Mi presento...

L'archivio delle storie personali

Mi presento...

Messaggioda stella72 » gio ago 30, 2012 9:31 am

Ciao a tutte, a Rosanna e a tutte voi, sono Stella, dalla Puglia, è da qualche settimana che sono approdata per caso su questo sito tanto "prezioso", nel corso di un attacco di cistite che mi ha messo duramente alla prova.
Approfitto di questo messaggio per presentarmi (ormai vi leggo da un po') e raccontare la mia storia. Spero di non sbagliare qualcosa, se lo faccio bacchettatemi e capirò...Cmq, abbiate un po' di pazienza :smile: Forse dimenticherò qualche info ma chiedete pure, attendo consigli e domande.
Il mio primo episodio di cistite si è scatenato nel 2004, a seguito della mia testardaggine a trattenere sempre la pipì, durante un ciclo di lezioni di un corso che stavo seguendo: ricordo che mi trattenevo per ore e mi faceva malissimo. Oltre a quello, in quel periodo avevo anche un ragazzo, diciamo abbastanza dotato, con cui i rapporti erano frequenti, cosa che acutizzò la mia cistite. Il mio ex ginecologo mi diede un antibiotico, qualcosa tipo uniquin, non ricordo con esattezza il nome ma da quel momento per ben 7 anni (anni in cui non ho avuto una vita sessuale molto attiva) non si sono più ripetuti episodi fino a quest'anno, il 2012.
Aggiungo, comunque, che ho sempre sofferto di candida, sin dal 2001, anno in cui ho avuto rapporti per la prima volta (il mio ex ragazzo, e menomale che è ex, passò dall'orefizio vaginale a quello anale e nuovamente a quello vaginale, scatenando un'infezione fortissima che ho impiegato un anno a risolvere, con antimicotici, distruggendo la mia povera flora vaginale), dando il via ad una serie di recidive e di terrori miei, visto che la maledetta candida tornava periodicamente, non appena avevo rapporti...e vai di antimicotici ogni volta, come il mio ginecologo prescriveva.
Quest'anno ho avuto 3 attacchi di cistite, di cui i primi due risolti col monuril, dopo aver invano tentato col cistin, a base di mirtillo, uva ursina e tracce di mannosio nelle bustine: i primi due, avvenuti tra marzo e maggio, sono stati scatenati sempre dalla mia scelta di trattenere la pipì per ore, essendo indaffaratissima in ufficio (tanto da non poter neppure andare in bagno per 5 minuti) mentre l'ultimo è avvenuto dopo alcuni rapporti col mio attuale fidanzato ai primi di agosto e bagni di mare che mi hanno sensibilizzato (forse per l'acqua non proprio pulitissima e fredda).
Quest'ultimo attacco è stato particolarmente forte, sono infatti ancora terrorizzata, tanto impaurita, bloccata: per caso, in preda alla disperazione, visto che le 2 bustine di monuril stavolta non hanno avuto effetto (contrariamente alle volte precedenti), ho provato a cercare info su internet e ho trovato voi, che mi date un po' di speranza, in tanta negatività e voglia di farmi togliere la vescica, tanto sono stanca, avvilita e senza forze.
Così, leggendo le vostre storie, ho iniziato a rifiutarmi di prendere antibiotici e ho acquistato ausilium a pochi giorni dall'attacco di cistite.
Ho notato miglioramenti in due settimane di utilizzo, fino a qualche giorno fa stavo molto meglio, assumendo 3 bustine al giorno (ho provato così, ma sono disposta a passare a 4). L'altro giorno, però, ho provato a inserire un gel lubrificante, prescritto dal mio ginecologo, con la sua cannula in vagina, l'avessi mai fatto! Aggiungo che essendo il primo utilizzo, non ho lubrificato la cannula (si doveva fare?) e quando l'ho inserita ho provato fastidio, nello spingerla in avanti, dal vestibolo in poi. Così mi sono tornati gli stimoli a fare pipì, che con ausilium si erano calmati, ora ne sto facendo spesso durante il giorno e anche di notte (assumo anche tisane alla malva, saranno diuretiche?) ma continuo a prendere ausilium.
Ho provato ad assumere per caso un antinfiammatorio (uso raramente i medicinali di farmacia), il brufen, e ho notato che mi calma gli spasmi, i fastidi alla vescica, però non posso prenderne a chili...
Cosa importante, la mia urinocoltura, fatta questa settimana, e non quando ho iniziato ad avere l'attacco 2 settimane fa, contemporaneamente all'uso di Ausilium, è negativa, così mi chiedo se la mia cistite in questo caso sia abatterica, meccanica...Che fare? Non so come muovermi, che tipo di indagini fare e soprattutto come curare questi fastidi che non passano...Che faccio? C'è qualche antinfiammatorio naturale da assumere insieme all'ausilium, che non sia chimico e non faccia male? Tipo il vobis, di cui stavo leggendo sul vostro sito? E a quali medici dovrei rivolgermi? Sanno solo prescrivermi antibiotici e antimicotici, dal momento che ho ancora candida, ho anche una piaghetta al collo dell'utero e relativo polipo, che il mio ginecologo mi sta facendo curare con ovuli meclon (3 cicli di 15 giorni per 3 mesi) e forse tra qualche mese con laser...Inoltre, due anni fa mi erano state riscontrate 2 cisti all'ovaio destro che sembravano endometriosiche e poi invece si sono ridimensionate da sole, non apparendo più come endometriosiche (le controllo cmq con eco e visita).
E poi, posso avere rapporti col mio fidanzato? L'altra sera ho provato e coperta dall'antinfiammatorio, dal lubrificante (applicato senza applicatore ma su di lui, è sbagliato?) dal santo ausilium e dai fermenti candinorm, non ho avuto fastidi sul momento. Però la sensazione di peso e l'impulso a fare pipì ci sono ancora e mi chiedo se mi passeranno mai!!
Cosa mi consigliate? Mi sento tanto stanca, affaticata fisicamente e mentalmente, col morale a pezzi... :cry:
stella72
.
.
 
