolore svuotandomi. Ho pensato alla 'cistite da luna di miele'. Il mio erborista mi ha consigliato un prodotto che si chiama Cistattiva, a base di Mirtillo, Verga d'oro, semi di pompelmo, betulla, melaleuca, niaouli e pino. Ho fatto la cura per due settimane ed il fastidio è andato via. Successivamente ho avuto delle perdite bianche dalla vagina e dei bruciori alle piccole labbra, che ho pensato fossero candida, ho effettuato degli sciacqui di bicarbonato ed è passato.

A luglio ho avuto un'influenza intestinale con diarrea e dolori, il medico mi ha detto di prendere solo fermenti, si è ripresentato il bruciore vaginale, ho pensato sempre alla candida ed ho usato il tea tree per effettuare sciacqui, solo esterni. Nel frattempo ad Agosto il bruciore all'uretra è riapparso, con senso di pesantezza alla vescica. Sento dolore su tutto il pavimento pelvico, più punture dentro il clitoride e sulla forchetta vaginale, e dolore/bruciore al retto, la vulva e la zona perianale sono arrossate. Da tre settimane ho cominciato ad eliminare zuccheri, alimenti come insaccati, lieviti, alcolici, etc, già non assumo latte e uova a causa di intolleranza, sto mangiando molte verdure fresce, legumi come le lenticchie, soia, etc. insomma sto seguendo un'alimentazione il più possibile semplice, cosa che faccio da tanti anni, ma ho incrementato in questi giorni.

Soffro da molti anni di diarrea cronica, che non si ferma nonostante l'uso di probiotici e varie terapie seguite sia dal gastro-enterologo che dall'omotossicologo, per cui sono costantemente arrossata nelle zone intime ed ho sempre mal di pancia e male al retto, ed al pavimento pelvico, ma il dolore all'uretra non lo avevo mai avuto ed anche la candida era rimasta sempre sotto controllo.

Dall'urinocoltura risulta klebsiellla sp con sviluppo a patina, per il medico di base dovrei assumere il ciproxin ma io ho pessime reazioni con gli antibiotici, mi peggiorano la diarrea e la disbiosi, quindi vorrei evitare, vorrei piuttosto riuscire a risolvere la situazione potenziando il sistema immunitario e facendo uscire il germe. Il tampone vaginale invece non ha evidenziato nessun germe comune, né candida, né tricomhonas, né clamidya.

Ora sto assumendo di nuovo il Cistattiva, più il Monurelle indicato dal medico di base (mirtillo più vitamina C), e la tisana Cistattiva che contiene uva ursina, equiseto,verga d'oro, camomilla, menta piperita e betulla, più un prodotto omeopatico che si chiama Pareira Brava Compose della Boiron, che mi ha consigliato la farmacista omeopata. Inoltre ho iniziato gli impacchi di argilla sulla pancia per sfiammare, e stamane ho cominciato a berla. Sono stata bene qualche giorno, ma stamane il bruciore/dolore è tornato. Ho notato che più mi innervosisco, più peggiora, e migliora quando faccio sport, cammino, faccio movimento, insomma se mi sfogo. Bevo moltissima acqua (almeno due litri al giorno). Sto facendo molto training autogeno e sto scrivendo tanto per buttare fuori le emozioni. Sto facendo ginnastica intima e danza del ventre per decongestionare, stasera credo farò un bel bagno rilassante.

Ho letto che esiste la cistite, l'uretrite, la vestibolite, la cistite interstiziale, etc. etc. insomma ci sono tante cose da considerare. Nel mio caso penso e spero si tratti di una cosa più semplice, cioè di un'infiammazione dovuta dalla klebisiella, che è passata dall'intestino alle vie urinarie, durante un momento di mio stress intestinale ed emotivo. Ho letto del mannosio (ma ho paura provochi ulteriore diarrea) della malva (che però ha anche lei effetti lassativi ed io ho il problema contrario) e dell'equiseto.

Cosa mi consigliate? Cosa ne pensate in base alla vostra esperienza?
Quali sono i medici che curano evitando antibiotici? Il dottor Pesce?

Grazie a tutte coloro che vorranno rispondermi.

Vi auguro ogni bene.
Make peace and swabtesting, not war! [Stephanie]
Avatar utente
Stephanie
.
.
 
Messaggi: 1669
Iscritto il: mer set 01, 2010 5:29 am
Anno di nascita: 1972
Provincia: Roma

  • Condividi su
  • Aiuta ad aumentare la popolarit di CISTITE.INFO condividendo la pagina!
    Condividi su Facebook

Re: Vi chiedo un vostro consiglio per risolvere evitando err

Messaggioda Stephanie » dom set 12, 2010 3:34 pm

dimenticavo, sto assumendo anche i fermenti Femelle (2 capsule la sera) e i fermenti Multidophilus della Lifeplan.
I fastidi li provo soprattutto la mattina, che siano dovuti al Monurelle?
Make peace and swabtesting, not war! [Stephanie]
Avatar utente
Stephanie
.
.
 