Messaggi: 23
Iscritto il: sab ago 18, 2012 11:51 am
Anno di nascita: 1972
Provincia: Bari

  • Condividi su
  • Aiuta ad aumentare la popolarit di CISTITE.INFO condividendo la pagina!
    Condividi su Facebook

Re: Mi presento...

Messaggioda Cles » gio ago 30, 2012 10:28 am

Ciao e benvenuta!
La tua storia di cistite è abbastanza recente, il che significa che quasi sicuramente guarirai in fretta. Devi solo darti il tempo i ripristinare le tue difese e di eliminare definitivamente i fastidi.
Dunque, facciamo un po' di ordine:
- per la cistite vai con Ausilium, prova con 4 bustine per qualche giorno, poi vedi se riesci a scalare a 3. Diminuisci o aumenta la dose a seconda dei sintomi. Inoltre funziona anche in caso di cistiti meccaniche.
- i rapporti puoi averli tranquillamente se non ti provocano dolore, avendo l'accortezza poi di prendere una bustina di ausilium subito dopo il rapporto e 3 nelle 24 ore successive. Diciamo che non aiutano a guarire più in fretta ma non sono banditi.
- usa sempre un lubrificante, qualunque cosa tu introduca in vagina. Ti consiglio di usare crema ausilium, che è specifica per lenire i microtraumi causati dai rapporti e che possono provocare cistite. Puoi metterla esternamente, internamente e sul pene del tuo "lui" e puoi usarla anche come crema locale a prescindere dai rapporti in caso di fastidi, bruciori o irritazioni.
- le tisane di malva ti fanno bene, meglio ancora se ci aggiungi equiseto e gramigna che ti aiutano a lenire il bruciore.
- per il dolore io ti consiglierei di provare il cistalgan, è un antinfiammatorio specifico per la cistite. Di naturale conosco il fortilase, a base di ananas.

Lo stimolo a fare pipì, la pesantezza della vescica spariranno via via che la terapia con ausilium farà effetto. E' molto importante però che tu segua anche tutti gli accorgimenti che trovi nelle nozioni base.

Il forum contiene molte informazioni, per qualsiasi cosa usa il tasto cerca! :flower:
Se il destino è contro di noi, peggio per lui.
Avatar utente
Cles
Moderatore
Moderatore
 
Messaggi: 4210
Iscritto il: mar apr 17, 2012 3:09 pm
Località: Brescia
Anno di nascita: 1989
Provincia: Brescia
Storia personale: viewtopic.php?f=26&t=3006&start=0

Re: Mi presento...

Messaggioda stella72 » gio ago 30, 2012 11:22 am

Grazie Cles,
sei stata gentilissima e velocissima, vedrò di trovare le altre info che mi servono, e a cui magari già avete risposto nelle altre sezioni, sul forum.
Chiedo scusa agli amministratori del sito per miei eventuali errori :):
stella72
.
.
 
Messaggi: 23
Iscritto il: sab ago 18, 2012 11:51 am
Anno di nascita: 1972
Provincia: Bari

Re: Mi presento...