Messaggi: 1669
Iscritto il: mer set 01, 2010 5:29 am
Anno di nascita: 1972
Provincia: Roma

Re: Vi chiedo un vostro consiglio per risolvere evitando err

Messaggioda clio77 » dom set 12, 2010 10:50 pm

Stephanie devi buttare tutto ciò che acidifica, mirtillo, uva ursina e compagnia bella. Inizia subito coll'ausilium, anche se hai episodi diarroici, e vedi come ti senti. Rinforzati con i fermenti che consigliamo qua sopra. Femelle cmq va bene. Non lavarti con detergenti ma solo con acqua solo dopo defecato. Utilizza lo scottex tamponado x asciugarti senza sfregare, niente asciugamani, anche dopo bagno /doccia.
Usa uno dei lubrificanti consigliati anche a prescindere dai rapporti, come se fosse una delle tante robe che ci spalmiamo addosso quotidianamente.
Probabilmente quei rapporti dopo tanto tempo hanno acceso la miccia di una qualche neuropatia a cui sei già predisposta. Ti consiglio anche il succo di noni per sfiammare.
Avatar utente
clio77
Sostenitore
Sostenitore
 
Messaggi: 10234
Iscritto il: gio ago 06, 2009 3:40 pm
Località: Roma
Anno di nascita: 1977
Provincia: Roma
Storia personale: viewtopic.php?f=26&t=651

Re: Vi chiedo un vostro consiglio per risolvere evitando err

Messaggioda Rosanna » lun set 13, 2010 4:25 pm

Ciao e benvenuta.
Cominciamo con i fermenti. I Multidophilus sono solo 4 miliardi. Un po' pochini. Nel tuo caso di frequente diarrea forse sarebbe meglio integrare con il VSL#3 che ne contiene 450!
Stephanie ha scritto:Sono stata bene qualche giorno, ma stamane il bruciore/dolore è tornato.

Concordo nel buttare ciò che acidifica, altrimenti irriti ancora di più vescica, uretra e vulva (mi riferisco ai mirtilli e alla vit C)
La diarrea è un forte fattore di rischio per la cistite. Finchè non la risolvi dovrai sempre stare attenta alle possibile recidiva.
Stephanie ha scritto:Sto facendo ginnastica intima

Cioè?
Stephanie ha scritto:e danza del ventre per decongestionare

Sai che la danza del ventre aumenta la contrattura muscolare pelvica?
Stephanie ha scritto:Ho letto del mannosio (ma ho paura provochi ulteriore diarrea)

Basta provare. E se invece non ti desse alcun problema e ti risolvesse invece il tuo?
Non sono un medico e ciò che condivido con voi è solo il frutto degli studi fatti come malata di cistite cronica alla disperata ricerca di una soluzione. Tutti i miei consigli devono essere intesi come tali, seguiti sotto la propria responsabilità e valutati col proprio medico curante, al quale nessuno senza gli stessi titoli ed autorizzazioni può legalmente sostituirsi.
Avatar utente
Rosanna
Amministratore
Amministratore
 
Messaggi: 34145
Iscritto il: mer feb 25, 2009 4:12 pm
Località: Bolzano
Anno di nascita: 1970
Provincia: Bolzano
Storia personale: http://cistite.info/joomla/index.php/mia-storia

Re: Vi chiedo un vostro consiglio per risolvere evitando err

Messaggioda Stephanie » mar set 14, 2010 9:18 am

Care ragazze,

innanzi tutto grazie per avermi risposto subito! Siete grandi! Ho letto un po' tutto il forum, ma mi era difficile capire che percorso seguire, ho guardato i link indicati da Stefania, ma non riuscivo ad individuare gli step da seguire.

Ho eliminato il Monurelle dato che ha Vitamina C e Mirtillo, e anche il Cistattiva (sia le pasticche che la tisana) perché contiene uva ursina e mirtillo. Sono le cose che vengono consigliate in genere, ed invece...

Ho iniziato a prendere la tisana di equiseto e malva (presa ieri in erboristeria), prenderò 3 tazze al giorno, più delle pasticche di echinacea (sempre acquistate in erboristeria), la dose indicata è di 2-3 al giorno ma forse dovrei prenderne di più, in questa fase, per potenziare le difese, l'ho usato per problemi di tosse e influenze, è stato sempre molto efficace.

Ho anche acquistato il Mannosio Ausilium (le bustine), la mia farmacia l'ha trovato subito, inizierò ad assumerlo per vedere come va, essendo uno zucchero forse fermenta, avendo una disbiosi purtroppo ho l'intestino cronicamente infiammato e non so se ho gli enzimi per digerirlo, cmq bisogna provare certo. Ho un dubbio: va bene per la klebsiella? Mi pare di aver capito di sì, però volevo conferma.

Continuo a prendere il prodotto omeopatico indicato dalla mia farmacista, perché sento che mi fa bene.
Quando ho bruciore faccio sciacqui con il tea tree e uso un gel di aloe pura al 100% per lubrificare e rinfrescare. In questo periodo non ho rapporti, non potrei proprio. Questo è sicuramente un modo per evitarli, il corpo in qualche modo mi parla...

Purtroppo la diarrea che ho è cronica, e ho provato di tutto, con gastro-enterologi, psicologi, omeopati, omotossicologi. Ora sto usando l'argilla, sia come impacchi sul ventre che bevendola, e poi la prossima settimana ho un incontro con un osteopata per valutare se mi può aiutare a rilassare e sfiammare l'intestino ed il pavimento pelvico.

Per i fermenti ho intolleranza al lattosio diagnosticata in ospedale con il breath test, il VS3 contiene lattosio, l'ho usato tanti anni fa e non lo tolleravo, per cui preferisco rivolgermi a fermenti che ne sono privi proprio per evitare ulteriore diarrea.

Non ho sintomi molto forti all'apparato urinario, per cui potrei riuscire a risolvere in questo modo. Sono fiduciosa che andrà tutto bene, dato che grazie alla vostra esperienza posso evitare errori ed essere informata. So che tutto dipende dall'intestino e siccome ci combatto da una vita mi viene un po' di sconforto.

Per la danza a me rilassa molto, quando la praticavo regolarmente stavo molto meglio, nonostante abbia avuto periodi anche peggiori nell'intestino, non ho avuto mai problemi di cistite, riuscivo a rilassare l'area genitale. Mi fa sentire bene con il mio corpo, con la mia femminilità, mi regala dei momenti di pace. In che modo contrae?

Sto facendo gli esercizi di Lunayoga (vedi libro di Ohlig Adelheid, della RED ed.), ad ottobre ho anche una lezione di prova di yoga, per rilassare. Per quanto riguarda quelli di Kegel non sono riuscita a capire quali siano quelli giusti e quali quelli da evitare nel caso di infiammazione.

Faccio training autogeno e meditazione di guarigione (Omega Healing di Roy Martina).

Curo tantissimo l'alimentazione, sto cercando di mangiare deacidificando, ho eliminato lieviti, zuccheri, alcool per evitare la candida.

Ed ho notato che se corro, faccio sport, mi sfogo, canto, scrivo, sto decisamente meglio, cerco di buttare fuori tutto. Sto elaborando delle emozioni relative ad una vecchia storia di amore finita, probabilmente il corpo sta cercando di espellere delle emozioni e lo fa usando un germetto, una disbiosi, l'ansia etc.. Il momento peggiore è di mattina, forse perché di mattina c'è maggiore acidità nel corpo e l'intestino è più attivo.

Buona giornata!
Make peace and swabtesting, not war! [Stephanie]
Avatar utente
Stephanie
.
.
 
Messaggi: 1669
Iscritto il: mer set 01, 2010 5:29 am
Anno di nascita: 1972
Provincia: Roma

Re: Vi chiedo un vostro consiglio per risolvere evitando err

Messaggioda Stephanie » mar set 14, 2010 9:47 am

ah naturalmente sto bevendo tantissima acqua (almeno due litri di acqua oligominerale, più i liquidi delle tisane), e la mattina bevo a digiuno un bicchiere di acqua calda con un po' di limone, ho letto che ha effetto basico, anche se sembra un paradosso.
Make peace and swabtesting, not war! [Stephanie]
Avatar utente
Stephanie
.
.
 
Messaggi: 1669
Iscritto il: mer set 01, 2010 5:29 am
Anno di nascita: 1972
Provincia: Roma

Re: Vi chiedo un vostro consiglio per risolvere evitando err

Messaggioda Rosanna » mar set 14, 2010 10:01 am

Stephanie ha scritto:Ho eliminato il Monurelle dato che ha Vitamina C e Mirtillo, e anche il Cistattiva (sia le pasticche che la tisana) perché contiene uva ursina e mirtillo. Sono le cose che vengono consigliate in genere, ed invece...

E invece come vedi sono proprio le cose che ci continuano a mandare alla ricerca di una soluzione.
Stephanie ha scritto:Ho iniziato a prendere la tisana di equiseto e malva (presa ieri in erboristeria), prenderò 3 tazze al giorno, più delle pasticche di echinacea

Mai provato il succo di noni?
Stephanie ha scritto:Ho anche acquistato il Mannosio Ausilium (le bustine), la mia farmacia l'ha trovato subito

Ma perchè non l'hai ordinato alla Deakos direttamente? Ti sarebbe costato solo 10 euro! Noi facciamo tutte così.
Stephanie ha scritto:essendo uno zucchero forse fermenta, avendo una disbiosi purtroppo ho l'intestino cronicamente infiammato e non so se ho gli enzimi per digerirlo, cmq bisogna provare certo.

Sono quasi certa che ti darà problemi di meteorismo e/o diarrea, vista la tua situazione. Tuttavia, come saprai, gli enzimi vengono prodotti e con la continua assunzione avrai sempre meno problemi. Il mio consiglio è quello di iniziare con mezza bustina al giorno ed incrementare gradualmente fino a raggiungere la tolleranza della dose completa. Senza fretta. L'importante è iniziare. Ti consiglio di leggere la storia di Sabrina che all'inizio aveva avuto grossi problemi intestinali (ora è guarita completamente grazie all'ausilium):
viewtopic.php?f=26&t=669&start=0
viewtopic.php?f=128&t=1840&start=0&hilit=sabrina
Stephanie ha scritto:Quando ho bruciore faccio sciacqui con il tea tree e uso un gel di aloe pura al 100% per lubrificare e rinfrescare.

Attenzione a questi gel. Innanzitutto i gel sono ricettacoli batterici (le creme no). Inoltre bisogna vedere gli ingredienti contenuti. Ce li scrivi?
Stephanie ha scritto:Ho un dubbio: va bene per la klebsiella? Mi pare di aver capito di sì, però volevo conferma.

certo.
Stephanie ha scritto:Per la danza. In che modo contrae?

Hai letto nella sezione apposita?
Stephanie ha scritto:Sto facendo gli esercizi di Lunayoga

:shock: :humm:
Illuminaci.
Stephanie ha scritto:Faccio meditazione di guarigione (Omega Healing di Roy Martina).

Continua ad illuminarci!
Ehi, mi sa che tu andresti molto d'accordo con Aku!
Non sono un medico e ciò che condivido con voi è solo il frutto degli studi fatti come malata di cistite cronica alla disperata ricerca di una soluzione. Tutti i miei consigli devono essere intesi come tali, seguiti sotto la propria responsabilità e valutati col proprio medico curante, al quale nessuno senza gli stessi titoli ed autorizzazioni può legalmente sostituirsi.
Avatar utente
Rosanna
Amministratore
Amministratore
 
Messaggi: 34145
Iscritto il: mer feb 25, 2009 4:12 pm
Località: Bolzano
Anno di nascita: 1970
Provincia: Bolzano
Storia personale: http://cistite.info/joomla/index.php/mia-storia

Re: Vi chiedo un vostro consiglio per risolvere evitando err

Messaggioda Stephanie » mar set 14, 2010 11:28 am

Ciao!