Messaggioda Ceychan » gio ago 30, 2012 1:36 pm

Ciao Stella, benvenuta :welcome:
Vediamo se posso aggiungere qualcosa a quello che ha detto Cles, mh =)
Leggo che hai ancora la candida, sei sicura che sia candida vero? Perchè ogni tanto si incontrano medici che la diagnosticano senza nemmeno effettuare il tampone e magari potrebbe essere altro. Comunque se hai la candida hai pensato di curarla invece che con gli antimicotici che consigliano i tuoi dottori con lo schema d'attacco che consigliamo sul forum?
schema d'attacco
Mi sembra che le soluzioni che ti hanno proposto i medici non siano riuscite a risolverla quindi potresti provare =)
Poi devi cercare di non trattenere mai la pipì, perchè è dannoso e sbagliatissimo. Scrivi che l'hai fatto in un periodo in cui non avevi nemmeno il tempo per andare in bagno al lavoro e mi viene, con tenerezza eh, da dirti che quel tempo devi imparare a concedertelo =) Non permettere alla paura e alle responsabilità di privarti del tempo per te stessa. Andare in bagno anche solo cinque minuti e non trattenere la pipì è un modo di prenderti cura di te stessa, inizi a farlo occupandoti della tua vescica e poi continui con te stessa =) Hai diritto di prenderti cinque minuti per andare in bagno, hai diritto di prenderti cura di te stessa. Anche perchè quei cinque minuti che t'impediscono di trattenere l'urina per delle ore saranno anche tolti al lavoro e alla tua vita ma sono molto meno delle ore che poi passi a stare male.
Il resto direi che ti è già stato detto. Stai mettendo in pratica alcuni dei comportamenti consigliati sul forum? Tipo non lavarsi con il detergente, provare ad applicare calore quando avverti i maggiori fastidi... Leggere il forum ti aiuterà tantissimo, perchè più impari sulla malattia e dalle esperienze altrui e più sarai forte quando la combatterai =)
"Non voglio sentirmi meglio, voglio stare meglio" The Big C
Tieni Molle!
Avatar utente
Ceychan
Sostenitore
Sostenitore
 
Messaggi: 1142
Iscritto il: mer set 14, 2011 9:49 am
Località: Rozzangeles/Rozzano
Anno di nascita: 1986
Provincia: Milano
Storia personale: viewtopic.php?f=26&t=2710

Re: Mi presento...

Messaggioda stella72 » gio ago 30, 2012 3:30 pm

Grazie Ceychan :smile:
Purtroppo il tampone fatto un mese fa ha trovato candida albicans, inoltre ho un polipo uterino, causato secondo il mio ginecologo dalla piaghetta che l'endometriosi aveva accentuato e scavato. Per questo ho deciso di seguire la terapia di meclon, anche perché il ginecologo sta aspettando a farmi il laser, per vedere se co meclon la cosa può rientrare.
Nel frattempo, quando finirò quella cura, ho intenzione di procedere con lo schema d'attacco che ho visto sul sito. Cmq ho già prenotato il lenicand, che spero di riuscire a prendere perché non riesco ad ingoiare le compresse (lo so è ridicolo ma è così).
Per il resto, mi lavo con sola acqua e detergente solo per l'orefizio anale e ammetto che, passati i primi giorni di sola acqua, mi sono sentita meglio. Intanto, vado avanti con l'Ausilium, che aumenterò a 4 e proverò pure il vobis, per l'infiammazione.
Non sapevo del calore, dovrei usare il coccolo oppure la borsa dell'acqua, credo...
stella72
.
.
 
Messaggi: 23
Iscritto il: sab ago 18, 2012 11:51 am
Anno di nascita: 1972
Provincia: Bari

Re: Mi presento...

Messaggioda Rosanna » gio ago 30, 2012 9:39 pm

Io non ho capito (o non ho proprio letto) quali sono i tuoi sintomi esattamente. Perchè da quel che scrivi credo che il tuo problema non sia la cistite.
Al posto della crema ausilium io per i rapporti userei lo xerem, visto che hai l'ectopia e che lo xerem è cicatrizzante e riparativo.
A proposito di ectopia: tua mamma o tua nonna hanno preso per caso ormoni in gravidanza?
Prima di farti toccare col laser (fanno presto loro a tagliare, tanto l'utero è il nostro!), senti il parere non di uno, ma di tanti altri ginecologi (se donne meglio!).
stella72 ha scritto: quando finirò quella cura, ho intenzione di procedere con lo schema d'attacco che ho visto sul sito.