Gli ingredienti del gel sono:
Aloe barbadensis leaf juice
Sclerotinum gum
Citrus aurantium bergamia oil
Citrus grandis oil
Elettaria cardamomum oil
Melaleuca altenifoglia oil
Dehydroaceti acid
Benzyl alcohol
Limonene
97% biologici

Il noni ho provato ad usarlo un po' di anni fa, ma mi era veramente difficile da digerire (soffro anche di duodenite). Peccato perché ha davvero ottime proprietà. Ho visto che c'è anche nell'Ausilium.

Per quanto riguarda il lunayoga, non so se posso indicare un link al libro, comunque copio la recensione:
"Lunayoga è una nuova tecnica psicocorporea che integra la "ginnastica mestruale" di Aviva Steiner, la famosa fisioterapista israeliana, con la più classica tradizione dello yoga. Gli esercizi che propone, tutti di semplice e immediata esecuzione, si rivolgono in particolare alle donne e si propongono di alleviare i disturbi mestruali, combattere le malattie ginecologiche, aumentare la fertilità. Le tecniche yoga, la respirazione guidata, gli antichi rituali di fecondità, che si combinano tutti nel lunayoga, favoriscono una maggiore vascolarizzazione degli organi sessuali e del ventre, aumentano la scioltezza del bacino, danno serenità e armonia."

Dato che i sintomi nel mio caso sulle vie urinarie sono lievi (oggi ad esempio ho più dolore al retto, all'ano, alla pancia), sto curando l'intestino e rinforzando le difese, ho preso cmq l'ausilium nel caso in cui l'argilla, l'echinacea, le tisane, i fermenti, il prodotto omeopatico, le tecniche mentali, etc non facciano effetto, è più importante nel mio caso curare l'intestino, sono sicura che poi a catena migliorerà il resto. Se così non fosse ho l'ausilium per iniziare, nei modi indicati da voi. Sul sito ho visto Deikos che c'è da pagare 12 euro per la spedizione, sbaglio? 12 euro le ammortizzi se compri più scatole, ma io al momento ne volevo subito una di prova, da tenere qui nel caso serva. Ho letto la storia di Sabrina, da quello che ho capito lei non aveva i miei problemi prima di usare l'ausilium, quindi per me potrebbe essere un po' peggio. Ma sarebbe da verificare. Al momento conto sull'argilla e sulla sua capacità di sfiammare, uccidere i batteri, e regolarizzare l'intestino e agire sulle vie urinarie (mi sembra il prodotto giusto per tutti i disturbi che ho, sfiamma, rigenera, rilassa, cura le infiammazioni, uccide i germi cattivi, aiuta quelli buoni).
http://www.erboristeriasauro.it/argilla-.html

Per quanto riguarda l'Omega Healing qui spiega bene di cosa si tratta, è difficile da spiegare, sono costretta e mettere il link al sito (se è sbagliato eliminatelo), leggete anche le recensioni di chi ha provato
http://www.ilgiardinodeilibri.it/audio/ ... ing-cd.php
Io ascolto il cd, ti ricarica, credo che la guarigione sia un discorso olistico, nel senso corpo e mente insieme.

Inoltre ho letto tantissimi testi di meta medicina (es. Rainville, Bourbeau, Hamer, e così via), pare che la cistite sia un problema di territorio, o di profonda paura, di pressione che non riesce a sfogare, di un cambiamento che avviene con dolore, qualcosa che ci è difficile lasciar andare.

Cerco i post sulla danza e i post di Aku.

Baci
Make peace and swabtesting, not war! [Stephanie]
Avatar utente
Stephanie
.
.
 
Messaggi: 1669
Iscritto il: mer set 01, 2010 5:29 am
Anno di nascita: 1972
Provincia: Roma

Re: Vi chiedo un vostro consiglio per risolvere evitando err

Messaggioda Rosanna » mar set 14, 2010 1:27 pm

Ma sai che non mi piace proprio quel gel? Troppi elementi che potrebbero alterare la flora batterica vaginale (ricordo che "naturale" non vuol dire "senza effetti collaterali").

Qui si possono, anzi si DEVONO mettere tutti i link necessari ad approfondire e integrare i vari argomenti trattati.

Stephanie ha scritto:c'è da pagare 12 euro per la spedizione, sbaglio?

Sbagli. Sono circa 8 euro. Quindi risparmi già con una sola confezione. Inoltre potevi comprare anche la crema ausilium che sicuramente è più indicata rispetto al gel che stai utilizzando (dagli un occhio nella sezione lubrificanti o terapie).
Non sono un medico e ciò che condivido con voi è solo il frutto degli studi fatti come malata di cistite cronica alla disperata ricerca di una soluzione. Tutti i miei consigli devono essere intesi come tali, seguiti sotto la propria responsabilità e valutati col proprio medico curante, al quale nessuno senza gli stessi titoli ed autorizzazioni può legalmente sostituirsi.
Avatar utente
Rosanna
Amministratore
Amministratore
 
Messaggi: 34145
Iscritto il: mer feb 25, 2009 4:12 pm
Località: Bolzano
Anno di nascita: 1970
Provincia: Bolzano
Storia personale: http://cistite.info/joomla/index.php/mia-storia

Re: Vi chiedo un vostro consiglio per risolvere evitando err

Messaggioda rosi » mar set 14, 2010 1:52 pm

Cara Stephanie ho letto la tua storia ma mi sembra un pò strano che soffri di diarrea cronicae non riesci e trovare la soluzione.MA ti sei sottoposta a vari esami per vedere che non si tratti di qualche altra patologia? IL tuo peso corporeo è normale? o dimagrisci? scusa se ti faccio queste domande perchè in famiglia avevo mio marito che aveva diarrea cronica problemi di grastroentorologia e naturalmente calo di peso era molto dimagrito e alla fine dopo tante indagini ha scoperto di avere la celiachia cioè l'intolleranza al glutine (purtroppo questa intolleranza che solo alimentare porta questi disturbi) fammi sapere e ti faccio in un bocco al lupo che risolvi i tuoi problemi.Ciao alla prossima!!!!!
rosi
.
.
 
Messaggi: 314
Iscritto il: gio lug 22, 2010 12:10 pm
Anno di nascita: 1960
Provincia: Napoli

Re: Vi chiedo un vostro consiglio per risolvere evitando err

Messaggioda Stephanie » mar set 14, 2010 2:31 pm

grazie 1000 do un'occhiata (ho appena avuto un attacco di diarrea, arghhhhh), baci
Make peace and swabtesting, not war! [Stephanie]
Avatar utente
Stephanie
.
.
 
Messaggi: 1669
Iscritto il: mer set 01, 2010 5:29 am
Anno di nascita: 1972
Provincia: Roma

Re: Vi chiedo un vostro consiglio per risolvere evitando err

Messaggioda Stephanie » mar set 14, 2010 4:01 pm

Ciao rosi, ho fatto tutti gli accertamenti possibili con ricovero in ospedale e visite dal gastroenterologo, hanno escluso celiachia, morbo di chron, etc. io ingrasso, non dimagrisco, pare sia psicosomatica. Grazie!
Make peace and swabtesting, not war! [Stephanie]
Avatar utente
Stephanie
.
.
 
Messaggi: 1669
Iscritto il: mer set 01, 2010 5:29 am
Anno di nascita: 1972
Provincia: Roma

Re: Vi chiedo un vostro consiglio per risolvere evitando err

Messaggioda clio77 » mar set 14, 2010 6:10 pm

secondo il libro di Aku i problemi alle vie urinarie sono legati allo squilibrio del primo chakra, il rapporto con la madre (il nutrimento, la radice, la sicurezza di sé)
Avatar utente
clio77
Sostenitore
Sostenitore
 
Messaggi: 10234
Iscritto il: gio ago 06, 2009 3:40 pm
Località: Roma
Anno di nascita: 1977
Provincia: Roma
Storia personale: viewtopic.php?f=26&t=651

Re: Vi chiedo un vostro consiglio per risolvere evitando err

Messaggioda Stephanie » mar set 14, 2010 6:18 pm

di che libro si tratta?
Make peace and swabtesting, not war! [Stephanie]
Avatar utente
Stephanie
.
.
 
Messaggi: 1669
Iscritto il: mer set 01, 2010 5:29 am
Anno di nascita: 1972
Provincia: Roma

Re: Vi chiedo un vostro consiglio per risolvere evitando err

Messaggioda Rosanna » mar set 14, 2010 7:42 pm

Rossella Panigatti
I sintomi parlano
E' il libro che Aku ci ha regalato al raduno che abbiamo appena fatto a Massa.
Non sono un medico e ciò che condivido con voi è solo il frutto degli studi fatti come malata di cistite cronica alla disperata ricerca di una soluzione. Tutti i miei consigli devono essere intesi come tali, seguiti sotto la propria responsabilità e valutati col proprio medico curante, al quale nessuno senza gli stessi titoli ed autorizzazioni può legalmente sostituirsi.
Avatar utente
Rosanna
Amministratore
Amministratore
 
Messaggi: 34145
Iscritto il: mer feb 25, 2009 4:12 pm
Località: Bolzano
Anno di nascita: 1970
Provincia: Bolzano
Storia personale: http://cistite.info/joomla/index.php/mia-storia

Re: Vi chiedo un vostro consiglio per risolvere evitando err

Messaggioda AKU » gio set 16, 2010 12:08 am

chissà perchè, girovagando qua e là per il forum... mi sono sentita attratta da questa storia... :humm:
Cara Stefanie... i tuoi sintomi legati alle diarree li percepisco molto come psicosomatici...
di Roy Martina ho letto "Equilibrio emozionale", molto illuminante anche se un po' "tecnico".
Tutte le tecniche di rilassamento e che coinvolgono l'aspetto energetico vanno bene. L'importante è che, nel momento in cui avverti un cambiamento, lo affronti e non arretri altrimenti l'energia si blocca e torni a somatizzare.
Appena ho un attimo di tempo (ora vado a nanna) approfondisco meglio. A grandi linee la diarrea è una problematica (da un punto di vista energetico s'intende) legata alla paura. E' anche un modo per "liberarsi" dalle cose, piuttosto che accettarle o elaborarle. Spesso si tratta di vecchie cose, che appartengono al passato. Oppure in qst scariche diarroiche espelli nuove "impressioni non digerite", perchè hai dovuto accettare ed incamerare troppo. Ricordati che tt le nuove impressioni e tt le esperienze possono offrirti qlc di bello e di utile.
Apriti a loro senza paura, guardati attorno ed accettale in te.
I probl legati alla cistite (contratture incluse) appartengono a qualcosa di "trattenuto" (un amore o qualcosa che ami e che hai paura di perdere) oppure sensi di colpa legati alla sessualità e cmq sempre legato alla paura o insicurezza ecc. ecc. andrebbe approfondito... il messaggio è E VALE PER TT LE CISTITICHE:- LASCIATE ANDARE LA PAURA!!!
Spero di esserti stata un pochino utile! :consola:
Grazie Ros per avere parlato del libro della Panigatti, trovo sia ben fatto e utilissimo a tt!!!
"Finchè non si è amato un animale, parte della propria anima resta assopita"