:-no Si fa esattamente il contrario: prima i tentativi naturali e non dannosi, poi quelli dannosi!
Hai mai risolto col meclon o gli altri antimicotici simili? No, sei solo peggiorata? Quanto vuoi ancora peggiorare prima di cambiare strada?
Non sono un medico e ciò che condivido con voi è solo il frutto degli studi fatti come malata di cistite cronica alla disperata ricerca di una soluzione. Tutti i miei consigli devono essere intesi come tali, seguiti sotto la propria responsabilità e valutati col proprio medico curante, al quale nessuno senza gli stessi titoli ed autorizzazioni può legalmente sostituirsi.
Avatar utente
Rosanna
Amministratore
Amministratore
 
Messaggi: 34399
Iscritto il: mer feb 25, 2009 4:12 pm
Località: Bolzano
Anno di nascita: 1970
Provincia: Bolzano
Storia personale: http://cistite.info/joomla/index.php/mia-storia

Re: Mi presento...

Messaggioda Manodipiuma » ven ago 31, 2012 1:35 pm

Benvenuta anche da parte mia Stella.. :ciao:
La Natura ci Fornisce tutto quello di cui abbiamo Bisogno..

"Quando si agisce nasce il coraggio, quando si rimanda cresce la paura" (Siro Publilio)

I sogni nel cassetto fanno la muffa.. (SofiaF)
Avatar utente
Manodipiuma
Moderatore
Moderatore
 
Messaggi: 6206
Iscritto il: gio mag 19, 2011 4:46 pm
Anno di nascita: 1989
Provincia: Rieti
Storia personale: viewtopic.php?f=26&t=2754

Re: Mi presento...

Messaggioda Stefania 69 » lun set 03, 2012 10:12 pm

:welcome:

Benvenuta.

Hai letto gli articoli in home page ? :book: Ti riconosci in qualcosa
- Lo sai che cosa vorrei? Ridurre la mia vita ad un solo giorno e quel giorno comandare l'Arcadia

- Sin clave no hay son
Avatar utente
Stefania 69
Moderatore
Moderatore
 
Messaggi: 7359
Iscritto il: lun giu 29, 2009 12:33 pm
Anno di nascita: 1969
Provincia: Genova
Storia personale: viewtopic.php?f=26&t=980

Re: Mi presento...

Messaggioda stella72 » mar set 04, 2012 8:28 pm

Prima di tutto ringrazio tutte per il benvenuto... :-) Rispondo solo ora perché sono stata fuori qualche giorno.
Ciao Rosanna, cerco di rispondere (spero di farlo bene usando la funzione "cita") alle tue domande, tentando di spiegarmi meglio nel caso in cui non lo abbia fatto.

[quote="Rosanna"]Io non ho capito (o non ho proprio letto) quali sono i tuoi sintomi esattamente. Perchè da quel che scrivi credo che il tuo problema non sia la cistite.

I miei sintomi nell'ultimo episodio di cistite, dovuto a rapporti (al contrario delle volte precedenti, in cui avevo trattenuto le urine e quindi avevo avuto cistite) ma forse anche a cicli di lavande vidermina e fitostimoline prescritte dal ginecologo sono: senso di pesantezza alla vescica, infiammata, bruciore alla minzione e cmq bisogno di urinare frequentemente (di notte mi alzo più volte, anche 3 o 4 volte), infatti nei primi giorni andavo in bagno ogni ora o anche ogni 30 min.
Appena ho trovato il vostro sito ho iniziato l'ausilium e ho avuto qualche miglioramento. Le mie analisi sono negative, non so se a causa dell'ausilium o del monuril preso nei giorni dell'attacco. Cmq ho notato che sono i rapporti a provocare i sintomi. Stamattina ho avuto un rapporto in vacanza col mio fidanzato e ho sentito nuovamente i sintomi, che con ausilium ed un antinfiammatorio (non avevo il vobis con me) sono migliorati, ma vorrei provare anche il vobis, che ho acquistato.

[quote="Rosanna"]Al posto della crema ausilium io per i rapporti userei lo xerem, visto che hai l'ectopia e che lo xerem è cicatrizzante e riparativo. A proposito di ectopia: tua mamma o tua nonna hanno preso per caso ormoni in gravidanza?