Vedere il mondo in un granello di sabbia e il cielo in un fiore di campo,
Tenere l'infinito nel palmo della tua mano e l'eternità in un'ora.
William Blake
AKU
Sostenitore
Sostenitore
 
Messaggi: 702
Iscritto il: dom ott 04, 2009 2:46 pm
Anno di nascita: 1966
Provincia: Roma

Re: Vi chiedo un vostro consiglio per risolvere evitando err

Messaggioda Rosanna » gio set 16, 2010 7:35 am

Grazie a te per avermelo regalato! :flower:
Non sono un medico e ciò che condivido con voi è solo il frutto degli studi fatti come malata di cistite cronica alla disperata ricerca di una soluzione. Tutti i miei consigli devono essere intesi come tali, seguiti sotto la propria responsabilità e valutati col proprio medico curante, al quale nessuno senza gli stessi titoli ed autorizzazioni può legalmente sostituirsi.
Avatar utente
Rosanna
Amministratore
Amministratore
 
Messaggi: 34145
Iscritto il: mer feb 25, 2009 4:12 pm
Località: Bolzano
Anno di nascita: 1970
Provincia: Bolzano
Storia personale: http://cistite.info/joomla/index.php/mia-storia

Re: Vi chiedo un vostro consiglio per risolvere evitando err

Messaggioda Stephanie » gio set 16, 2010 11:48 am

Cara Aku,

per prima cosa grazie per avermi letta e per aver risposto subito, mi piacerebbe molto parlare di questi temi, per farli uscire. Insieme potremmo capire la causa e fare dei passi per risolverla, agendo. Ti va di parlarmi delle cose che hai capito sulla cistite? (nota bene non ho detto 'la tua cistite' ma la cistite, perché non è tua, l'hai solo presa in prestito come sintomo per capire delle cose, come dice Rossella Panigatti).

Sto lavorando da molto tempo sul blocco energetico, ma evidentemente è molto forte, e ora che mi sono un attimo riaperta al maschile è esploso il bruciore vaginale/uretrale, credo si tratti di rabbia verso il mio ex verso il quale, nonostante siano passati tanti anni dalla fine della storia decisa da lui, provo ancora dolore e rabbia, non ho elaborato completamente la separazione (lo sto facendo proprio in questi giorni bruciando tutto quello che era rimasto, distruggendo ogni cosa a martellate). Il dolore ci costringe a capire, a farci domande, ad ascoltarci, a fermarci un attimo. Ora che sto bruciando tutto l'uretra mi fa meno male, ma la vulva è in fiamme, perché proprio oggi mentre facevo questi rituali di guarigione e liberazione mi ha chiamata il mio ex ed ho evidentemente bloccato il processo per un po' (di pomeriggio mi arriva la crema Ausilium, speriamo bene!).

Ho letto moltissimi testi di meta medicina, quello di Roy Martina è ottimo, anche se effettivamente molto tecnico. Il cd Omega Healing è ottimo, anche se la traduzione è un po' fatta male, e costa un bel po', ma alla fine meno di una visita di 30 minuti da un dottorone che poi non sa come risolvere i tuoi problemi cronici. Naturalmente prima bisogna rivolgersi alla medicina, valutare che malattia si ha, io ho fatto tutte le visite gastro-enterologiche del caso, ma pare che non ci sia nulla, a parte la disbiosi ed una piccola erna iatale, con leggera infiammazione del duodeno (e le emorroidi a furia di andare al bagno...).

Interessante pure la tecnica EFT, qui puoi scaricare il libro gratis: http://www.eft-italia.it/libro_gratis.htm
Poi sono molto belli alcuni libri di metamedicina, tipo quelli della Rainville:
http://www.metamedicina.com/it/pubblicazioni/index.html
E quelli della Bourbeau:
http://www.ilgiardinodeilibri.it/autori ... urbeau.php

Vi copierò quello che dicono sulla cistite-uretrite-vaginite.

Della Panigatti ho letto tutto, il suo maestro è Martin Brofman, il cui libro 'Guarire con il sistema corpo-specchio' è stupendo, mi ha dato la possibilità di pensare che fosse possibile stare bene, anche se ancora non ci sono riuscita del tutto, ho comunque fatto molti passi avanti:
http://www.ilgiardinodeilibri.it/libri/ ... ecchio.php