Ho provato a spalmare esternamente lo xerem ma ho avuto qualche fastidio, cosa che non mi succede con l'ausilium e cmq non riesco ad usare applicatori per spalmare la crema internamente (se avete consigli, aiutatemi perché non so come fare, qualche volta sospetto una vestibolite, perché ho dolore alla penetrazione, mi sento secca, anche se questo poi passa durante il rapporto) in quanto appena inserisco la cannula di plastica, spingendola senza averla lubrificata, provo fastidio e bisogno di urinare, pesantezza, ecc.
Rosanna, vorrei tanto non usare gli ovuli dati dal ginecologo, anzi vorrei rivolgermi ad un medico che sia anche omeopata, magari a Bari, dove abito, ma non riesco a trovarne. Il mio ginecologo mi ha prospettato il laser perché ho un polipo all'utero e dice che in questo modo può essere disintegrato. Vorrei non usare il laser, ma quali sono le altre possibili terapie? Mia mamma, che non ha assunto ormoni in gravidanza, ha avuto la piaghetta prima di me, risolta con bruciatura. Che tu sappia, ci sono rimedi alternativi? Riprovo lo xerem? Magari può aiutarmi per il polipo e la piaga dell'utero, che deriva dall'endometriosi o così mi hanno detto? Esistono ovuli naturali per questo problema?
Io cerco sempre di non usare medicine, se non in casi gravi e di emergenza. Attendo i vostri consigli e scusate se ho sbagliato a scrivere. :smile:
stella72
.
.
 
Messaggi: 23
Iscritto il: sab ago 18, 2012 11:51 am
Anno di nascita: 1972
Provincia: Bari

Re: Mi presento...

Messaggioda Cles » mar set 04, 2012 8:36 pm

Per il lubrificante puoi spalmarlo direttamente sul pene del tuo uomo così lo porta lui all'interno della vagina, oltre che spalmarlo esternamente. Inoltre, se inserisci la crema con le cannule lubrifica anche la cannula stessa prima di inserirla e l'esterno della vagina. Usa il lubrificante per qualunque cosa devi inserire in vagina (pene, dita, ovuli, cannule ecc..).
Se il destino è contro di noi, peggio per lui.
Avatar utente
Cles
Moderatore
Moderatore
 
Messaggi: 4210
Iscritto il: mar apr 17, 2012 3:09 pm
Località: Brescia
Anno di nascita: 1989
Provincia: Brescia
Storia personale: viewtopic.php?f=26&t=3006&start=0

Re: Mi presento...

Messaggioda Manodipiuma » mer set 05, 2012 11:49 am

Per il cita, evidenzia la parte del messaggio che vuoi citare, vai su cita e te lo porta sopra nello spazio dove stai scrivendo..
Per verificare se hai citato correttamente, prima di premere "invio" vai su "anteprima" e ti compare il messaggio e così verifichi se hai eseguito l'operazione..
La Natura ci Fornisce tutto quello di cui abbiamo Bisogno..

"Quando si agisce nasce il coraggio, quando si rimanda cresce la paura" (Siro Publilio)

I sogni nel cassetto fanno la muffa.. (SofiaF)
Avatar utente
Manodipiuma
Moderatore
Moderatore
 
Messaggi: 6206
Iscritto il: gio mag 19, 2011 4:46 pm
Anno di nascita: 1989
Provincia: Rieti
Storia personale: viewtopic.php?f=26&t=2754

Re: Mi presento...

Messaggioda Stefania 69 » mer set 05, 2012 8:00 pm

stella72 ha scritto:appena inserisco la cannula di plastica, spingendola senza averla lubrificata, provo fastidio e bisogno di urinare, pesantezza, ecc.


Lubrifica sempre qualsiasi cosa tu debba inserire in vagina :--P intendo ovuli, cannule, e d'accordo, perche' no anche il tuo lui.
A parte questo, come 'senti' le pareti? ti sembrano stringere? Hai letto l'articolo relativo alla contrattura pelvica? Ti ci riconosci?
- Lo sai che cosa vorrei? Ridurre la mia vita ad un solo giorno e quel giorno comandare l'Arcadia

- Sin clave no hay son
Avatar utente
Stefania 69
Moderatore
Moderatore
 
Messaggi: 7359
Iscritto il: lun giu 29, 2009 12:33 pm
Anno di nascita: 1969
Provincia: Genova
Storia personale: viewtopic.php?f=26&t=980

Re: Mi presento...

Messaggioda Rosanna » mer set 05, 2012 9:37 pm

stella72 ha scritto:Mia mamma, che non ha assunto ormoni in gravidanza, ha avuto la piaghetta prima di me

E tua nonna ha usato ormoni in gravidanza?
stella72 ha scritto:Vorrei non usare il laser, ma quali sono le altre possibili terapie? Mia mamma, che non ha assunto ormoni in gravidanza, ha avuto la piaghetta prima di me, risolta con bruciatura. Che tu sappia, ci sono rimedi alternativi? Riprovo lo xerem? Magari può aiutarmi per il polipo e la piaga dell'utero, che deriva dall'endometriosi o così mi hanno detto? Esistono ovuli naturali per questo problema?

Hai letto le sezioni apposite? Ti invito a farlo prima di inserire qualsiasi domanda, altrimenti siamo costrette a disapprovare i tuoi prossimi messaggi.
Non sono un medico e ciò che condivido con voi è solo il frutto degli studi fatti come malata di cistite cronica alla disperata ricerca di una soluzione. Tutti i miei consigli devono essere intesi come tali, seguiti sotto la propria responsabilità e valutati col proprio medico curante, al quale nessuno senza gli stessi titoli ed autorizzazioni può legalmente sostituirsi.
Avatar utente
Rosanna
Amministratore
Amministratore
 
Messaggi: 34399
Iscritto il: mer feb 25, 2009 4:12 pm
Località: Bolzano
Anno di nascita: 1970
Provincia: Bolzano
Storia personale: http://cistite.info/joomla/index.php/mia-storia

Re: Mi presento...

Messaggioda stella72 » mar set 18, 2012 12:04 am

Buonasera ragazze,
scusatemi se non ho risposto prima ma tra i miei casini privati, lavorativi e altre cose ancora tra cui problemi con internet (navigo con chiavetta) e il timore di essere bannata, sinceramente ero e sono davvero stanca, col morale a terra, non so che fare.Sto ancora assumendo ausilium bustine, solo 3 bustine però, che aumenterò penso a 5 perché finora non sto avendo molti miglioramenti. Il problema è che le cose peggiorano sempre dopo un rapporto, nonostante stia usando il lubrificante, ausilium crema, igiene con sola acqua, assorbenti di cotone. Ho iniziato anche il lenicand, 2 capsule al giorno e ovuli lactonorm prima e dopo ciclo per la candida e non vedo molti miglioramenti.
Ho sempre un forte stimolo a urinare, più o meno vado in bagno ogni ora o anche 40 min. in fase acuta, cerco anche di bere ma se bevo troppo chiaramente vado in bagno più spesso stressando la vescica, sento la fascia sovrapubica (si chiama così?) e il pube contratti, proprio per via della tensione e della paura del dolore, peso nella zona della vescica. Penso che rifarò le analisi delle urine, che erano negative giorni fa. Manco l'antinfiammatorio che assumo, il brufen da 600 mg, mi giova più. E neppure il vobis, che ho provato.
Non so che fare, sinceramente, a parte abolire i rapporti. Mi sta sfiorando l'idea disperata di assumere un antibiotico ma so che mi farebbe solo male. Cerco di resistere. Vorrei andare da un bravo medico, ma qui in Puglia non so a chi rivolgermi, non ci sono bravi specialisti, forse dovrei prenotare da Pesce, che essendo a Roma, dovrebbe essere più vicino.
Devo tornare dal ginecologo e farmi controllare la piaghetta dell'utero e il polipo secondo voi? Forse potrebbe essere quest'ultimo a farmi stare peggio? Mi trascino questo problema con alti e bassi da ormai un mese...e non ce la faccio più, mi sento sfinita, triste, senza energia, sempre stanca e demotivata...E veramente scusatemi tutti se ho scritto cose a cui c'è già risposta, sto cercando di leggere il forum, ce la sto mettendo tutta...
stella72
.
.
 
Messaggi: 23
Iscritto il: sab ago 18, 2012 11:51 am
Anno di nascita: 1972
Provincia: Bari

Re: Mi presento...

Messaggioda Manodipiuma » mar set 18, 2012 3:07 pm

Ciao stella..
La frequenza e i bruciori credo siano dovuti esclusivamente alla contrattura e anche tu dici di sentirti contratta..
stella72 ha scritto:Penso che rifarò le analisi delle urine

Tu stessa hai detto che quello che hai fatto tempo fa era negativo e credo che i sintomi siano gli stessi. I tuoi fastidi non sono dovuti ai batteri.
stella72 ha scritto: Mi sta sfiorando l'idea disperata di assumere un antibiotico ma so che mi farebbe solo male.

Non solo ti farebbe solo male, ma non ti servirebbe a niente per il motivo di cui sopra.
Ti consiglio vivamente di andare da Pesce! le liste d'attesa son lunghe, avresti il tempo per organizzare un viaggetto a Roma magari solo la prima visita per avere una diagnosi, cosa fondamentale per capire bene cos'hai e iniziare il percorso verso la guarigione.
Stai facendo i kegel reverse? applichi calore? hai letto l'articolo sulla contrattura che ti aveva consigliato Stefania qualche post fa?
La Natura ci Fornisce tutto quello di cui abbiamo Bisogno..