E' giusto, non bisogna arretrare, bisogna liberarsi, il sintomo mi ha detto di liberarmi, di esplodere, buttare fuori tutto, di sporcare, di mostrare il mio male, o tirare fuori lo sporco che sento dentro di me, di esternare la rabbia o la paura di lasciarmi andare o di lasciar andare il male. Ora che ho molto bruciore alla vulva, vicino al clitoride soprattutto, attorno all'entrata della vagina, penso sia il luogo che ci permette di comunicare con il maschile, l'entrata del nostro corpo, dell'amore, o del piacere, una zona molto intima e femminile e di comunicazione con gli uomini. E' anche il segno della nostra bellezza, le nostre 'piccole labbra', con cui baciare, amare, accogliere, è il nostro fiore che brucia, la nostra bellezza si sente in qualche modo ferita dall'uomo (io mi sono sentita sporcata dal mio ex, rovinata). L'infiammazione in genere indica rabbia, e quando brucia e non ti permette di fare l'amore (o di farlo con paura e dolore) è chiaro il messaggio...Oggi mi ha chiamata il mio ex, per questo l'infiammazione è peggiorata, è evidente il nesso, gli ho detto di non chiamarmi mai più, di starmi lontano. Ci ho messo 8 anni per riuscirci. Mi sono sentita molto sporca in questi anni, arrabbiata, ma trattenuta. La diarrea ti costringe a non trattenere, e ti costringe a 'scioglierti', inoltre pare un modo per far uscire la tua anima che senti insudiciata (l'acqua è vita), come se la tua anima venisse strizzata fuori con dolore, per dolore, ti sfuggisse via, dopo un attacco diarroico intenso è come se restassi senza anima.

Hamer (che non si sa se sia un genio o un folle, ma tutti i geni sono folli...i folli sono geni? chissà :))dice che nel momento che si crea infiammazione il corpo sta guarendo, vuol dire che il conflitto è risolto, non so se è vero dato che soffro di questi sintomi da molti anni, da questo punto di vista dovrei essere guarita da molto, oppure continuavo a risolvere e poi a riaccendere il conflitto perché restavo in contatto con il mio ex, i sintomi sono iniziati stando con lui, ma forse dentro di me volevo lasciarlo e ci restavo per amore e troppa dipendenza reciproca, troppa simbiosi. Ora sto imparando che se una storia finisce, se le cose non vanno, bisogna andare e cercare qualcosa di più adatto a noi, bisogna avere questo coraggio, mentre io avevo (ho) paura del nuovo e di lasciare, proprio così Aku.

Mi aiuti a capire cosa sono le impressioni? Non riesco a sentire in che modo potrei sciogliere questo nodo.

:mangio: Vado a pranzo e poi copio le parti dei libri di metamedicina
Baci!
Make peace and swabtesting, not war! [Stephanie]
Avatar utente
Stephanie
.
.
 
Messaggi: 1669
Iscritto il: mer set 01, 2010 5:29 am
Anno di nascita: 1972
Provincia: Roma

Re: Vi chiedo un vostro consiglio per risolvere evitando err

Messaggioda Stephanie » gio set 16, 2010 1:39 pm

Ecco, come promesso, non so se violo il copyright, in tal caso sono pronta a cancellare il messaggio.
Mi piacerebbe molto aprire un dialogo su quanto proposto dalle due autrici Bourbeau e Ranville, magari insieme possiamo capire il blocco (mentre ci curiamo fisicamente).

Dal libro 'Quando il corpo ti dice di amarti' di Lise Bourbeau, Ed. Amrita, è utilissimo per capire tanti disturbi, io lo uso per ogni cosa, appena ho un sintomo lo interpello e mi passa in un attimo, ve lo consiglio vivamente perché alla fine del testo ci sono degli esercizi per provare a capire l'origine dei nostri disturbi, chiedendosi cosa il sintomo ci permette di fare e cosa ci costringe a non fare. Per la pancia mi ci vuole più tempo perché è una cosa più antica e mi è più difficile capire il nesso sintomo-emozione e risolvere i conflitti.

CISTITE:
Chi prova questa infezione urinaria prova una grande frustrazione nei confronti delle sue emozioni. Gli brucia il fatto che gli altri non si rendono conto di cosa gli infliggono. Questa persona assimila con difficoltà gli eventi esterni, e manifesta in modo disordinato la propria volontà; si aspetta troppo dagli altri, e anche la sua collera interiore le brucia.
Il corpo ti dice che è ora di assumerti le responsabilità di ciò che provi. Nessuno, a questo mondo, ha la missione di renderti felice e di preoccuparsi delle tue emozioni. Se aspetti che la tua felicità provenga dagli altri, potrai aspettare per anni. Sei tu il solo che può occuparsene, esprimendo quello che vivi alle persone in questione. Ricorda che quando provi collera, o qualsiasi altra emozione negativa, è perché hai addossato le responsabilità a qualcun altro. Imparando ad amare senza aspettative, ti risparmierai molte turbolenze emotive.

Poiché il liquido corporeo è connesso con il corpo emozionale, che è il corpo dei desideri, i problemi alla vescica sono connessi con la capacità di aspettare per poter realizzare i propri desideri. L'espressione 'avere dei liquidi' significa 'avere soldi'; la persona in questione può dunque credere di non poter avere successo finanziariamente perché non dispone di tutta la liquidità che vorrebbe. Se il problema le impedisce di urinare, il corpo le dice che tiene i suoi desideri troppo sotto controllo, non osa lasciarli uscire per paura. Se il problema vescicale invece fa sì che la persona non riesca a trattenere l'urina, il corpo le dice che non può più controllarsi; vorrebbe che tutte le sue aspettative fossero soddisfatte immediatamente. Vi è dunque una mancanza di discernimento.

CANDIDOSI:
La persona rimpiange il suo passato 'candore virginale', e vorrebbe che gli altri credessero alla sua presunta innocenza. Trattandosi di un'infezione, bisognerà aggiungere l'ingrediente della collera.