"Quando si agisce nasce il coraggio, quando si rimanda cresce la paura" (Siro Publilio)

I sogni nel cassetto fanno la muffa.. (SofiaF)
Avatar utente
Manodipiuma
Moderatore
Moderatore
 
Messaggi: 6206
Iscritto il: gio mag 19, 2011 4:46 pm
Anno di nascita: 1989
Provincia: Rieti
Storia personale: viewtopic.php?f=26&t=2754

Re: Mi presento...

Messaggioda stella72 » sab set 22, 2012 3:38 pm

naty ha scritto:Ti consiglio vivamente di andare da Pesce! le liste d'attesa son lunghe, avresti il tempo per organizzare un viaggetto a Roma magari solo la prima visita per avere una diagnosi, cosa fondamentale per capire bene cos'hai e iniziare il percorso verso la guarigione.
Stai facendo i kegel reverse? applichi calore? hai letto l'articolo sulla contrattura che ti aveva consigliato Stefania qualche post fa?


Naty, in questi giorni chiamerò i numeri dello studio di Pesce, scriverò anche una mail, anche se, stando a quanto ho letto nel forum, spesso il Prof. non riesce a rispondere per il numero elevato di pazienti.
Ho guardato i Kegel reverse,proverò a farli di nuovo, anche perché non riesco ad individuare bene i muscoli, non l'ho mai fatto e ho un po' di difficoltà. Penso che sia questione di esercizio. Oggi ho rifatto l'urinocoltura, con ricerca non solo di germi comuni ma anche di clamydia e ureaplasma, perché la scorsa volta non l'ho fatto. Intanto, cerco di tenere le parti al caldo.
Cmq, non riesco neppure ad andare al cinema, ieri sono dovuta uscire dalla sala per correre al bagno varie volte, con dolori e peso alla vescica, mi veniva da piangere, non riesco a immaginare di dover vivere così.
In preda alla disperazione, qualche volta si affaccia il pensiero di lasciare anche il mio fidanzato, perché i rapporti mi spaventano (con lui i problemi si sono presentati più seri), ma mi sento pure in colpa se non posso averne. Prima di lui ho avuto un'esperienza in cui sono stata maltrattata, è stato orribile e ho sempre paura che mi succeda nuovamente, per questo tendo a chiudermi e ad aver timore che l'altra persona possa non volermi bene davvero al punto di rimanere al mio fianco con questo problema. Cmq, devo raccogliere coraggio e determinazione.
Grazie a tutte per i vostri consigli e scusate se non rispondo nell'immediato. Un bacio.
stella72
.
.
 
Messaggi: 23
Iscritto il: sab ago 18, 2012 11:51 am
Anno di nascita: 1972
Provincia: Bari

Re: Mi presento...

Messaggioda Manodipiuma » sab set 22, 2012 4:12 pm

Con i kegel basta un po' di pratica e poi prenderai abitudine tranquilla!..
stella72 ha scritto: ho rifatto l'urinocoltura, con ricerca non solo di germi comuni ma anche di clamydia e ureaplasma

forse volevi dire tampone?
stella72 ha scritto:qualche volta si affaccia il pensiero di lasciare anche il mio fidanzato

Stella a volte questo pensiero viene anche a me, ma poi penso che se il mio ragazzo sta con me è perchè mi ama, e riesce a capirmi, e poi si tratta solo di pazientare perchè noi guariremo..
Per il fatto della violenza è completamente differente.. la violenza non è giustificata solo perchè tu non puoi soddisfare una persona, questo non lo giustifica, in questo caso credo che il problema sia più serio e non riguardi affatto te!
La Natura ci Fornisce tutto quello di cui abbiamo Bisogno..

"Quando si agisce nasce il coraggio, quando si rimanda cresce la paura" (Siro Publilio)

I sogni nel cassetto fanno la muffa.. (SofiaF)
Avatar utente
Manodipiuma
Moderatore
Moderatore
 
Messaggi: 6206
Iscritto il: gio mag 19, 2011 4:46 pm
Anno di nascita: 1989
Provincia: Rieti
Storia personale: viewtopic.php?f=26&t=2754

Re: Mi presento...

Messaggioda Rosanna » dom set 23, 2012 4:02 pm

Vuoi lasciare il tuo ragazzo perchè hai paura che la storia finisca a causa della tua malattia? Ma così non fai che avverare i tuoi timori e anticiparli. E se invece ti ama e non ti lascerà? Lasciandolo ti privi di questa possibilità diventando artefice di ciò che non volevi avvenisse.
Non sono un medico e ciò che condivido con voi è solo il frutto degli studi fatti come malata di cistite cronica alla disperata ricerca di una soluzione. Tutti i miei consigli devono essere intesi come tali, seguiti sotto la propria responsabilità e valutati col proprio medico curante, al quale nessuno senza gli stessi titoli ed autorizzazioni può legalmente sostituirsi.
Avatar utente
Rosanna
Amministratore
Amministratore
 
Messaggi: 34399
Iscritto il: mer feb 25, 2009 4:12 pm
Località: Bolzano
Anno di nascita: 1970
Provincia: Bolzano
Storia personale: http://cistite.info/joomla/index.php/mia-storia

Re: Mi presento...

Messaggioda stella72 » dom set 23, 2012 4:27 pm

Rosanna ha scritto:Vuoi lasciare il tuo ragazzo perchè hai paura che la storia finisca a causa della tua malattia? Ma così non fai che avverare i tuoi timori e anticiparli. E se invece ti ama e non ti lascerà? Lasciandolo ti privi di questa possibilità diventando artefice di ciò che non volevi avvenisse.

Ciao Rosanna,
il fatto è che da quando ho avuto rapporti con lui le cose sono peggiorate, ma tanto. E cmq, a causa della cistite sto anche più nervosa, mi sento insicura, temo i rapporti con lui. Sento il bisogno di essere rassicurata, di sentirmi non trattata da ammalata, di sentirmi trattata come prima di questi maledetti attacchi di cistite, anche se in queste condizioni è difficile. Poi, il fatto che lui non mi abbia mai detto che mi ama (stiamo insieme da pochi mesi, so che è pretendere troppo), ma solo che mi vuol bene, mi rende più triste. Talvolta lo sento un po' distante, altre volte un po' irritato, forse dipende dalla stanchezza dovuta al suo lavoro. Ieri sera abbiamo avuto una discussione, lui ha alzato la voce e questa cosa mi ha fatto stare peggio, io sono tranquilla, dolce, non amo urla e strepiti, mi piace risolvere le cose civilmente, con calma e poi ho già avuto un'esperienza con una persona violenta, non voglio più subire altro nella mia vita già difficile. Vabbé, vedremo come andranno le cose, tento di stare calma, ma in questo momento il mio problema mi occupa completamente, mi fa vedere tutto nero, come se temessi di non uscirne più. L'ausilium mi sta aiutando poco, ma forse perché non ho batteri, almeno secondo la mia ultima analisi. Martedì ritirerò il referto dell'urinocultura rifatta ieri e vedremo se la situazionè è cambiata o meno, se ci sono batteri. Devo fare sicuramente un tampone uretrale, che non ho ancora fatto e rifare il tampone vaginale per vedere come va la candida. E poi prenotare domani da Pesce.
Vorrei porre una domanda, ho provato a cercare qui nel forum ma non sono riuscita a trovare una risposta: esiste un sostituto del cistalgan che non sia in compresse, visto che non riesco ad ingoiarle?
Grazie ancora per la pazienza e buona domenica.
stella72
.
.
 
Messaggi: 23
Iscritto il: sab ago 18, 2012 11:51 am
Anno di nascita: 1972
Provincia: Bari

Re: Mi presento...

Messaggioda Rosanna » lun set 24, 2012 9:14 am

stella72 ha scritto:ho già avuto un'esperienza con una persona violenta, non voglio più subire altro nella mia vita già difficile.

E' gia la seconda volta che fai riferimento a questa persona e percepisco quindi il tuo desiderio di parlarne. Fallo tranquillamente. Ti ascoltiamo. Sfogati.
stella72 ha scritto:Devo fare sicuramente un tampone uretrale

Perchè "devi"? Perchè "sicuramente"? Hai letto la sezione relativa al tampone uretrale? Ti consiglio di farlo.
stella72 ha scritto:esiste un sostituto del cistalgan che non sia in compresse, visto che non riesco ad ingoiarle?

Non ne ho idea.
Non sono un medico e ciò che condivido con voi è solo il frutto degli studi fatti come malata di cistite cronica alla disperata ricerca di una soluzione. Tutti i miei consigli devono essere intesi come tali, seguiti sotto la propria responsabilità e valutati col proprio medico curante, al quale nessuno senza gli stessi titoli ed autorizzazioni può legalmente sostituirsi.
Avatar utente
Rosanna
Amministratore
Amministratore
 
Messaggi: 34399
Iscritto il: mer feb 25, 2009 4:12 pm
Località: Bolzano
Anno di nascita: 1970
Provincia: Bolzano
Storia personale: http://cistite.info/joomla/index.php/mia-storia

Prossimo

Torna a Archivio

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 1 ospite