VAGINA/VAGINITE:
Il corpo ti dice che quello che hai imparato o deciso rispetto alla sessualità non è più benefico per te. Può darsi che in passato lo sia stato, ma ora non più. Siccome sei una donna 'controllore', può darsi che tu creda che ci si approfitti di te ogni volta che non sei tu a decidere quand'è il momento di un rapporto sessuale. Pensi che il partner approfitti di te e del tuo corpo, ma il tuo corpo preferirebbe che tu ti sentissi semplicemente desiderata.
Se ti senti manipolata, riconosci che a tua volta tu manipoli gli altri in altri campi, e che le tue intenzioni, non diversamente da quelle del tuo partner, non sono per questo cattive. Se hai una vita sessuale insoddisfacente a causa di una violenza sessuale subita nell'infanzia, il corpo ti dice che non fa bene bloccarti, perché così facendo non fai che rivivere le paure del passato. Il mezzo più rapido ed efficace per liberarti del passato è il perdono.

DIARREA:
Dal momento che sul piano fisico, la diarrea è come rifiutare il cibo prima ancora che il corpo abbia potuto assimilare ciò di cui aveva bisogno, la persona in questione fa la stessa cosa sul piano emozionale e mentale.
Il problema si manifesta in chi rifiuta troppo in fretta ciò che può essere buono per lui; trova difficile assimilare ciò che gli accade, non ne vede l'utilità e perciò preferisce privarsi della possibilità di godersi appieno la vita, per la quale prova scarsa gratitudine.
Prova più frequentemente, invece, un senso di rifiuto e di colpa: il rifiuto è più legato all'universo dell'avere e del fare che a quello dell'essere. Ha paura di non avere qualcosa, o di non fare abbastanza, di fare male o di fare troppo. La sensibilità emotiva è così alterata che tende a rifiutare piuttosto rapidamente una situazione se questa lo mette di fronte alle sue paure, invece di affrontarle.
Soffrire di diarrea ti aiuta a renderti conto che non hai abbastanza stima di te, e credi di non meritare ciò che ti è favorevole. Dal momento che non nutri pensieri positivi nei tuoi confronti non ti aspettare che gli altri lo facciano: altrimenti dovrai aspettare un bel pezzo! Ricordati anche che ciò che proviene dagli altri è temporaneo.

Dal libro 'Metamedicina, ogni sintomo è un messaggio' di Claudia Rainville, sempre ed. Amrita, altro libro che è stato utilissimo per ogni disturbo, dal più serio al più banale, vi consiglio di leggerlo:

CISTITE:
La cistite in molti casi è segno di una collera a seguito di delusioni e frustrazioni rispetto alle nostre aspettative. Per esempio abbiamo pagato in anticipo una settimana di vacanza, e poi scopriamo che la camera di albergo è deludente. Domande da porsi: Provo molta frustrazione o delusione proveniente dai desideri e dalle aspettative che alimento nei confronti del mio coniuge, dei miei figli o degli amici?

URETRITE:
Un disturbo in questa zona è collegato alla delusione o alla frustrazione che risulta dal rifiuto di passare da una situazione ad un'altra, perché rifiutiamo di liberarci delle nostre credenze, dei nostri principi e dei nostri pregiudizi.

VAGINITE:
Esprime spesso collera nei confronti del partner sessuale, il senso di colpa per essersi lasciata sedurre troppo facilmente o un rifiuto nei confronti degli uomini causati da un abuso o da una violenza. Le vaginiti che rientrano nelle malattie sessualmente trasmesse, sono quasi sempre collegate ad un senso di colpa: per aver ingannato il proprio partner, per aver usato la propria sessualità a fini personali, per aver avuto relazioni con un uomo sposato, per aver avuto rapporti sessuali al di fuori del matrimonio o senza amore, etc. Domande da porsi: Provo collera nei confronti del mio partner sessuale, e perché? Ci sono delle cose di cui mi sento colpevole, riguardo alla mia sessualità?

DIARREA:
E' associata ad un rifiuto troppo rapido; può trattarsi di un'idea nuova, o di una situazione in cui ci sentiamo prigionieri oppure svantaggiati rispetto ad altri. può essere che rifiutiamo noi stessi perché siamo diversi o perché ci sminuiamo, o può trattarsi del rifiuto della nostra posizione in famiglia. Infine può trattarsi del rifiuto di un ricordo doloroso che scatena la diarrea ogni volta che entriamo in risonanza con esso.
Make peace and swabtesting, not war! [Stephanie]
Avatar utente
Stephanie
.
.
 
Messaggi: 1669
Iscritto il: mer set 01, 2010 5:29 am
Anno di nascita: 1972
Provincia: Roma

Re: Vi chiedo un vostro consiglio per risolvere evitando err

Messaggioda Rosanna » gio set 16, 2010 1:41 pm

Posso darvi un consiglio?
Visto che l'argomento è di interesse generale, che ne dite di aprire un nuovo argomento in "L'aspetto psicologico" in modo che il tutto abbia maggior visibilità?
Non sono un medico e ciò che condivido con voi è solo il frutto degli studi fatti come malata di cistite cronica alla disperata ricerca di una soluzione. Tutti i miei consigli devono essere intesi come tali, seguiti sotto la propria responsabilità e valutati col proprio medico curante, al quale nessuno senza gli stessi titoli ed autorizzazioni può legalmente sostituirsi.
Avatar utente
Rosanna
Amministratore
Amministratore
 
Messaggi: 34145
Iscritto il: mer feb 25, 2009 4:12 pm
Località: Bolzano
Anno di nascita: 1970
Provincia: Bolzano
Storia personale: http://cistite.info/joomla/index.php/mia-storia

Prossimo

Torna a Archivio

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 0 ospiti